Scrub corpo naturale: la ricetta con il sale

Bellezza - 20 agosto 2011 Vedi anche: Cellulite, Cura della pelle, Un'abbronzatura perfetta

Una ricetta molto semplice per fare uno scrub naturale, davvero esfoliante per il corpo è quella dello scrub al sale marino. Questo trattamento è utilizzato non solo per le sue proprietà pulenti, ma anche contro la cellulite e la ritenzione idrica.

Chiunque abbia fatto il bagno al mare avrà notato come, la salsedine, appiccicata sulla pelle, renda immediatamente l’epidermide più asciutta e più tirata. A parte l’effetto opaco, infatti, il beneficio di una pelle levigata e pulita è subito evidente sotto l’azione del sale, questo magico elemento marino!

Il sale non è solo un cristallo pulente, ma anche assorbente e disinfettante. Tali proprietà lo rendono ideale per i trattamenti della pelle e, in particolare, per gli scrubs sia del corpo che del viso. In questo secondo caso, si consiglia di utilizzare del sale molto sottile o del bicarbonato di sodio per un peeling iper-naturale!

Sali dal mondo

In natura esistono molti tipi di sale, messi in commercio soprattutto per fini culinari, ma che possono essere usati per trattamenti esfolianti efficaci. Un buono scrub è ottenuto dalla miscela di più sali con differenti proprietà. Ecco quali sono i sali che possono essere utilizzati:

  • Cloruro di sodio puro e Sale Italiano
  • Fior di sale della Francia e della Bretagna
  • Sale Rosa australiano
  • Sale a fiocchi di Cipro
  • Sale rosa dell’Himalaya
  • Sale nero Hawaiano
  • Sale blu di Persia
  • Perle di sale del Djibouti

Ognuna di queste qualità di sale ha proprietà specifiche che possono essere più adatte a determinati tipi di pelle o di alimentazione. Di sicuro, per realizzare un buono scrub, sarà molto importante la granulosità del composto. Per questo motivo, è meglio scegliere un sale con granuli più tondeggianti o, in alternativa, lavorarlo bene per renderlo meno spigoloso.

Gli oli essenziali per la lavorazione dello scrub

Il secondo ingrediente magico di un buono scrub al sale è l’olio! Diciamo subito che per la lavorazione dello scrub si può indubbiamente utilizzare un buon olio di oliva o di semi: sicuramente i risultati non potranno non essere ottimali con ingredienti così genuini! Tuttavia, si possono realizzare scrub più ricercati ed erboristici con altri tipi di olio. Uno degli olii più indicati è l’olio di crusca di riso. Il suo potere emolliente e la sua dolcezza lo rendono ideale nella lavorazione di creme e trattamenti di bellezza.

Oltre all’olio per amalgamare, lo scrub prevede l’utilizzo di oli essenziali per profumare il composto (e quindi la pelle) di una fragranza inebriante. Molto noti sono gli scrub con sali del mar morto, utilizzati nella talassoterapia. In ogni caso, la quantità di olio essenziale aggiunto allo scrub non dovrà superare il 2% del totale del composto. In questo modo si otterrà un buon profumo evitando di irritare la pelle. Gli oli essenziali di agrumi, per esempio, possono rendere la pelle più sensibile al sole. Se si soffre di artrite, si può, inoltre, provare una miscela di rosmarino e olio di menta piperita per migliorare la circolazione.

Ecco, allora, la ricetta del nostro scrub

Ingredienti

  • 2 tazze di sale (la ricetta migliore è quella con una miscela di sali diversi)
  • 1 tazza di olio (di oliva, olio per il corpo o olio di crusca di riso)
  • Olii essenziali
  • Contenitore con tappo a chiusura ermetica (come quelli per la confettura)

Procedimento

  1. In una ciotola adatta per amalgamare o un mortaio, pestare il sale per renderlo sottile e non tagliente. Soprattutto se sono sali diversi, cercare di renderli tutti della stessa grana
  2. Aggiungere l’olio e continuare ad amalgamare finchè non sarà della consistenza desiderata
  3. Aggiungere gli oli essenziali
  4. A questo punto si possono aggiungere pezzettini di lavanda, di vaniglia o fiori essiccati e continuare a lavorare il composto

Voilà, lo scrub è pronto per essere utilizzato!

Nell’applicazione dello scrub al sale, è meglio idratare la pelle con acqua fresca. I massaggi con lo scrub naturale devono essere delicati e mirati. Sui Fianchi si deve eseguire un massaggio lento e circolare per rimuovere le cellule morte senza graffiare la cute. Lasciare agire il sale sull’epidermide, affiché le proprietà pulenti e disinfettanti siano completamente mantenute. Risciacquare con acqua tiepida e idratare la pelle.

Articolo scritto da: Cinzia Rampino

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA