Verissimo, BigMama vittima di bullismo: “Mi tiravano le pietre”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI


BigMama ha rilasciato un’intervista davvero toccante nel salotto di Verissimo dove, ospite di Silvia Toffanin, ha presentato il suo nuovo libro “Cento Occhi” che racconta la sua storia. Scopriamo, di seguito, cosa ha raccontato la cantante rivelazione del Festival di Sanremo 2024.

BigMama vittima di bullismo
 

Ospite a “Verissimo” per presentare il suo libro “Cento occhi”, pubblicato da Rizzoli il 14 maggio, BigMama ricorda un terribile episodio di bullismo. La cantante ha raccontato a Silvia Toffanin il suo passato difficile: “A 13 anni dei coetanei mi hanno tirato le pietre. ho provato un grande dolore. Non ho mai conosciuto una violenza più forte nei miei confronti e il mio errore è stato di non denunciare ciò che era accaduto ma di odiarmi ancora di più”-

“Pensavo di meritarmelo”

“In quell’occasione, la mia risposta è stata sprofondare nell’odio verso me stessa. Pensavo che la colpa fosse mia: non erano gli altri cattivi, ero io che lo meritavo”, spiega a Silvia Toffanin la rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo, a cui ha partecipato con il singolo “La rabbia non ti basta”.

“Spesso dal brutto nasce il bello”

“Non ho trovato neanche il coraggio di dirlo ai miei genitori perché mi sentivo in colpa. Dirgli una cosa del genere li avrebbe solo fatti stare male e questo mi distruggeva”, continua BigMama, aggiungendo che spesso è dal brutto che nasce il bello. “Quel giorno mi sono chiusa in camera e ho scritto il mio primo pezzo”.

“La musica mi ha salvata”

“Quella fase della mia vita è durata un po’, mi autolesionavo, mi davo le colpe per tutto. Mi facevo del male ma, fortunatamente, ne sono uscita. Quando ho cominciato a scrivere ho smesso di avere tutti quegli istinti di farmi male. La musica mi ha salvato davvero la vita”.

BigMama
BigMama

“Un libro in cui mi espongo tanto”

“Nel libro racconto la mia storia in modo molto crudo ma molto vero. È stato difficile scriverlo e ci ho messo un po’ di tempo, nel leggerlo poi avevo anche un po’ di imbarazzo perché alla fine quando ti esponi così tanto, ti metti a nudo, quindi è un libro in cui parlo tanto” ha aggiunto.

BigMama e l’amore per Lodovica: ” Mi piacerebbe sposarla”

Infine, BigMama ha anche parlato dell’amore per la compagna Lodovica: “Mi piacerebbe sposarla, non so quando perché stiamo insieme da due anni ma mi piacerebbe sposarla, adesso siamo ancora un po’ piccoline”.

BigMama e i disturbi alimentari

BigMama ha spiegato come ha sviluppato i disturbi alimentari di cui ha sofferto: “Io cercavo una sorta di contatto con lui, volevo raccontargli le mie cose e quindi cenare per la seconda volta con lui, a tarda sera, era l’unico modo che avevo ma è stato il primo passo verso lo sviluppo dei disturbi alimentari che sono arrivati dopo e diciamo che questa concezione di legare l’amore al cibo è una cosa che noi al sud abbiamo tanto. Questa cosa, poi, mi ha portato a essere una bambina in carne. Hanno cominciato a prendermi in giro sia a scuola che a casa perché mio fratello mi rivolgeva parole aggressive ma lui era un bambino molto insicuro. Si ha sempre l’idea che “il male” sia fuori ma magari ci sono tanti bambini o ragazzini che soffrono anche all’interno delle mura di casa. Spesso mia mamma difendeva mio fratello ma perché aveva questo senso di protezione nei suoi confronti, ma mi hanno chiesto tutti scusa e io penso che il perdono sia ciò che muove il mondo”.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria