X Factor 2024, si accendono i motori: tutte le novità

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

“Squadra vincente non si cambia” ma, nel caso di X Factor, che tutti davano per morto, il rinnovamento di tutto il cast è la risposta alla (presunta o reale) crisi del programma. Scopriamo, di seguito, tutte le novità.

Tutte novità di X Factor 2024

Si rivelano alla fine corrette le ipotesi della vigilia, che già anticipavano un ribaltone praticamente totale del talent targato Sky Original prodotto da Fremantle. Al timone ci sarà Giorgia, che debutterà nell’inedito ruolo di conduttrice, sostituendo Francesca Michielin. Rivoluzionato anche il team di giudici che vede il ritorno richiestissimo dal pubblico di Manuel Agnelli e poi tre debutti: Achille Lauro, Paola Iezzi e Jake La Furia.

Quando iniziano le audizioni

Le prime due giornate di audizioni inizieranno il 6 e 7 giugno a Milano dando il via a quella che potrebbe essere l’ultima stagione di X Factor su Sky, che vanta ancora un’opzione di rinnovo. Le altre reti interessate al format, e ci riferiamo chiaramente alle voci che danno forte l’interesse della nuova Nove di Amadeus, proprio con l’ex direttore artistico del Festival di Sanremo alla conduzione, dovranno aspettare per capire cosa succederà. Sky potrebbe considerare X Factor show di punta del settore intrattenimento anche l’anno prossimo e decidere così di investirci. Considerato questo profilo contrattuale fa riflettere la scelta di ribaltare conduzione e giudici del talent, ma si trattava probabilmente di una scelta obbligata.

Chi sono nuovi volti di X Factor

Dopo il crack con Morgan e tenendo presente la complessa situazione di Fedez, scarseggiavano i giudici che avevano le caratteristiche per guidare la drammaturgia del format, meglio spiazzare tutti, mettere un punto a quel capitolo e andare avanti. Anche nella conduzione, X Factor dopo l’addio di Alessandro Cattelan non ha più trovato un presentatore all’altezza. Certo Francesca Michielin ce l’ha messa tutta, riuscendo anche ad essere piuttosto efficace, certamente più del disastroso Ludovico Tersigni, ma nemmeno lei tirando le somme si è rivelata del tutto adatta per quella posizione.

Giorgia sarà all’altezza del compito di conduttrice?

Sky, invece di andare a trovare un nuovo conduttore di mestiere, riprova la carta del cantante prestato al ruolo, e propone Giorgia, un nome interessante considerata la sua rinomata simpatia: vedremo come se la caverà nello smistamento continuo dei cantanti in gara, tra codici, televoti e discussioni con i giudici. Il ritorno di Manuel Agnelli era praticamente un obbligo, serviva almeno uno che conoscesse i meccanismi dello show, un capoclasse che mantenesse vivo il ricordo dell’X Factor che fu e che poi ad un certo punto non riuscì più ad essere, sconfitto dall’invecchiamento del format.


Jake La Furia  è una scelta azzeccata essendo artista ancora pienamente in carriera, rispettato dalla scena italiana e particolarmente ingegnoso davanti alle telecamere. Le sue interviste infatti sono sempre uno scrigno di aneddoti e battute. Fanno riflettere un po’ di più le scelte di Achille Lauro e Paola Iezzi. Il primo è in evidente declino, al netto della scarsa verve degli ultimi lavori, la scelta di accettare la sovraesposizione sanremese proposta da Amadeus e la clamorosa esclusione alle semifinali dell’Eurovision con San Marino – per il quale gareggiò convinto di poter stupire il mondo intero, che invece rispose con indifferenza glaciale -, si è rivelata decisamente poco lungimirante. Anche la seconda, prima metà del duo Paola & Chiara, deve questo ritorno di fiamma con il pubblico ad Amadeus che le ha ripescate dal dimenticatoio del pop italiano per rilanciarle direttamente dal palco dell’Ariston con il tormentone Furore.

Il nostro parere

E’ innegabile che X Factor funzioni ancora perfettamente sui social, dove il tifo dei telespettatori si scatena ogni anno. Considerando che si tratta di un talent musicale che nel resto del mondo già da anni è stato messo in disparte superato da  The Voice che, invece, in Italia, non è mai riuscito ad attecchire, forse servirà un clamoroso trasferimento e il tocco magico di Amadeus per riprendere quota tornando ad essere il più credibile dei talent del palinsesto italiano. Al momento non si vede ancora luce alla fine del tunnel. Speriamo di ricrederci.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Partecipare ad “Amici” può essere un ottimo trampolino di lancio e costruirsi una carriera nel mondo del canto e del ballo, come effettivamente sono riusciti a fare diversi ex concorrenti. Basti fare i nomi di Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Elodie, Annalisa, Diana Del Bufalo e Stefano De Martino, giusto per fare qualche esempio, anche se […]