Come fare l'olio essenziale di lavanda: la preparazione passo per passo

Hobby e Casa - 28 settembre 2012 Vedi anche: Oli essenziali fai da te

Istruzioni e consigli per fare l'olio essenziale di lavanda fatto in casa.

Gli oli essenziali sono oli in cui si concentrano tutte le proprietà delle piante medicinali e aromatiche. Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, essi sono molto difficili da realizzare a casa. Per ottenere l’essenza in olio da una pianta, infatti, occorrono complessi processi di distillazione.

Quello che segue, perciò, non è il procedimento della distillazione dell’olio essenziale di lavanda ma la creazione di un olio alla lavanda dalle ottime proprietà cosmetiche.

Per la preparazione degli altri olii essenziali in casa, si può seguire questo stesso procedimento.

Ingredienti per olio di lavanda fatto in casa

La lavanda è una pianta con un aroma forte e molto bello. Per fare l’olio, occorrono i fiori di lavanda essiccati.

Gli oli vegetali usati per macerare la lavanda diventano la base per fare l’olio essenziale. Sono consigliati l’olio d’oliva, di jojoba, di mandorle o di soia. È inoltre possibile combinare due o più oli a piacere in base alle proprietà di ciascuno di essi. Migliore è la qualità dell’olio, migliore è la qualità dell’olio essenziale prodotto.

Istruzioni

  1. La proporzione da tenere a mente è: una porzione di fiori di lavanda per quattro parti di olio vegetale.
  2. Mescolare i due ingredienti in una piccola casseruola e riscaldare insieme a bagnomaria per circa 4-8 ore.
  3. Un’altra opzione per questa fase è quello di mettere l’olio e la lavanda in un contenitore ermeticamente chiuso e lasciarlo fuori in postazione soleggiata per due settimane minimo. Il metallo può contaminare la miscela perciò, il coperchio deve essere di plastica, gomma o legno.
  4. Quando l’olio avrà raggiunto il colore violaceo della lavanda, l’olio essenziale ottenuto si può usare per frizionare il corpo, come profumo o per trarne vantaggio nei mille usi cosmetici della lavanda. L’olio ottenuto non deve essere messo direttamente sul corpo ma deve essere miscelato ad altri oli vegetali per non irritare la pelle. Chiaramente va filtrato con un colino o con la garza sterile!

Come dicevamo, un altro modo per fare l’olio essenziale è quello di distillare la lavanda. Per fare in casa questa procedura, bisogna avere un distillatore.

Articolo scritto da: Donatella M.

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA