Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Come risparmiare sulla spesa biologica con 6 consigli dell'esperta

Hobby e Casa - 6 settembre 2017 Vedi anche: Home Economist

In cerca di consigli che vi facciano risparmiare sulla spesa biologica? Eccone 6 consigli della Home Economist Daniela Mosca. Dai Gas, ai siti di prodotti bio che ci fanno mangiare sano senza spese esorbitanti.

Se noi siamo quel che mangiamo la prima cosa da avere a cuore è la qualità di ciò con cui ci nutriamo scegliendo ad esempio cibo biologico.

Mangiare bio significa evitare di ingerire diserbanti e pesticidi con grandi vantaggi per la nostra salute ma, nonostante ci sia una sempre maggiore offerta di prodotti biologici, è indubbio che abbiano dei costi maggiori.

Come fare dunque per risparmiare sulla spesa bio e mangiare bio tutti i giorni?

spesa bio3

 

CAMBIATE IL VOSTRO MODO DI FARE LA SPESA

Informatevi sui GAS (gruppi d’acquisto solidale) presenti nella vostra zona o nella vostra città. Aderendo a un Gas avrete modo di acquistare direttamente dai produttori, sostenendo gli agricoltori che adottano pratiche benefiche per l’ambiente e con un risparmio almeno del 20/30% rispetto ai prodotti venduti nei negozi o mercati.

 

SCEGLIETE PRODOTTI DI STAGIONE

Facendo la spesa tramite un Gas sarà del tutto naturale seguire i cicli delle stagioni e mangiare solo la frutta e verdura disponibile.

Non si può dire lo stesso invece quando si fa la spesa al mercato dove ormai molte varietà di frutta e verdura sono disponibili tutto l’anno ad un costo maggiore però.

Abituatevi a scegliere solo i prodotti di stagione e ne ricaverete un sicuro risparmio.

 

ACQUISTATE PRODOTTI A KM ZERO

Oltre ad avere un minore impatto ambientale avrà anche un minore impatto sul portafogli.

 

PENSATE A UN ORTO SUL BALCONE

Non è necessario avere chissà quale spazio per dare vita a un piccolo orto casalingo, piuttosto è importante l’esposizione a sole e vento del vostro terrazzo o balcone.

Se poi proprio non avete tempo da dedicarvi pensate almeno a tenere le principali piante aromatiche: timo, basilico, rosmarino, salvia, menta sono preziose in cucina.

 

TARATEVI SULLE GIUSTE QUANTITA’

Riempire il frigo di frutta e verdura è sicuramente un bene ma fate attenzione a non esagerare e trovarvi poi con cibo avariato in frigo.

Piuttosto se vedete che qualcosa sta marcendo cuocetelo oppure, ancora meglio, surgelatelo e usatelo poi in qualche frullato super sano (si si anche le verdure, avete capito bene. Qui trovate i miei consigli per congelare le varie verdure).

Viceversa per prodotti confezionati o in scatola può essere più conveniente acquistare grandi quantità e confezioni famiglia, facendo però attenzione alla data di scadenza.

spesa bio 2

CONTROLLATE LE OFFERTE

Sono sempre di più gli shop online di prodotti bio: dal più famoso Macrolibrarsi (https://www.macrolibrarsi.it/) all’ottimo Ecomarket (https://www.ecomarket.bio/) al neonato Gustovivo (http://www.gustovivo.bio/).

Iscrivetevi alle newsletter e tenete sotto controllo offerte e promozioni.

Gli shop online inoltre vi consentono di confrontare piuttosto rapidamente i prezzi e di acquistare dove trovate maggiore convenienza.

Infine, se le mie argomentazioni non vi sembrano abbastanza convincenti, pensate a quanto risparmiate prevenendo problemi e malattie attraverso un’alimentazione sana e biologica. Come dico sempre ai corsi di cucina naturale meglio investire sul vostro ortolano che sul vostro farmacista!

Daniela Mosca è founder di Dani at Home che fornisce corsi e servizi a domicilio per semplificare la vita domestica e rendere la casa un’oasi di benessere.

Articolo scritto da: Daniela Mosca

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA