Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Alla scoperta delle candele Hopi, un metodo alternativo per pulire le orecchie

Salute - 15 gennaio 2018

Scopriamo in che modo si usano le candele Hopi, un metodo alternativo e naturale per rimuovere il cerume dalle orecchie. Ecco tutte e le indicazioni per utilizzarle in modo corretto e procedere ad una corretta pulizia delle orecchie.

Avete mai sentito parlare di candele Hopi? Sono candele auricolari di tradizione antichissima che consentono di pulire l’orecchio in modo naturale, senza usare farmaci e senza dover necessariamente andare dall’otorino. Scopriamo quindi cosa sono le candele Hopi e come si usano.

Bisogna subito precisare che, nonostante il loro nome, le candele Hopi non sono vere e proprie candele ma sono simili a conetti cilindrici realizzati con la cera d’api, che vanno infilati dentro l’orecchio e accesi nell’estremità esterna, in modo tale che il calore aiuti il cerume ad ammorbidirsi e a sciogliersi. Nell’originaria cura Hopi questo gesto aveva anche un valore simbolico e spirituale che aveva a che fare con la purificazione, per noi rimane semplicemente un trattamento alternativo per la pulizia delle orecchie.

In qualche caso le candele Hopi sono in grado di alleviare i sintomi della sinusite e della rinite e anche di prevenire le vertigini, oltre a garantire la corretta pulizia dei canali uditivi.

Come si usano le candele Hopi

Per utilizzare le candele Hopi è necessario che ad aiutarvi ci sia un’altra persona. Quindi bisognerà sdraiarsi sul fianco in una posizione comoda, mantenendo verso l’alto l’orecchio interessato. Infilate la candela dentro l’orecchio posizionando intorno ad essa un dischetto che servirà a raccogliere l’eventuale cenere che si staccherà dalla candela, anche se di solito non accade. Il vostro aiutante a questo punto non dovrà fare altro che accendere il cilindretto e lasciare  bruciare la candela per circa dieci minuti.

Non avvertirete alcuna sensazione di dolore, anzi, la sensazione è opposta: proverete infatti una sensazione di benessere. Una volta terminata l’operazione potrete aprire la candela per controllare l’effettiva quantità di cerume rimosso.

Le candele Hopi possono aiutarvi nella pulizia delle orecchie, ma in caso di tappi è sempre il caso di rivolgersi ad un medico.

LEGGI ANCHE:

Come pulire le orecchie ai neonati

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA