IL PEDIATRA RISPONDE

Il Prof. Ferrari è Pediatra, Neonatologo, ed esperto di dialogo con i genitori. Risponde alle domande delle mamme cercando di aprire un dibattito tra medico e genitore, orientato a decifrare i bisogni dei bambini.
E' autore di numerosi libri decisamente innovativi sul mondo della Pediatria.

Tosse bambini: il pediatra ci spiega come decifrare i sintomi più comuni

Mamma - 21 marzo 2012 Vedi anche: Il pediatra Risponde, Pediatria

La tosse nei bambini può avere tante caratteristiche differenti: può avvenire nei neonati, può essere grassa, secca,notturna, catarrale o richiedere l'uso del cortisone in casi specifici. Il pediatra Dott. Ferrari ci spiega tutte le caratteristiche da considerare nella tosse dei nostri figli per intervenire correttamente nella sua cura.

Questa volta voglio valutare con voi il sintomo “tosse” e quello che vi dirò, mi auguro possa essere una utile guida su come dovete comportarvi se il vostro bambino tossisce.

Che cos’è la tosse?

La tosse, come la febbre, rappresenta un meccanismo di difesa dell’organismo anzi, è il più efficace meccanismo di difesa dell’apparato respiratorio, rappresentato da gola, trachea, bronchi e polmoni. La tosse deve quindi essere vista come un atto positivo indirizzato a salvaguardare una delle funzioni più importanti della vita: la respirazione.

Le vie respiratorie vengono giornalmente in contatto con una notevole quantità di sostanze estranee. La difesa da queste sostanze è assicurata dalla costante produzione di muco che, formandosi nei polmoni e nei bronchi, le ingloba e, scivolando progressivamente verso la gola, viene deglutito e quindi espulso senza che ce ne accorgiamo. La tosse accelera e potenzia questo processo di risalita del muco dai polmoni verso la gola.

La tosse è un fenomeno di comune riscontro nell’uomo: non passa giorno senza che un uomo non dia almeno un colpo di tosse. Nei bambini è un sintomo particolarmente frequente e per i genitori può diventare motivo di preoccupazione. Voglio darvi, perciò, la possibilità di capire quando potete stare tranquilli e quando invece dovete preoccuparvi per la tosse dei vostri bimbi.

Lasciatemi però fare una premessa un po’ polemica: “la tosse viene considerata molto più fastidiosa dalla madre che la ascolta, piuttosto che dal bambino che ne è affetto“.

LEGGI ANCHE: CONTRO LA TOSSE DEI BAMBINI IL MIELE FA MIRACOLI!

Come affrontare il problema tosse nei bambini?

La tosse può manifestarsi in vari modi, alcuni dei quali con caratteristiche molto peculiari. Intendo spiegare quali sono gli elementi da considerare nella tosse di un bambino per mettervi in grado di trasmettere al vostro medico soltanto le informazioni utili. Per fa ciò vi dirò che cosa chiedo alle mamme che mi consultano per la tosse dei figli. Ecco le domande importanti sulla tosse dei bambini:

Il bimbo tossisce solo di giorno, solo di notte o notte e giorno?

In questo caso, le possibilità che si presentano sono diverse:

  1. Tosse solo diurna per lo più è dovuta ad irritazione delle prime o alte vie aeree (faringite, laringite, tracheite): serve a liberare il bimbo dal muco che si forma; non è preoccupante ed in genere io non do nessuna medicina
  2. Tosse solo notturna: è espressione di un coinvolgimento dei bronchi (bronchite); è una tosse che impone di visitare il bimbo e di iniziare una terapia
  3. Tosse diurna e notturna. Richiede un’ulteriore maggiore attenzione!

Che caratteristiche ha la tosse del bimbo?

  • Tosse secca, non produttiva: sorvegliare! Nel giro di 3-4 giorni questa tosse deve diventare catarrale e produttiva. In caso contrario occorre il controllo medico
  • Tosse catarrale, produttiva: nessun problema serio
  • Tosse abbaiante, simile all’abbaiare di un cane o al verso della foca.(Spesso le mamme la definiscono erroneamente “cavernosa”). E’ una tosse laringea (laringite sottoglottica) e ha caratteristiche ben precise quali: Insorge senza preavviso in genere nel tardo pomeriggio con qualche colpo e si aggrava sempre di più con comparsa anche di difficoltà d’inspirazione; raggiunge l’apice verso le due di notte. Si tratta, in questo caso di una tosse pericolosa che può portare quasi al soffocamento del bambino. Bisogna alle prime avvisaglie somministrare subito al bimbo del cortisone e rivolgersi al medico. Poiché questa tosse tende a recidivare, i genitori di un bambino che ne ha sofferto devono sempre avere cortisone a disposizione e devono farsi spiegare bene come agire dal proprio pediatra.
  • Tosse accessuale, caratterizzata da accessi più o meno frequenti separati da intervalli liberi, tipica della pertosse. La pertosse oggi è molto diminuita grazie al vaccino, tuttavia, anche se alcuni pediatri lo negano per via della vaccinazione, se ne vedono ancora alcuni casi, attenuati che fanno tossire ad accessi i bambini. Tali casi vengono sottoposti a lunghe ed inutili terapie poichè viene esclusa la diagnosi di pertosse che invece potrebbe sussistere. In realtà, per la diagnosi è discriminante la condizione di benessere del bambino al di fuori degli accessi. Di questo si riparlerà in un articolo apposito.

LEGGI ANCHE: RAFFREDDORE BAMBINI:RIMEDI, CURE E CONTROLLO DEI SINTOMI PIU’ GRAVI

Quali altri aspetti bisogna valutare al fine di chiarire eventuali aspetti di gravità? Quando è necessario rivolgersi subito al medico?

Oltre alle caratteristiche che abbiamo visto sin qui è importante considerare i seguenti elementi nella valutazione della gravità della tosse dei bambini:

  • L’età del bambino: una particolare attenzione deve essere riservata ai neonati perché per loro, il riflesso della tosse è scarso e diventa più evidente con il passare dei mesi. In verità bisogna dire che nei primissimi mesi di vita sono molto rare le affezioni respiratorie, per cui se a questa età compare la tosse bisogna rivolgersi subito al medico. Il neonato o il lattante possono tossire perché qualche goccia di latte va loro di traverso oppure con l’inizio della salivazione (intorno al 2° – 3° mese circa) per l’accumulo di saliva in gola. Queste eventualità determinano comunque rari colpi di tosse
  • Se l’appetito è normale, quindi non è diminuito, la tosse non è preoccupante

E’ necessario rivolgersi subito al medico se

  • La tosse diventa più frequente e insistente anche nel neonato
  • Il bambino presenta mancanza di forze, pallore, occhiaie profonde, anche se accompagnate da scarsa tosse, e in presenza di febbre
  • Il bambino dà addirittura l’impressione di “non farcela a tossire”
  • Se c’è febbre elevata
  • Presenza di difficoltà respiratorie, respiro più frequente, affanno
  • Nei più grandicelli, in presenza di dolori durante la respirazione e con i colpi di tosse

LEGGI ANCHE: ARRIVA L’INFLUENZA. LA FEBBRE, MEDICINE SI o NO?

Mettendo insieme i vari parametri che vi ho segnalato dovrebbe diventare abbastanza semplice per voi la valutazione della tosse del vostro bimbo. Alla base deve però esserci una totale sintonia con il vostro pediatra che se conosce bene il vostro bimbo, grazie alle vostre segnalazioni, può essere aiutato nel giudicare l’urgenza e la tempestività del suo intervento.

Il Prof. Ferrari ha scritto diversi libri di Pediatria e di Educazione alla corretta genitorialità. Vi consigliamo caldamente i seguenti:

Articolo scritto da: Prof. Giuseppe Ferrari

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA

  • Inserito da Denise

    Salve dottore le scrivo xke non so più ke fare mica figlia di 2anni a sempre tosse continua,il 4 di febbraio e stata ricoverata con bronchite acuta a un mese preciso un altro ricovero aveva la broncopolmonite, curata in ospedale con punture, bentalan,panacef, e aereo sol ma adesso a distanza di 15giorni siamo di nuovo punto e a capo a tosse ke si manifesta di più nelle ore notturne, e il muco sembra soffocarla, non so più cosa fare,non so se magari sbaglio io in qualcosa non so più che medicine dare,addiritura mi anno detto i pediatri ke il problema di mia figlia e ke io abito in campagna e lumidita ke ce fuori la danneggia. Potrebbe aiutarmi dando mi qualche consiglio?premetto ke ho fatto anche test del sudore e prove allergiche uscite negative grazie.

  • Inserito da Luce

    Buonasera Prof. Ferrari mia figlia di 4 anni da una settimana ha una brutta tosse catarrale che si manifesta anche durante la notte. la bambina ha avuto tre giorni consecutivi di febbre a 38.5 – 39 trattata con tachipirina. Abbiamo fatto aerosol con clenil e brocovaleas ma la tosse persiste e vorrei darle un antibiotico (Zitromax)..Lei cosa mi consiglia? GRAZIE

  • Inserito da Tata

    Buongiorno prof. Ferrari mia figlia di 4 anni da una sett ha tosse con catarro da paio di giorni si e’ aggiunta tosse notturna talmente insistente da dover essere sedata con levotus . In queso periodo si e’ presentato rialzo termico per due giorni non consecutivi ( dom e merc) febbre cessata , la piccola e’ stata visitata due volte da pediatra la quale dice di non sentire nulla a livello bronchiale….ci ha prescritto prodotti omeopatici/fitoterapici.(grintuss,vibrucol,defedril) su mia richiesta stamattina cominciamo con fluìbron sciroppo. La piccola e’ palliduccia con scarso appetito….ha pero’ voglia di giocare…cosa mi consiglia? Grazie

    • Inserito da Prof. Ferrari

      In questo periodo i bambini soffrono di una forma di laringite virale caratterizzata dai sintomi che mi descrivi. L’unico farmaco che serve è il cortisone che accellera la guarigione tutto il resto, omeopatico e non, non servono a nulla. Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Daniela

    Salve dottore,mio figlio ha 3 anni circa 4sett.fa ha avuto un forte raffreddore ora gli è rimasto il muco che gli provoca una tosse fastidiosa catarrale sia la mattina che la sera soprattutto quando dorme il pediatra ha detto che se la notte la tosse è continua devo dargli una compressa di bentalan lei cosa mi consiglia? La ringrazio anticipatamente!

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Hai consultato prestigiosi specialisti di bambini e se tutti non hanno trovato nulla vuol dire che la bimba non ha nulla! si potrebbe pensare ad una tosse nervosa, ma se funziona il bentelan si esclude questa ipotesi. Continua con il bentelan, se mai prova ad usare in alternativa le gocce di Fenistil. Usa poi quello che funziona meglio.
      Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Sara

    Buongiorno ho una bimba di quasi sei anni dopo aver fatto varie visite hanno riscontrato adenoidi con istruzione al 90% dopo un anno scarso rifatto il controllo l ostruzione e’ scesa al 70% ora il problema e’ sempre stato che mia figlia si raffredda x niente e da qui si scatena il tutto in 3 anni ha fatto una polmonite una tonsillite e 4 otiti con abbassamento dell udito. Alla base di tutto e la cosa più fastidiosa e’ che quando si tappa di naso arriva la tosse secca che la notte non ha tregua .provati sciroppi aesrosol ecc nulla placa questa tosse alcuni mi consigliano l operazione altri visto l età di aspettare xché dovrebbe migliorare . Lei cosa mi consiglia l unico rimedio x espellere la tosse e eliminare le adenoidi? Saluti e grazie

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Mi sembra un caso indiscutibile. Se le cose stanno come mi dici , mi chiedo cosa si aspetta a togliere le adenoidi?
      Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Luca

    Gentile dottore,
    Le ho già scritto il 28.11.13 (come più giù potrà rileggere) perchè la mia bambina di 22 mesi praticamente una volta al mese presenta le placche alle tonsille. Precisamente l’evento si è verificato: 13 ottobre (con ricovero ospedaliero come descritto nel precedente mio post), 23 novembre (curata con Augmentin), 7 gennaio (sempre con Augmentin). Ora il 27 gennaio (a soli 10 giorni dal termine della somministrazione dell’Augmentin per il precedente evento) presenta nuovamente le tonsille infiammate con le placche. Il pediatra, vista la frequenza degli eventi, ha consigliato di effettuare una visita specialistica otorinilaringoiatrica ed anche immunologica (quest’ultima al Bambin Gesù di Roma). Nel contempo, ha prescritto alcuni esami del sangue tra i quali anche la sottopopolazione linfocitaria e la striscia periferica. Da segnalare che sono stati effettuati ben quattro tamponi faringei tutti negativi. Anche per me e mia moglie il tampone è stato negativo. Lei cosa pensa in proposito? Ritiene opportuno effettuare tali visite specialistiche e, in ogni caso, fare subito le prescritte analisi del sangue o attendere, eventualmente, gli esiti delle visite specialistiche? La ringrazio e Le auguro una buona giornata.

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Mi sembra corretto fare sia gli esami sia le visite, però dopo avere in mano le risposte degli esami. Fra questi dovrebbe esserci anche quelli per la mononucleosi. Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Angela

    A dimenticavo, ha sempre febbriciattola serale.

    Grazie mille

  • Inserito da Angela

    Buonasera dottore, le scrivo per chiedere info sulla tosse di mia figlia di 20mesi. Tre settimane fa ha avuto bronchite curata con antibiotico, da cui sembrava esserne uscita. Ora, da lunedì le è venuta la tosse, inizialmente diurna e mista, ora con l’aiuto dello sciroppo ha quasi smesso di tossire se non nelle ore notturne, è normale o e meglio farla sentire al pediatra?
    Grazie mille in anticipo per l’attenzione.

  • Inserito da Francesca

    buongiorno,sono la mamma di due bimbe,una di 6 e’ l’altra di 10 mesi.la piccolina di 10 mesi e’ da qualche settimana con la tosse, visitata dal suo pediatra mi ha prescritto clenil piu’ breva per qualche giorno, perche le ha riscontrato il broncospasmo.sembrava finita la cura ke stesse migliorando,ma ha distanza di due giorni si e’ ripresentata qualche colpo di tosse grassa durante il giorno,per fortuna la notte non tossisce!cosa posso fare per eliminarla del tutto senza avere il moccino verde grazie 1000 aspetto una sua risposta,buona giornata

  • Inserito da Laura

    Gentile dottore, la mia nipotina di6 anni ha avuto febbre per 2 giorni curata con nurofen ora e’ sfebbrata ma le e’ rimasta una tosse secca e persistente. Ora fa 2 aerosol con clenil e fluibron al giorno ma non ne trae beneficio. Mi risponda la prego cosa altro posso fare? Mi risponda subito. Le sano grata grazie

    • Inserito da Prof. Ferrari

      …Le informazioni non sono sufficienti Come e’ la tosse? Diurna notturna , c’ affanno , la bambina ha appetito o no? La terapia mi sembra comunque corretta. Non si puo’ pretendere che la tosse passi in due giorni , ne impiega almeno 7

  • Inserito da Luca

    Buonasera,
    mia figlia ha 20 mesi. Lo scorso mese di ottobre, dopo una febbre che durava da oltre 10 giorni, è stata ricoverata in ospedale. Presentava delle placche alle tonsille, placche già viste dal pediatra che è venuto a far visita a casa e che aveva dato come antibiotico l’otreon per 6 gg. E’ stata ricoverata perche aveva una VES molto elevata che, a detta dei medici, si riscontra nelle polmoniti (i raggi hanno escluso questa possibilità). L’infezione è stata curata con le siringhe di rocefin per 6 gg e mia figlia è tornata a casa. Ora, a distanza di un mese, presenta nuovamente febbre alta e placche alla gola. Il pediatra, unitamente alla tachipirina, ha datto l’antibiotico Macladin. Trascorsi 3 giorni la febbre è sempre alta. Il pediatra di base ha consigliato di passare all’augmentin e di dare anmche lo sciroppo Viruxan. Intanto, il tampone faringeo, fatto prima di iniziare la somministrazione dell’antibiotico, ha dato esito negativo. Come mi devo regolare? Mica è possibile che per le placche alle tonsille, la bimba debba nuovamente essere ricoverata?
    La ringrazio con affetto

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Non riesco a capire come si debba ricoverare una bambina per un banale angina. Capisco con difficollta` anche perche` e` stata curata con un antibiotico che si usa in patologie piu` gravi . Ma pazienza , quel che e` successo …..e` successo! Adesso la angina si e` ripresentata , e` stato prescritto l`antibiotico giusto, ma di nuovo non capisco perche` aggiungere anche il Viruxan. Mi sembra si stia facendo un po` di confusione. O la mamma non ha capito bene o i medici mi sembrano eccessivamente prudenti
      Io l`angina in una bimba normale (come penso sia la tua bimba) la curo con Amoxicillina +ac. Clavulanico per 8/10 giorni…..e basta!
      Se si ripete faccio esami di sangue per le tonsille e ripetuti tamponi faringei. Mi sembra tutto molto semplice , ma evidentemenete non e` proprio cosi’

  • Inserito da Carlo

    Buona sera, ho un figlio di poco più di 3 anni, da diversi mesi ha una tosse secca che si manifesta soprattutto di notte subito dopo essersi caricato e spesso anche verso le prime ore della mattina ( dalle 2 alle 4 ), provocando spesso anche il vomito. Abbiamo fatto le prove allergiche e risulta positivo agli acari, così abbiamo comprato tutti i coprì letti, coprì cuscini, antiacaro sotto consiglio della pediatra, ma ciò non ha dato gli esiti sperati. Per 2 volte è andato in crisi respiratoria ( faceva piccoli respiri con una frequenza molto veloce) percui siamo intervenuti somministrandogli del bentalan 250 in compresse sciolto in un cucchiaio d’acqua. Facciamo aereosol lavaggi ma nonostante questo quasi tutte le notti la tosse a il sopravvento. Io sono molto preoccupato per il fatto che mio figlio sta assumendo parecchi farmaci, quali bentalan, broncovaleas, clenil senza ottenere grandi risultati se non quello di poter riposare qualche ora di seguito senza che la tosse lo svegli. A questo punto Le volevo chiederequalche consiglio e tutti questi farmaci possono creare altri tipi di problemi?
    Grazie e cordiali saluti.

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Se le prove allergiche sono positive per l’acaro, quanto suggerito dal pediatra è corretto. Bonifica e terapia.
      Se però il tutto non funziona consiglio di rivolgersi ad un allergologo/immunologo qualificato (presso un ospedale pediatrico) e non ai molti che si improvvisano tali, nonostante gli attestati esibiti.

  • Inserito da Elikkka

    Buongiorno, ho una bimba che compirà 4 mesi il 18 novembre. E’ allattata esclusivamente al seno, cresce bene (è circa 7kg per 62cm) e non presenta nessuna problematica particolare. L’unica pecca è il sonno. Di giorno, quando ha sonno, non si abbandona mai dolcemente ma inizia ad urlare e a graffiarsi la faccia. A parte questo i pisolini durano massimo mezz’ora spaccata e ne fa 2/3 durante la giornata. Inoltre la notte si addormenta con la poppata e quando si sveglia per mangiare o si riaddormenta al seno o ricominciamo con urla varie. Non sono ancora riuscita a farle prendere il ciuccio. Lo lecca ma non è ancora capace di ciucciarlo e quelle poche volte che lo ha fatto per sbaglio ha fatto una faccia schifata e accenni di conati di vomito. Come posso farle almeno prolungare la durata dei pisolini? Grazie mille e cordiali saluti.

    • Inserito da Redazione Donnaclick

      Hai provato a parlarne con il tuo pediatra . Se soffrisse di Reflusso Gastro Esofageo?

  • Inserito da Barbara83

    Buongiorno Dottore, spero di ricevere un suo consiglio…ho una bambina di 2 anni..premetto che dall’età di un anno va al nido…ma da settembre 2012 ad oggi (tranne il periodo agosto/ottobre) ha puntualmente tosse secca…non la riesco a curare con aereosol/broncovalias/clinial…a volte neanche con l’antibiotico…il pediatra di base dice che è soggetta a laringite infatti con il vari lavaggi ed aeresol non esce mai una goccia di muco…l’ho fatta visitare dal broncopneumologo del Bambin Gesù, e non risulta nulla, dall’allergolo del Policlinico di Torvergata e non risultano allergie, 3 pediatri generici e nulla…ho provato a fare la cura per il reflusso con la mia pediatra e neanche qui nessun risultato…inizia con colpetti di tosse secca la mattina che peggiorano sempre più durante la sera e di notte in maniere eccessiva…e la soluzione è la pasticchetta di bentalen…non so più davvero cosa fare…mi devo arrendere o devo continuare???…grazie mille per la disponibilità!

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Hai consultato prestigiosi specialisti di bambini e se tutti non hanno trovato nulla : vuol dire che la bimba non ha nulla! si potrebbe pensare ad una tosse nervosa , ma se funziona il bentelan si esclude questa ipotesi. Continua con il bentelan , se mai prova ad usare in alternativa le gocce di Fenistil . Usa poi quello che funziona meglio.
      Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Letizia

    Buonasera dottore,
    Mio figlio di quattro anni e mezzo accusa da circa un mese una tosse fastidiosa ed incessante soprattutto di notte. Niente febbre e solo muco bianco. Il pediatra che lo ha visitato ha riscontrato solo un arrossamento della gola ed ha prescritto lavaggi nasali, 2 gocce X narice di gocce nasali ,doricum, e aerosol con fisiologica e forbest poi sostituito con clenil. Sembrava andasse meglio ma da due sere circa la tosse secca, mai del tutto sparita, è tornata con insistenza di notte provocando, per lo sforzo, anche il vomito. Mi sono anche accorta che il bimbo ha delle adenoidi (delle dimensioni di due piccoli pisellini) che gli impediscono di respirare e stasera, dopo il vomito, ha avuto forti difficoltà con il respiro che era come asmatico. ho somministrato quindi 2,75 mg di bentelan. Adesso il bimbo dorme ma sono davvero preoccupata perché ho letto che dietro la tosse secca può nascondersi l’asma.
    Cosa mi consiglia di fare? Faccio presente che mio figlio ha sofferto fino allo scorso inverno di tonsilliti croniche( ha tonsille ipertrofiche) con uno spaventoso ingrossamento dei linfonodi della gola. Grazie

  • Inserito da Claudia80

    Buonasera Dottore, la ringrazio per questo spazio di ascolto.
    Ho una bambina di 9 mesi Paola che quando la prendo in braccio o quando è seduta, ha un respiro corto, senza tosse. Il pediatra di base, ha sempre trascurato questa mia osservazione, fino a pochi giorni fa, causa un maledetto raffreddore la situazione è peggiorata. Il respiro corto si è accentuato, con fischi (penso sia il muco) e una leggera tachipnea (a mio modesto parere) 60 respiri al minuti mentre gioca e 30 a riposo (non so quanti siano i valori normali). Il pediatra mi ha consigliato di fare un ciclo di aerosol con il broncovaleas. Ora la bimba sta bene, gioca ed è molto vivace ma il fiato corto, è rimasto.. Sicuramente la porterò da uno specialista, ma leggendo qua e la mi sono preoccupata. Lei cosa ne pensa? Sto sottovalutando la cosa?
    Grazie di cuore

    Claudia.

  • Inserito da Pam

    Buon giorno Dottore,
    Intanto la ringrazio per l’ascolto.
    Ho una bambina di otto anni affetta da fibrosi cistica atipica (mutazioni T338I- N1303k)
    Premetto che fino ad oggi non ha avuto problemi di salute, se non le solite influenze e i raffreddori.
    Viene visitata al Centro del R.Margherita a Torino. FINO AD ORA SIA I BATTERIOLOGICI, LE LASTRE E LE ECOGRAFIA NON HANNO MAI DATO ESITI NEGATIVI.
    PERÒ CE UNA COSA CHE MI PREOCCUPA UN PO: OGNI GIORNO VERSO LE DODICI E TRENTA LE VIENE LA VICE UN PO RAUCA E DI CONSEGUENZA LA BAMBINA TOSSISCE CON IL CATARRO. VA AVANTI UN PO E POI LE PASSA. E POI DURANTE IL GIIRNO PIU NIENTE. DI NOTTE NON TOSSISCE, MA OGNI TANTO RUSSA. I DOTTORI DICONO CHE PROBABILMENTE LA CAUSA SONO LE ADENOIDI UN PO INGROSSATE.
    Lei cosa ne pensa?
    Se posso ancora chiederle cosa ne pensa della fibrosi cistica aripica (eterozigote composto) con uma mutazione lieve e una severa…..
    So che non si possono fare previsioni, ma vorrei comunque il suo parere. La ringrazio molto. La saluto. Pamela

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Per quanto riguarda il problema “voce e tosse”, hanno ragione i medici: si tratta sicuramente di ipertrofia adenoidea. Per quanto riguarda la fibrosi cistica la mutazione T338I (piuttosto frequente nella popolazione sarda ) è una mutazione cosiddetta “lieve” che dovrebbe proteggere la bimba (specie per quanto riguarda l’aspetto pancreatico).

  • Inserito da Valeria

    egregio dottore
    mio figlio ha 20 mesi, ormai sono 15gg che sta male.i primi 4gg ha avuto divese scariche di diarrea che si sono improvvisamente placate dandogli i fermenti(reuflor)dopo ha avutomani bocca piedi durata circa 7 gg in forma lieve, dopo due giorni influenza intestinale ha vomitato per mezza giornata per poi concludere con delle scariche di diarrea,nn manga niee da sette giorni in piu da tre giorni febbre alta.sono andata dalla pediatra nn m ha dato antibiotici a slo indusil e nurofen per la febbre.sono un po preoccupata è il caso i fargli delle analisi? o di portarlo al pronto soccorso? lui ha la gola molto rossa ma la pediatra nn ha voluto dargli l’antibiotico, dice di aspettare perchè è troppo debole..di solito è n bambino molto ma molto attivo ora se ne sta tutto i giorno in braccio sul divano e lagna quasi tutto il giorno.
    cosa devo fare secondo lei come mi deo comportre?e sopratutto csa potrebbe essere? la ringrazo per a sua disponibilità a presto

  • Inserito da Emilia

    egregio dott.4 anni ,in Luglio aveva febrre bassa massimo 37,5 contosse grassa e raffreddore con muco di colore verde ,portato dal pediatra mi disse che le spalle erano libbere e di fare i soliti lavaggi nasali poichè anche la gola non era arrossata,poi passata questa fase in agosto ritorna febbre la solita bassa ed i relativi sintomi ,siamo ancora in settembrelafebbre non c’è piùma la tosse mi preoccupa perchè è diventata secca con attacchi sia di giorno che di notte,faccio sempre i soliti lavaggi nasali e cerco di dargli un pò di miele sperando che vada via ma sono quasi 3 settimane e la cosa mi sta destando preoccupazione Mi dia qualche consiglio io sono all’8 mese di gravidanza ed ho paura anche di eventuali contaggi ( scusi la mia ignoranza ,ho fatto tampone rettale con esito stafilococco aureo,potrebbe avere infettato le vie respiratorie del bimbo, so che è molto diffuso sulla superficie della pelle e che si trasmette anche facilmente,per quanto tenga molto all’igiene ,in vacanza e con il mare inquinato della calabria non’è molto difficile contrarre infezioni!).
    La ringrazio anticipatamente Emilia.

  • Inserito da CARMEN BALLERINA

    BUONGIORNO DOTTORE,
    MIA FIGLIA DI 9 MESI E’ DA UNA SETTIMANA CIRCA CHE HA INIZIATO AD AVERE TOSSE A MIO AVVISO GRASSA PERCHE’ SENTO PRESENZA DI MUCHI. DA PREMETTERE CHE COME TOSSE NON E’ INSISTENTE, SOLO MATTINA DOPO AVER PRESO IL LATTE SEMBRA QUASI CHE LE VENGA IL VOMITO DOPO IL COLPO DI TOSSE. DURANTE IL GIORNO TOSSISCE DAVVERO DUE/TRE VOLTE CIRCA E DI TANTO IN TANTO LA NOTTE. MA TIPO STANOTTE NULLA! INOLTRE MANGIA ED E’ CMQ SEMPRE MOLTO VISPA COME AL SOLITO..COME POSSO REGOLARMI?

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Io scrivo che la tosse diurna , come quella che descrivi non deve essere curata , infatti la tua bimba sta bene e mangia , quindi nessuna preoccupazione. Per favore smettete di usare la parola “muchi” si dice “muco”, si usa solo al singolare !!

  • Inserito da Vale

    Salve dottore,
    ho un bimbo di 9 mesi che 4 giorni fa ha avuto febbre alta per un colpo di calore preso questa domenica. La pediatra mi ha detto di trattare la febbre con tachipirina e di fargli bere molta acqua. Dal giorno dopo, però, la febbre è passata ma ho notato che il bimbo non mangia volentieri: o meglio, vorrebbe mangiare ma si nausea a vedere il cibo se ha già provato ad ingoiarlo perchè comincia a tossire e spesso lo vomita. Poi ieri ho notato che cominciava a tossire e oggi la tosse è aumentata. La tosse è solo diurna. Sono andata a farlo visitare dalla pediatra, la quale mi ha detto che ha un inizio di faringite perchè la gola è rossa e ha muco chiaro. In più i turbinati sono rossi e gonfi. Ha anche la pancia piena di aria. La dottoressa mi ha prescritto dei fermenti lattici da somministrargli per 2 settimane ed in più per due volte al giorno la tachipirina, 2 spruzzi di rinotricina per narice mattino e sera e subito dopo uno spruzzo di aircort spray nasale da 50 mcg per narice mattino e sera. Mi spaventa aircort perchè è cortisone. Ho già dato 4 mesi fa del cortisone a mio figlio in seguito a broncheolite contratta in pediatria durante un ricovero per linfoadentie e ora mi fa male dovergliene dare di nuovo. Mi chiedo: è davvero così necessario? Cosa ne pensa lei? E se non gliene dò cosa succede? Guarisce lo stesso? La ringrazio in anticipo per la sua risposta.

    • Inserito da Prof. Ferrari

      Salve. La terapia è corretta! Proceda pura.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Come ho scritto molte volte , la tosse diurna , non è mai bronchiale e quindi non credo che sia il caso di disperarsi per così poco. infatti la bimba sta perfettamente bene.

  • Inserito da Valentina

    Buona sera dottore ho una bimba di quadi 5 mesi ed è’ un mese che si porta dietro una tosse grassa tossisce mattina soprattutto l’ho visitata 3 volte nell’arco del mese e ha sempre avuto i bronchi liberi adesso c’è l’ha ancora però sentirla tossire mi piange il cuore cosa posso fare !!???! Ps non ha mai avuto febbre ha sempre mangiato sta bene gli ho sempre fatto pulizia al. Naso con fisiologica . Devo preoccuparmi ? Grazie saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    va bene la fisiologica ma se è diminuito l’appetito, bisogna farla visitare.

  • Inserito da Francesca

    Salve ho una bimba di tre mesi che da due giorni le è venuta la tosse secca che per ora sembra presentarsi solo di giorno.Inizialmente aveva solo il naso chiuso che non riuscivo a liberare con la soluzione fisiologica. Che mi consiglia di fare? A volte infastidita piange tantissimo fino ad arrivare a rimettere per lo sforzo.Cordiali saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Sabry, la tua lettera mi suggerisce quanto segue:
    1) sono contento che ti abbiano escluso le malattie gravi.
    2) in genere le tracheiti non danno tosse notturna ma solo diurna
    3) le quantità di cortisone prese ogni 15 giorni circa non dovrebbero portare effetti collaterali
    4) mi chiedo però, perché vengano prescritti antibiotici e cortisone per della semplici tracheiti
    5) non ci sarà per caso una componente asmatica?
    5) non mi segnali problemi alle tonsille. Ma, dato il fatto che se suda si ammala non trascurerei il loro ruolo, nelle tossi recidivanti.
    6) per dare un giudizio affidabile bisognerebbe conoscere e visitare il bambino
    7) possibile che un pediatra non sappia risolverti il caso?

  • Inserito da Sabry

    Buongiorno Dott,
    mio figlio ha 13 anni. da quando ne aveva due soffre di tracheiti con tosse continua giorno e notte .Gli abbiamo sempre dato deltacortene da 25 mg (per 5/6 giorni) con a volte + antibiotico..e dopo 3/4 giorni la tosse inizia a diminuire, ma condiziona la sua vita perchè ad ogni minima sudata gli viene di nuovo….ha circa 3/4 episodi all’anno. Fa male tutto questo cortisone? Passerà?
    No allergia-no reflusso. no fibrosi cistica

  • Inserito da Prof. Ferrari

    La diagnosi e la terapia del pediatra sono esatte. probabilmente la bambina ha le adenoidi ingrossate che le danno questo disturbo: aggiunga alla terapia anche ripetuti ed abbondanti lavaggi con soluzione fisiologica.

  • Inserito da Stefania

    Gentile dott. mia figlia di 6 anni da circa un mese soffre di una tossetta diurna. La bambina mi dice che ha prurito in gola. Su indicazione del Pediatra Le ho dato il nurofen e devo dire sembrava chela tosse fosse passata ma, nel giro di pochi giorni le è tornata. Il pediatra a cui mi sono rivolta mi ha detto che la bambina ha del muco che dal naso le scende in gola e l’infiamma per cui mi fa dato la Rinotricina. Tuttavia la tossetta continua a persistere. Che devo fare? Grazie mille

  • Inserito da Prof. Ferrari

    io penso che il problema del tuo bimbo sia risolvibile da un bravo pediatra senza ricorrere agli specialisti. Penso che si tratti di banali tracheiti. L’ipotesi della allergia mi sembra azzardata, ma per esprimere un giudizio valido bisognerebbe visitare il bambino. Rivolgiti ad un bravo pediatra

  • Inserito da Laura

    Salve professore, il mio bambino di 5 anni ormai da circa due mesi ad intervalli di qualche settimana, ha tosse appena si sveglia la mattina e poi mentre corre. Sta facendo areosol con acqua fisiologica e antiinfiammatorio e sciroppo omeopatico.Non ha febbre, mangia e’ sempre in movimento ma questa tosse c’è sempre. Posso fare una visita specialistica e quale? Pensavo anche si potrebbe trattare di allergia, cosa mi consiglia? Grazie dell’ascolto Laura

  • Inserito da Prof. Ferrari

    La terapia è corretta. Avanzo l’ipotesi che forse bisognerebbe aumentare le dosi di cortisone, ma dovrei sapere quali dosi somministri

  • Inserito da Sabrina

    Mio figlio di 4 anni e mezzo ha il problema della laringe iperattiva e lo specialista mi ha prescritto una cura di 3 mesi con montelukast e 1 mese con lucen, ma non vedo risultati. Quando lo prende la tosse, passiamo i primi 2-3 giorni di inferno perchè ha di continuo crisi di tosse soprattutto la notte, non fanno effetto ne i sedativi ne il cortisone, non so più cosa dare per calmare la tosse. Quando poi diventa grassa, si calma. Non è allergico.

  • Inserito da Laura

    mia filglia di 14 mesi sta prendendo tachipirina sciroppo igni 4 ore, la febbre è arrivata a 40.6 e la pediatra mi ha prescritto enche clavicum sospensione. posso dagli entrambi? a che distanza uno dall’altro?

    • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

      Ciao Laura, puoi dare entrambi se te lo ha prescritto il tuo pediatra.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    come scrivo in tutti i miei libri e nelle riviste , la tosse solo diurna non deve preoccupare. se la dott. dice che non ha niente , non sarà una tosse di tipo “nervoso”?’

  • Inserito da Lidia

    buongiorno, la mia bimba di 4 anni da circa 2 settimane tossisce spesso, si tratta di piccoli colpetti di tosse secca, ma la pediatra che l’ha visitata dice che non c’è irritazione alla gola e le vie respiratorie dono libere. Cosa può essere quindi? Vedo che la bambina si innervosisce a causa della tosse. Dimenticavo di dirle che tossisce quasi esclusivamente di giorno. Grazie.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Penso che la tua bimba soffra di broncospasmo . E’ una ipotesi ,ma bisognerebbe poterla visitarla. Se è come penso oltre al cortisone , possono servire i farmaci bronco dilatatori. Non mi dici con che frequenza devi dare il cortisone. Se è un paio di volte al mese e per due o tre giorni, non penso che sia un problema . Parlane con il tuo pediatra

  • Inserito da Francy

    salve prof. ferrari,ho una bimba di 5 anni e da 2 anni soffre sempre di tosse secca.test allergici neg,sto provando da un mese con l’antistaminico, sembrava funzionare ma è ritornata la brutta tosse che passa solo con il bentalan…che devo fare non posso continuare sempre a dare cortisone,mi aiuti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Può darsi che abbia problemi di reflusso Gastro esofageo . Parlane con il pediatra,

  • Inserito da Pizzetta

    Salve, ho un problema. Mia figlia ha 4 mesi e mezzo e la notte è impossibile dormire, si gira e rigira nel letto in continuazione e si agita come una pazza, si sente l’acqua nel pancino che si muove. Faccio un allattamento misto, ho cambiato molti latte ma niente…non so più che fare

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Il tuo bambino sta andando incontro alla normale e fisiologica “socializzazione immunologica” che descrivo nei miei libri (ti consiglio di consultarli). Io ai miei bimbi non do nulla .

  • Inserito da Antonella

    Egr.prpfessore,
    sono mamma di un bimbo di 28 mesi che da quando ha iniziato l’asilo nido ad ottobre 2012, è sempre ammalato.Le chiedo posso dare un immunostimolante.In commercio ci sono tanti prodotti, mi è stati consigliato Immunomix sciroppo dell’Aboca, cosa ne pensa?O meglio cosa mi consiglia?
    Cordiali saluti

  • Inserito da Prof. G. Ferrari

    La febbre per essere attendibile deve essere misurata sotto ascella. Tutti i sintomi che mi descrivi sono tipici dell’influenza. Nessun antibiotico. Dura 7/8 giorno

  • Inserito da Barbara

    Buongiorno Professore, mia figlia di 7 anni ha preso l influenza. Ha avuto tre gg di febbre ma non continua e non oltre i 38/38,5; ieri al quarto giorno solo 37.2 ma una volta soltanto mentrr durante la giornata sempre sfebbrata. Mi preoccupa un po’ la tosse catarrale che si e’ verificata anche di notte. La bimba e’ restia a pulirsi il nasino anche se le faccio fare spruzzi di fisiologica. Le chiedo se prima di ricorrere all antibiotico si puo’ provare con l aereosol. Grazie cordialita’ B

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Se la tosse è di origine virale l’antibiotico in genere non serve. Nel caso del tuo bimbo se sta bene , ha un bel colorito ,mangia volentieri è vivace e se non ha perso peso , non mi preoccuperei. Se invece mangia poco e lo vedi non in brillanti condizioni, lo farei controllare

  • Inserito da Terry 77

    Salve Prof. Ferrari mio figlio di 14 mesi ha tosse da un mese circa, all’inizio era solo notturna ma adesso anche di giorno… Il pediatra dopo averlo visitato gli ha dato una cura di antibiotico per una settimana. più bebyrinolo con aerosol, ma nessun miglioramento. Adesso è passata una settimana e la tosse continua, non esageratamente ma c’è sia di giorno che di notte. Le chiedo è possibile dopo aver preso antibiotico non avere miglioramenti? è il caso di consultare un altro pediatra?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Mi spiace, è un farmaco che non uso. Chiedilo al medico che te lo ha prescritto

  • Inserito da Mamma 76

    Vorrei porle una domanda : questa sera ho sentito mia figlia che faceva qualche colpetto di tosse le ho fatto uno spruzzo di propoli le ha dato fastidio alla gola ed ha comiciato a tossiro molto forte la mia paura sia che il propoli le abbia aumentato qualcosa che gia aveva devo preoccuparmi e farla controllare?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    la domanda è importante non si può rispondere ad una esposizione così imprecisa si corre il rischio di dire cose non affidabili . Ci riscriva in modo più dettagliato e meno affrettato e superficiale

  • Inserito da Barbara

    salve mio figlio di 4 anni ha avuto 2 volte la polmonite bronchite dietro l altra broncospasmi e laringospasmi gli viene prima un raffreddore con muco trasparente poi tosse secca che per 2 giorni non gli da tregua a gennaio lo ho portato al mare 3 settimane tutto ok ma appeni ritornati 2 giorni di asilo e tosse cosa potrebbe essere il mio pediatra dice che sono malanni che passano intorno ai 5 anni .questa estate abbiamo fatto 3 mesi di mare e ha avuto 2 broncospasmi

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Melissa, aspettate una settimana!

  • Inserito da Melissa

    Salve dottore,mio figlio di 13 mesi ha avuto la gastroenterite(vomito e diarrea) e contemporaneamente tosse catarrosa e febbre fino a 40,il pediatra mi ha detto che e virale e non mi ha prescritto nulla,solo farlo bere e allattarlo se ha fame, essendoche nonmangia null da 4 giorni e se riescea ingerire qualcosa la vomita per la tosse,inoltre ha diarrea,cosa faccio

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Potrebbe essere un bambina iper reattiva per esiti d lievissima sofferenza da parto. nessun problema . dopo i 10 anni passerà. in ogni caso parlane con il pediatra.

  • Inserito da Giusy

    La mia nipotina di 8 anni ha sin da piccolissima difficolta ad addormentarsi.come mai? Cosa fa

  • Inserito da Gio

    Buongiorno prof Ferrari,mio figlio di 6 anni ha incominviato settimana scorsa,ovvero lunedi,con febbre,mal di gola…..prescritto antibiotico per 5 giorni,ZITROMAX,perche’ e’ allergico alla amoxicillina….sembrava passato,e’ sopraggiunta tosse da questo lunedi catarrosa ma non continua,a intervalli….da ieri ricomparsa di febbre,la mattina no ma nel primo pomeriggio inizia con 37,8 e dopo un paio d’ore 38,8,piu’ o meno…..non mangia tanto,non ha voglia,grazie x la disponibilita’……..

  • Inserito da Prof. Ferrari

    SE è PROPRIO COSì E IL PEDIATRA NON LE HA SPIEGATO BENE , RIVOLGERSI AD UN PNEUMOLOGO INFANTILE

  • Inserito da Milena

    Mio figlio 3 mesi e”affetto da broncostenosi!curato con cortisone ha sempre il sibillio(fischietto)da quando si sveglia finche’ non va a letto!perche”?cosa posso fare?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    PENSO CHE IL TUO BIMBO SI STIA TRASCINANDO LA ATTUALE INFLUENZA. VALUTA BENE LA FEBBRE , MISURALA ASCELLARE TRE VOLE AL GIONO E ES E PERSISTE CONTROLLO PEDITARICO

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Senza averlo visitato , io credo che abbia ragione il pediatra. Vorrei solo sapere se da piccolo ha sofferto di Reflusso gastro esofageo?

  • Inserito da Sabrina4

    Ho un bambino di 7 anni ed è da più di un mese che ha una tosse secca ma solo dopo aver mangiato. Tossisce per circa 15 min quasi continuamente (dice di non aver mal di gola) e poi basta e non tossisce più fino a quando non mangia di nuovo. Il pediatra circa 1 mese fa lo ha visitato e detto che non ha niente forse tracheite. Cosa posso fare? grazie

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Andare in montagna gli può fare solo bene, specie se ha sofferto di brocospasmo

  • Inserito da Scucugia

    Buongiorno Prof Ferrari,vorrei avere un suo parere su una questione.Ho un bambino di 18 mesi raffreddato ,e domenica dovremmo partire a fare la vacanza bianca,è il caso di annullare il viaggio?Se gli sale la febbre ho paura che peggiori anche perché lui soffre da piccolo di broncospasmo…che faccio??Cosa mi consiglia? Grazie

  • Inserito da Alessia 2004

    La mia bambina a 8 anni e a una tosse secca e continua . Abbiamo fatto terapie e antibiotiche e puf bronco dilatanti senza successo . Infine abbiamo fatto una spirometria con dei test cutanei . Niente mi da un consiglio ?

    • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

      Se avete fatto tutto quello che mi dici (che è giusto) penso che tu stia esagerando. per esempio non credo che la tosse sia continua , ma con alti e bassi. Sii più precisa 

  • Inserito da Letizia

    Ho la mia bambina da un anno che continua ad avvere la tosse ed ogni volta vomita nn sta mangiando bene da due giorni , ieri lho portata al prontosoccorso es mi hanno detto che e una otitte mi hanno detto di dare amocicilina e tachipirina , ma oggi continua a stare peggio ha dormito tutto il giorno ed oramai non vuole bere ne meno acqua sono molto preoccupata che devo fare per favore aiuto.

    • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

      La bimba deve essere subito controllata da un pediatra, perché l’otite non dà tosse (La terapia però è giusta per l’otite), e perché ha sonnolenza e non vuole mangiare !!

  • Inserito da Sabry

    Buongiorno, ho un bambino di 6 anni ha da parecchie settimane la tosse grassa, visitato dal pediatra dice che il catarro e periferico. Di notte non ha tosse durante il girno poco ma verso sera la tosse peggiore diventa più insistente sembra anche che abbia un fischietto come se avesse un po’ di asma. lei pensa che potrebbe essere asma?

    • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

      Ha ragione il pediatra ed anche tu. Se c’è una specie di fischietto serale c’è sicuramente un lieve spasmo bronchiale , ma se di notte non tossisce significa che è proprio leggero . Se peggiora parlane con il medico.

  • Inserito da Michela

    Mio figli o Di 3 anni dopo gg Di tosse stanotte ha avuto la febbre alta x cui sto dando il baby rinolo e in + faccio I lavaggi nasalI con la fisiologic. sto Facendo bene? Grazie x l attenzione.

    • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

      Molto bene!

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Sospenderei la frequenza alla scuola per 15 gironi per vedere se la tosse compare anche senza la scuola. Fammi sapere il risultato

  • Inserito da Roberta

    Buongiorno, volevo farle una domanda: mia figlia a 5 anni e ogni volta che va all’asilo il giorno dopo gli viene un tossone da cavallo e nonstante gli sto dando lo sciroppo e aerosol con clenil non passa. Mi sa consigliare un rimedio piu’ efficace?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Se veramente le cose stanno come le racconti (ma ho qualche dubbio) , il bimbo ha bisogno urgente di una visita otorino.

  • Inserito da Grazia

    Salve dottore, voglio raccontarvi in breve il problema di mio figlio: mio figlio ha 4 anni ma sono gia due anni che combattiamo tra ospedali e visite, presenta una tosse abbaiante sia di giorno che di notte, qualsiasi cura compreso il cortisone non funziona, dopo tanti esami ho solo notato che appena si arrossa un po la gola lui presenta questa tosse molto isistente. volevo chiederle se potrebbe avere quache problema alla trachea o alla laringe?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Salve. La bambina deve essere subito visitata dal suo pediatra

  • Inserito da Giusy

    Gentile prof. la mia bambina di 8 anni e 9 mesi è sta ricoverata dal 22 dicembre al 30 per broncopolmonite alle dimissioni era guarita.
    E’ stata chiusa in casa fino al 12 gennaio poi ha iniziato ad uscire.Ora da ieri sera ha dinuovo dolori al petto e alle spalle con un pò di tosse secca. deevo preoccuparmi per una recidiva?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Dovresti essere più preciso: se messa a letto tossisce per un po’ e poi si addormenta non devi preoccuparti. Se invece tossisce tutta la notte devi farla visitare

  • Inserito da Vincenzo

    Gentile Professore, mia figlia a 12 mesi quando è sveglia gioca e non ha problemi però
    quando si addormenta e la mettiamo a letto inizia a tossire. Può dipendere dal latte materno che ancora prende che gli provoca il pizzico di tosse?
    grazie

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Hai fatto tutto molto bene!

  • Inserito da Alessandra

    Dottore, mio figlio (7 anni) sono due gg che ha pochina di tosse, questa notte nulla, mentre questa mattina dopo il latte e biscotti ha iniziato con tosse persistente quindi io gli ho fatto i lavaggi nasali con sol.fis. ed un pò si è liberato il naso. siamo stati a casa con finestre chiuse e termosifone uscendo questa mattina per andare a scuola sembrava un pochino meglio, cosa devo fare?grazie infinite

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Non è il caso do preoccuparsi per così poco. Vanno bene i lavaggi nasali.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Alessandra

    Dottore mi scusi l’altra figlia 9 anni anche lei tossetta e ieri sera mi diceva che ogni tanto si sentiva raschiare un pò in gola e poi passava, questa notte russava, il dentisata dice che potrebbe avere un pò di adenoidi, cosa devo fare? sono molto preoccupata ma sto solo facendo tanti lavaggi con sol. fisiol. a tutti e due grazie infinite alessandra

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Penso si tratti di broncospasmo, che però ha un andamento altalenante : per alcuni giorni fa tossire poi poco alla volta diminuisce e poi riprende. Se è così la terapia è giusta. e con il tempo migliorerà. Se invece come dici tu è persistente e non scompare mai , allora non so cosa dirti perché non mi è mai successo nella mia vita professionale se non in casi di malattie gravissime. Ma sono sicuro che non è il tuo caso perché il bimbo avrebbe tanti e tali altri problemi . Forse sei una mamma apprensiva che esagera.

  • Inserito da Michela

    Egr.Prof.Ferrari
    mio figlio ha 4 anni e da un po di tempo che ogni inverno ha una tosse persistente sia di giorno ma sopratutto di notte. è una tosse secca,facciamo areosol,sciaqui nasali ma niente. Quando corre e salta dopo un po comincia questa tosse che nn smette piu.vorrei se fosse possibile un consiglio da lei.grazie michela.

  • Inserito da Giuseppe Ferrari

    La bronchiolite è una malattia molto seria e grave che si deve curare con antibiotico e cortisone per via generale e locale e farmaci broncodilatatori. Il raffreddore residuo è una sciocchezza al confronto. Se il pediatra ha prescritto aerosol con soluzione fisiologica significa che non ha rilevato nessuna forma grave. Non capisco che cosa intendi per peggioramento. Se la bimba mangia volentieri, è raffreddata, ha una tosse solo diurna e non ha difficoltà respiratorie, io penso che la cura prescritta vada bene.

  • Inserito da Rossana

    Buon giorno dottore, mia figlia ha 4 mesi, ha fatto una terapia per la bronchiolite, sembrava star meglio adesso dopo 10 giorni il raffredore persiste ed aumentano colpi di tosse; le terapie con aerosol con fisiologica vanno bene???? Oppure peggiorano? Io vedo solo peggioramento. Nel imminente cosa mi consiglia cosa fare?? La ringrazio vivamente. Aspetto sue notizie.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Salve Pina
    Non credo che sia una forma allergica. La bimba è nella fase della “socializzazione immunologica” (ne abbiamo parlato). Non capisco cosa significa un “inizio di placche? O ce le ha o non ce le ha!! Le placche danno sicuramente febbre piuttosto elevata e che dura più giorni . In questo caso bisogna dare l’antibiotico. Mi rendo conto che molte mamme sono disorientate a causa delle incertezze da parte di chi dovrebbe invece dare certezze.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Pina

    Mia figlia di tre anni ha gola rossa un inizio di placche alla gola. da tre gg ha iniziato l’augmentin e da due soldesan per tre gg ma la tosse è aumentata è stizzosa e quando beve latte o mangia qualcosa aumenta . di notte dorme con qualche colpo di tosse . l’anno scorso ha preso piu volte l’antibiotico sempre per forme di infiammazione gola e successiva tracheite acuta. potrebbe essere una forma allergia visto che mio marito è stato da piccolo allergico con asma ?

  • Inserito da Elena

    Buongiorno dott. ho un bimbo di 22 mesi che si sveglia tutte le mattine con la tosse nonostante non sia raffreddato, a volte vomita persino, dura tutta la mattina e poi scompare fino la mattina successiva, ho provato metodi naturali propoli, papa reale, latte e miele, cipolla e miele, diverse tisane ma non funziona niente. Sono preoccupata, Lei cosa mi consiglia? grazie, distinti saluti.

  • Inserito da Alex

    Egr. Professore,
    Mia figlia di quasi 5 anni e’ da circa tre settimane che soffre di tosse sporadica, in particolare appena sveglia, dopo un’ oretta che dorme (dopo qualche colpo non tossisce più) e quando corre o salta. Non ha febbre ed è comunemente attiva. Ps. la tosse non è molto produttiva. Che cosa posso fare?? Cordiali saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Salve Alex
    La tosse diurna (quindi anche quella da appena sveglia) è una tosse positiva e da non curare. Passa da sola o meglio va e viene ed è dovuta ad un accumulo di muco in gola. Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Salve Elena
    Le cure ,giustamente non funzionano perché è una tosse che serve a rimuovere il muco accumulato in gola. Da non curare , è giusto e positivo che ci sia.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Penso che le bronchiti frequenti siano dovute ad una quasi normale “debolezza” bronchiale e non alla allergia. Passerà nel giro di una anno massimo due

  • Inserito da Ale78

    Buongiorno dott. ho bambino di 4 anni che soffre continuamente di bronchiti che prendiamo in tempo portandolo dalla pediatra. Abbiamo fatto la visita alle adenoidi ed e’ tutto ok ora ci hanno detto di fare le prove allergiche, ma sono necessarie? puo’ essere veramante allergico e quindi avere tanti casi di bronchite? esiste una cura preventiva per evitare continue bronchiti? viene continuamente bombardato di antibiotici zitromax o klacid e’ normale?grazie cordiali saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Penso che non siano problemi polmonari ma di tonsille ed adenoidi

  • Inserito da Mirela

    Buonasera dott. ho una bambina di 6 anni che il suo polmone produce tanto muco e mi è stato detto che non si puo fare niente per diminuire questo escesso di muco. E’ vero e allora mi ritroverò sempre con tanta tosse che avolte i devo fare aerosol chi no fa fattica a respirare, abassamento del udito, alitto cattivo? Grazie e distinti saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Tutti i bambini di quella età hanno frequentemente i disturbi che mi segnali. Sono dovuti alla naturale “socializzazione immunologica”

  • Inserito da Elisa

    Bimba di 21 mesi, oggi 22 novembre broncospasma con febbre alta il mese scorso precisamente 22 ottobre, tonsillite con febbre alta curata con 5gg di antibiotico sicuramenti non era guarita bene ma cosa mi consiglia di farle fare una visita approfondita alle tonsille che tutti gli anni nei cambi di stagione ha questo problema in quanto la bima suda spesso e non si sà mai come vestirla. cosa mi consiglia? grazie

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Terapia classica dei pediatri. Ma le infezioni da asilo sono per li più virali , non sensibili agli antibiotici quindi recidivano frequentemente

  • Inserito da Fabi

    Buonasera Dottore,mio figlio 17 mesi da quando è nato la pediatra gli ha prescritto già in 5 occasioni amoxicillina e l’ultima volta 3 settimane fa per una bronchite (10 giorni di augmentin). Dopo le cure, mio figlio è tornato all’asilo ma dopo pochi giorni gli è comparsa febbre alta, no appetito,tosse . Alla visita la pediatra ha prescritto ancora antibiotico per 10 giorni x bronchite asmatica + BENTELAN. Non farà male somministrare ancora antibiotico?Grazie

  • Inserito da Prof. Ferrrari

    Penso che in parte sia colpa tua. Forse sei una mamma ansiosa ed eccessivamente protettiva. A 3 anni tutto passerà

  • Inserito da L

    Caro Dottore, ho un bimbo di 18 mesi Ingestibile che strilla tutto il giorno,e’materiale e forte e strilla con divincolamenti che mi mettono in difficoltà.non collabora.strilla nel passeggino nel seggiolone,se devo cambiarlo,se devo portarlo via da qualcosa.e’ così Sin dalla nascita.sto chiusa in casa perche’ uscire e’ un incubo, non posso fare la spesa.non ho aiuti e so che crescendo sara’ sempre peggio.ottengo risultati con la fermezza ma perche ora e’ piccolo, che succederà quando crescerà?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Terapie corrette. Bentelan quando il respiro è corto

  • Inserito da Francesca

    Buonasera Dottore,mio figlio ha 3 anni è allergico agli acari. Dopo una settimana di tosse grassa trattata con clenil,fluibron e broncovales la tosse si è trasformata in secca con rumorini dietro la schiena e febbre .Il pediatra gli ha prescritto augmentin mi ha detto di dare bentelan al bisogno.Stasera dopo un oretta di tosse secca,dolore al petto e respiro corto ho deciso di dare il bentelan.Vorrei capire quando e’ necessario dare il bentelan,quali sono i sintomi.Grazie cordiali saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Sono d’accordo. Lascia che passi da sola…

  • Inserito da Mariela

    Salve Dottore! Vorrei chiedergli un consiglio, mio figlio di 7 mesi ha la tosse, in verità sta pasando lentamente, pero non ha avuto febbre, é ormai da tre settimane, e tossisce di più la mattina presto, poi nel’ arco della giornata pochissima, il pediatra mi ha dato l’antibiotico augmentin, da darli pero sta quasi pasando secondo lei glielo devo dare oppure no? Grazie.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Le terapie sono corrette. Bisogna aspettare che facciano effetto.

  • Inserito da Marzia

    Salve Dottore ho 2 figli di 4 anni e di 7 mesi hanno tosse e muco , il più grande è 1 mese e 2 terapie antibiotiche Velamox e a distanza di 2 settimane Augmentin ma nessuna delle 2 terapie ha avuto effetto faccio aereosol con broncoaleas. , arge. p. al naso ma ancora tossisce, mentre il piccolo ha tosse da 10 giorni notte e giorno e ieri ha avuto febbre. Fa aereosol con clenil, broncova. per 3 v. al dì e da 2 giorni prende augmentin, pensa sia il caso di andare in ospedale?

  • Inserito da Prof. G. Ferrari

    Terapia corretta. Il Bentelan si deve dare se c’è tosse notturna (sintomo fondamentale) o/e segni di affanno (respiro corto, altro sintomo fondamentale). La tosse può essere secca o già diventata un po’ più grassa. Per tosse notturna intendo che il bimbo viene svegliato durante la notte dalla tosse. Se tossisce appena a letto e poi dorme tutta la notte, questa non è tosse notturna!

  • Inserito da Francesca

    Buonasera Dottore,mio figlio ha 3 anni è allergico agli acari. Dopo una settimana di tosse grassa trattata con clenil,fluibron e broncovales la tosse si è trasformata in secca con rumorini dietro la schiena e febbre. Il pediatra gli ha prescritto augmentin mi ha detto di dare bentelan al bisogno.Stasera dopo un oretta di tosse secca,dolore al petto e respiro corto ho deciso di dare il bentelan.Vorrei capire quando e’ necessario dare il bentelan,quali sono i sintomi. Grazie cordiali saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Salve Stefania. Prove allergiche credo inutili, ma non invasive, quindi si possono fare. Penso possa essere un problema di adenoidi. Fare visita Otorino.

  • Inserito da Stefania

    Buongiorno Dottore, mia figlia ha sei anni e alla fine di agosto ha avuto una laringite acuta con laringospasmo di origine virale con ostruzione. Dopo il ricovero e le dimissioni la tosse non è mai passata del tutto e di notte da distesa sembra faccia fatica a deglutire dopo aver tossito. Oltre a fare le prove allergiche mi può consigliare qualcos’altro? Grazie

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Terapia corretta

  • Inserito da Simona

    bimbo di 4 anni con febbre a 38 da 2 gg .voce bassa e raucedine, riferisce mal gola. qualche colpo di tosse grassa da oggi. terapia da me attuata:tachipirina al bisogno,aerosol fisio+prontinal 1/2 fl 3 volte gg,stodal.terapia corretta?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Salve. Data l’età farla visitare subito dal pediatra

  • Inserito da Singh

    salve dottore mio figlio 4 mesi ce tosse forte e catarro che mi consiglia. grazie mille dott.

  • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

    I denti non centrano. Potrebbe invece avere le tonsille un po’ ingrossate. Fallo controllare dal pediatra.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Michela

    Salve dottore mio figlio ha sei mesi ma da due mesi ha catarro qua e la e ora gola arrossita mi hanno detto che lo puo provocare la fuoriuscita dei dentini o anche perché il mio bambino suda tanto e possibile? Grazie mille dottore

  • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

    Buongiorno Mela 79. Anche per la tua bimba penso si tratti di Reflusso Gastro Esofageo. Se cresce bene e se non viene disturbata la sua qualità di vita (pianto ed agitazione ) non si deve curare. In caso contrario si deve curare perciò parlane con il pediatra.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Mela 79

    Salve prof se possibile vorrei chiederle un consiglio: la mia bimba nata prematura 36 sett il 21 compie tre mesi. Siccome mi rigurgita ogni volta che mangia quantità elevate di latte volevo chiederle se cè un rimedio naturale per questo problema la bimba pesa 4500 e prende 100 120 ml di latte 5 volte la giorno la ringrazio in anticipo

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Io credo che la tua bimba sia seguita con maggiore attenzione del solito per i problemi che ha o che ha avuto. Il fenomeno che mi descrivi potrebbe essere dovuto ad una forma di reflusso gastroesofageo. Parlane con il tuo pediatra.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Roby

    Egregio prof, ho da porle un dilemma: mia figlia di quattro mesi, da quando e’uscita dalla clinica con appena 4 gg di vita ha subito manifestato una tosse abbaiante ad ogni rigurgito o stridolio anche se starnutiva,improvvisamente poi si acutisce maturandosi per qualche giorno senza mai scomparire del tutto. C’e'da dire che la bimba ha un forame ovale pervio con shunt sinistro destro di lieve entita’ ed ha avuto un iniziale sepsi con partenza polmonare, cosa mi consiglia? grazie e saluti

  • Inserito da Prof. Giuseppe Ferrari

    Salve valeman. Mi sembra tutto molto strano. La cura sembrerebbe giusta. Ma non avendo visitato la bimba non posso darti un parere affidabile . Al massimo tenterei di dare 2 compresse di Bentelan da 0,5 mg per 4 sere prima di dormire e starei a vedere come funziona. Se persiste il disturbo meglio controllarla in ospedale.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Valeman

    Salve, mia figlia di 22 mesi ha avuto un episodio di croup 20 gg. fà, cura antibiotica augmentin per 6 gg, poi un altro episodio e subito una pastiglia di Bentelan. poi aerosol Aircort per 5 gg.ma da 4 gg continua a svegliarsi la notte sempre verso le 2 e tossisce per quasi 1 ora. Anche il giorno tossisce ma raggiunge l’apice la notte verso le 2. Ad oggi sono 20 gg. che ha questa tosse devo ricoverarla?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Gentile Maria,
    bisognerebbe visitare la bimba per dare una risposta affidabile. Penso che potrebbe essere un forma di broncospasmo, che con le cure giuste dovrebbe guarire in 6/7 giorni. Rivolgiti comunque ad un pediatra.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Maria

    Gentile prof. ferrari, la mia bimba di 21 mesi da alcuni giorni ha attacchi di tosse dopo che si addormenta,durano 20 mimuti circa. Non ha altri sintomi quali febbre e raffreddore e mangia regolarmente, secondo lei cosa puo’ essere e cosa posso fare? la ringrazio anticipatamente

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Cara Maura, non mi sembra il caso di drammatizzare. Rivolgiti ad un bravo pediatra che curi il reflusso. Diminuiranno anche i laringospasmi. Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Maura

    Gentile dottore come le scrivevo giorni fa mia figlia continua ad avere dei laringospasmi ( da me definite apnee ma mi sono documentata e non sono apnee) la cura di cortisone e’ finita continua a fare Areosol 3 volte al giorno il prontinal ma non vedo grossi miglioramenti inoltre la scorsa volta ho dimenticato di dirle che mia figlia soffre di reflusso dalla nascita ( ora ha 7 mesi) e la notte non dorme più di due ore di fila non so più che fare
    Grazie mille

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Cara Maura, mi sembra che la cura del pediatra sia corretta, aspetti i risultati.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Maura

    Salve dottore mia figlia di quasi sette mesi da qualche giorno oltre ai colpi di tosse secche ha anche degli episodi di simil apnee, la notte inoltre e’ sempre agitata e si sveglia frequentemente il mio pediatra mi ha dato bentelan e prontinal ma cosa potrebbe essere? Grazie mille

  • Inserito da Prof. Ferrari

    L’ipotesi pertosse può essere probabile. Brava. Spesso i pediatri non la prendono in considerazione perché i bambini vengono vaccinati. Anche con il vaccino possono fare una pertosse più attenuata, ma in genere verso i 2/3 anni. Valuta lo stato di benessere della bimba: se mangia normalmente, se cresce, se è vivace, non è sofferente, se ha un buon colorito e soprattutto se, visitandola i medici non hanno trovato nulla a bronchi e polmoni, stai tranquilla. Bizzarra la teoria della” troppa salivazione”. Anche in questo caso imparo cose nuove.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Aggiuggii

    Gentile dottore mia figlia ha sei mesi e da10giorni ha tosse sia diurna ed anche se meno frequente notturna . La sua tosse la fa diventare tutta rossa e sembra che le manchi un po’ il fiato, in ospedale mi hanno detto che sl la gola arrossata per la troppa salivazione dovuta alla dentizione che ne. Pensa potrebbe. Anche essere pertosse(

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Gentile Betty, se il bambino è vivace, se si alimenta bene e se la tosse è prevalentemente diurna, nessuna preoccupazione, va bene l’aerosol.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Betty

    Salve professore, sono la mamma di un bimbo di sei mesi e mezzo,
    che da alcuni giorni ha un pò di tosse; inizialmente secca ora catarrosa.
    Parlandone col mio pediatra mi ha detto di fargli l’aerosol tre volte al giorno.
    Ora sono 4 giorni di aerosol ma appena lo sento tossire mi preoccupo molto.
    Le scrivo per sentire lei cosa ne pensa e magari per avere qualche rassicurazione.
    Ah dimenticavo!!!! Il bimbo è sempre stato iperattivo e anche con la tosse non
    ha smesso di esserlo. Grazie

  • Inserito da Stefania

    la mia bimba,nata alla 28 settimana ma oggi ha due mesi,durante la giornata tossisce il mio pediatra non ha riscontrato nulla ne’ in gola ne’ ascoltando spalle e petto ma comunque lei tossisce,ho notato che da tossisce le è aumentata la salivazione. il mio pediatra dice che è il residuo di latte in gola,ma secondo il mio sentore di mamma non lo è visto che tossisce spesso… e grazie in anticipo

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Cara Stefania, se la bimba mangia volentieri, ha un buon colorito, reagisce bene, non ha l’aspetto sofferente e cresce, vuol dire che tutto va bene e che il pediatra ha ragione a minimizzare.

  • Inserito da Stefy

    salve dottore ho mio figlio di 4 anni che da piccolo ha continue ricadute con tosse abbaiante con febbre e possibile che anche con questi mesi caldi prende questa laringite che devo fare ?grazie mille distinti saluti

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Cara Stefy, la tosse abbaiante è conseguente ad una laringite. La laringite è una forma virale che non conosce stagionalità, anche se nei mesi invernali è più frequente. Non si può fare nulla, con le crescita passerà. Per precauzione: tenere sempre il cortisone a portata di mano dovunque vada il bambino.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Gentle Al, mi sembra che, nonostante la tosse e gli antibiotici , ora vada tutto bene. Brava
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Al

    Mio figlio di tre mesi da 14 g. e’ stato sottoposto ad antibiotico Klacid e broncovaleas per presunta infezione da pertosse o clamidia. Una volta dopo aver smesso l’uso dei farmaci il bimbo sembra essere ritornato in alcuni momenti della notte allo stadio iniziale degli attacchi di tosse con raucedine lieve apnea e con il viso rosso. Comunque e’ cominciato anche il prurito alle gengive e sembrano essere ritornate le colichette. Dorme di piu’ e mangia, senza aver mai avuto la febbre. Grazie

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Gentile Cielo,
    Proverei a dargli al posto del latte per alcune (5/6 ) notti un pasto di the o camomilla con biscotti oppure, se non prende il the o la camomilla ( ma sarebbe meglio che la prendesse), un latte vaccino molto diluito ¼ di latte e ¾ di acqua + biscotti e vedere se il disturbo compare ancora o no. Fammi sapere.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Cielo

    buonasera professore,
    il mio bimbo,18 mesi, la notte soltanto,e soprattutto dopo avere bevuto il latte col biscotto,sia vaccino che plasmon,ha attacchi di tosse secca che riesco a placare col miele sul ciuccio..dopo 10 min passano.Dorme sollevato. Abbiamo provato invano antistaminico e gastroprotettore. Non ha raffreddore nè altri sintomi. Quale potrebbe essere la causa?

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Gentile Fabrizio, non capisco cosa intendi per “togliere il fiato”. Immagino che tu intenda che sembra che qualcosa le vada di traverso. Mi mancano altre notizie: quale latte mangia? Come le passa il disturbo? Subito o tossisce tanto fino a diventare cianotica? Parlane con il tuo pediatra e cerca di essere con lui più precisa.
    Giuseppe Ferrari

  • Inserito da Fabrizio

    buona sera io ho mia figlia di 20 giorni ed ho notato che in questi due giorni dopo aver mangiato da colpi di tosse secca che gli tolgono il fiato ,cosa puo essere?grazie e arrivederci.

  • Inserito da Normajane

    ho un bimbo di 6 mesi che ha aumentato i risvegli notturni: siamo arrivati anche ad ogni ora. dorme nel suo lettino e si addormenta da solo, senza tante crisi.pensavo che l’irrequietezza fosse per i dentini (gliene sono spuntati 2) però ora gli sono venute delle bolle tipo sfogo cutaneo in testa dopo aver introdotto il formaggio nello svezzamento. Potrebbe essere intolleranza al lattosio?
    Nelle analisi del cordone ombelicale avevano riscontrato una predisposizione per l’int al latt.

  • Inserito da Prof. Ferrari

    Cara Normajane, purtroppo mi dai poche ed imprecise informazioni. Scusami ma non capisco che cosa intendi per bolle (bisognerebbe vederle) e il sospetto di intolleranza al lattosio dal cordone ombelicale. L’ipotesi che la eruzione cutanea possa essere un’ allergia potrebbe anche essere presa in considerazione, ma mi chiedo, non ha mangiato latte finora?? Insomma mi mancano dati per darti una risposta affidabile. Giuseppe Ferrari