Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Olio essenziale di lavanda, proprietà e usi

Salute - 17 ottobre 2011 Vedi anche: Oli essenziali fai da te

Emolliente, antisettico, rilassante, espettorante ed analgesico: queste sono solo alcune delle proprietà dell’olio essenziale di lavanda. I suoi usi casalinghi sono davvero molti, ad esempio è un ottimo rimedio naturale contro febbre e raffreddore, allontana le zanzare ma è anche un’essenza speciale per un massaggio profumatissimo.

Potete acquistarlo in erboristeria, oppure provare in casa a creare un olio essenziale di lavanda fai da te partendo dai fiori. Certo è che, indipendentemente da come ve lo procurerete, diventerà anche per voi la panacea di tutti i mali. Gli usi dell’olio essenziale di lavanda sono infatti praticamente infiniti. Grazie alle sue proprietà benefiche, è una sostanza naturale che può essere usata per curare numerosi disturbi comuni, come il raffreddore, l’herpes labiale o le punture di insetti.

Diffusore aromi 500 ml

59.99 € 30.99 €Sconto del 48%

Scopri su Amazon

Olio essenziale di lavanda 100 ml

11.95 €

Scopri su Amazon

Set 16 oli essenziali

Scopri su Amazon

Ma ecco nel dettaglio alcuni consigli su come usare l’olio di lavanda.

  • Grazie alle sue proprietà antibatteriche l’olio di lavanda è un semplice rimedio naturale contro l’acne se aggiunto, diluito, ai detergenti quotidiani.
  • Le sue proprietà emollienti invece lo rendono perfetto contro la pelle secca di mani, piedi e persino labbra. Inoltre alcune gocce di olio essenziale di lavanda possono essere aggiunte anche all’acqua del bagno per un duplice effetto: idratante e rilassante.
  • Un altro uso dell’olio di lavanda è contro le zanzare. Da un lato il suo profumo agisce come repellente naturale per gli insetti (basta metterne alcune gocce sui polsi), dall’altro lato le sue proprietà antinfiammatorie fanno si che, se applicato sulle punture di zanzare, agisce rapidamente facendo diminuire prurito e gonfiore.
  • L’olio di lavanda è molto usato nell’aromaterapia grazie alle sue benefiche proprietà rilassanti. Può essere un valido rimedio naturale contro l’insonnia (provate a metterne alcune gocce sul cuscino) e contro gli stati di stress ed ansia.
  • Potete provarlo anche come deodorante, sia personale che per l’ambiente. Il suo profumo piacevolmente intenso tiene lontani i cattivi odori per tutta la giornata.
  • Funziona anche contro le bruciature della pelle e contro le scottature solari, inoltre aiuta a rimarginare tagli e ferite lievi.
  • In caso di raffreddore ed influenza, provate a fare delle inalazioni di acqua bollente e olio di lavanda: vi sentirete subito meglio. Migliora anche i sintomi di tosse e bronchite e può essere vaporizzato nell’ambiente, soprattutto durante la notte per conciliare un sonno tranquillo.
  • Un altro uso comune dell’olio essenziale di lavanda è quello di utilizzarlo per i massaggi del corpo: ad esempio può essere massaggiato sull’addome in caso di mal di stomaco oppure sui piedi in caso di stanchezza e gambe gonfie. Ma soprattutto è davvero favoloso per un massaggio rilassante su tutto il corpo!

Articolo scritto da: Laura Citterio

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA