Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Tutti i segreti del massaggio californiano: cos'è, come si esegue e i benefici

Salute - 5 aprile 2018

Siete stressati, ansiosi e stanchi? Allora dovreste sperimentare tutti i benefici del massaggio californiano: scopriamo cos’è, come si esegue e quali sono i vantaggi per il proprio benessere psico-fisico.

Avete già sentito parlare di massaggio californiano? Nasce in California nei lontani anni ’70 e di solito accompagna le sedute di psicoterapia, dunque si tratta di un massaggio rilassante pensato più per il benessere della mente che per quello del corpo. Ecco tutti i segreti del massaggio californiano: cos’è, come si esegue e quali sono i benefici.

Si tratta di un massaggio rilassante antistress estremamente efficace, che ha lo scopo di permettere a chi si sottopone a tale pratica di raggiungere un livello massimo di benessere in uno stato di regressione fetale, cercando di risvegliare corpo e mente per riportare il soggetto a uno stato fisico e mentale tipico dell’infanzia. Più che un massaggio fisico, dal “paziente” viene percepito come un’esperienza che coinvolge tutti i sensi e che ha benefici sia per il corpo che per la mente.

Cos’è e come si esegue il massaggio californiano

Rispetto ad altri massaggi, la particolarità del massaggio californiano è che va eseguito con il paziente totalmente nudo o in costume da bagno nel caso in cui il soggetto provi disagio. Quello californiano è un massaggio rilassante che si basa su leggere pressioni eseguite con entrambe le mani. Per tutta la durata del massaggio il paziente viene tenuto in posizione prona.

La pressione rimane leggera durante tutto il trattamento proprio perché l’obiettivo è rilassare il paziente, non a caso il massaggio californiano ha una durata mediamente lunga, non meno di un’ora e fino a due ore, ed è anche molto costoso.

Benefici del massaggio californiano

Sicuramente è un trattamento ideale per chi ha bisogno di rilassarsi ma il massaggio californiano, riuscendo a portare il soggetto in uno stato infantile, è in grado di portare a un rilassamento più profondo, quasi inconscio, motivo per cui non tutti sono in grado di eseguirlo alla perfezione ed è un trattamento che ha anche un costo medio alto rispetto a un massaggio rilassante ordinario. Il beneficio del massaggio californiano dunque è soprattutto uno, quello di migliorare lo stato psicofisico della persona, per cui è particolarmente indicato per coloro che soffrono d’ansia, attacchi di panico o per soggetti particolarmente stressati. Inoltre questi trattamenti consentono anche di abbassare la pressione sanguigna e di migliorare la circolazione, pur non trattandosi di un massaggio terapeutico.

Pare che il massaggio californiano sia molto efficace in caso di artrite e problemi muscolari. In Italia però sono ancora pochi i centri specializzati in questa tipologia di massaggio, ma qualora ci sia un centro vicino a voi, il consiglio è di provare a fare questa esperienza sensoriale!

LEGGI ANCHE:

Massaggio kobido, come funziona questo antico massaggio antirughe

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA