Sanremo 2024, la classifica (commentata) della prima serata

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Al termine della prima (lunga) notte sanremese ( ancora più lunga per chi ha deciso di seguire Fiorello e il suo “Aristonello” ) Amadeus e il suo co-conduttore Marco Mengoni. hanno dato la prima classifica delle canzoni ascoltate rivelando la top five scelta dalla sala stampa. Scopriamo, di seguito, chi sono i prescelti dalla giuria costituita dai giornalisti esperti del settore

La top five della classifica della prima serata di Sanremo 2024

Terminata la prima serata del festival con l’esibizione di tutti i 30 cantanti  ( alle 2.15 circa di notte) che hanno presentato le canzoni in gara. I brani sono stati votati solo dalla giuria della sala stampa, tv e web. Dall’esito del risultato complessivo della votazione è stata stilata una classifica delle 30 canzoni eseguite nella serata, che  Amadeus e Marco Mengoni hanno comunicato al pubblico rivelando le prime 5 posizioni in classifica.

Loredana Bertè domina la classifica

Loredana Bertè – Pazza
Angelina Mango – La noia
Annalisa – Sinceramente
Diodato – Ti muovi
Mahmood – Tuta gold

I nostri commenti

Loredana Bertè – Pazza di me. Meritatissimo primo posto ( anche se temporaneo) questa canzone calza a pennello Loredana non solo perché racconta la sua vita e la sua carriera ma anche perché porta l’unica briciola di rock del festival. Nessun pietismo. La vetta è sua.

Angelina Mango – La noia. La figlia di Mango è la vera rivelazione dell’anno e di questo Festival e nn certo perché sia figlia d’arte. La sua canzone è una ballad dai ritmi intensi e coinvolgenti con cui lei domina la scena, in questo ( e non solo), sicuramente, è figlia di suo padre.

Annalisa – Sinceramente. Sinceramente … non merita il terzo posto del podio anche se sicuramente sarà una hit. Tuttavia lei è impeccabile ( come sempre).

Diodato – Ti muovi. Quella di Diodato è una ballad elegante e molto orecchiabile. Lui canta benissimo mostrandosi ancora una volta un grande professionista. Chissà che non riesca a scalare la classifica…

Mahmood – Tuta Gold. Il pezzo più ‘internazionale’ del Festival, che rischia di far vincere il suo interprete per la terza volta nonostante lui tema di prendersi i “pomodori in faccia” dal pubblico. Se così fosse, ne valrebbe, comunque, la pena.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

I reality avranno ancora un posto preponderante nella prossima stagione Tv targata Mediaset, per questo non mancheranno sia il “Grande Fratello“, al via a settembre, sia “L’Isola dei Famosi 2025“. In un primo momento c’era chi dubitava sulla conferma del programma ambientato in Honduras, soprattutto per gli ascolti che sono stati sempre bassi nell’ultima edizione, […]