Francesca Michielin, la lotta contro il sessismo e il maschilismo nella musica

di Gaetano Ferraro


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Francesca Michielin, la celebre cantante italiana e conduttrice di X-Factor, presto in onda in TV, si apre in un’intervista al Corriere della Sera, parlando della sua lotta contro il sessismo e il maschilismo nella musica, dei suoi trionfi e delle sfide che ha affrontato nella sua carriera.

Trionfi e sfide: la carriera, X-Factor e la nuova canzone “Fulmini Addosso”

La Michielin, che partirà in tour dal 9 luglio e presenterà la nuova canzone “Fulmini Addosso“, sarà anche conduttrice di X-Factor, che tornerà da settembre su Sky. Nell’intervista al Corriere racconta di essere tornata a vivere a Bassano, in provincia di Milano, dove ha frequentato un centro laico legato ai missionari scalabriniani e alle attività partecipavano persone di diverse nazionalità. Nell’intervista, Michielin ricorda anche il suo trionfo a 16 anni a X Factor, sottolineando che la sua vittoria non era legata all’estetica, bensì al talento.

Rapporto sereno con il corpo, contraddizioni e ostacoli ancora presenti

Francesca Michielin dice di avere un rapporto più sereno con il suo corpo e l’immagine che si è scelta, abbracciando le sue contraddizioni ma sottolinea che la società ancora fatica ad accettare una donna con diversi interessi e ambizioni. Rivela di aver ricevuto insulti sessisti sui social media per aver sbagliato la definizione di una tecnica chitarristica, e di sentire il peso del maschilismo nella musica. Non lesina nemmeno una critica ai testi maschilisti delle canzoni trap, che secondo lei “influenzano negativamente i giovani ascoltatori, portandoli a sviluppare idee sbagliate sulle donne. La narrazione delle donne nella musica è ferma, mentre la narrazione che le donne fanno di se stesse è in continua evoluzione”.

Orgoglio per le collaborazioni con Fedez e Morgan

Nonostante le difficoltà incontrate, Michielin si dice orgogliosa delle collaborazioni che ha avuto nel corso della sua carriera, come quelle con Fedez e Morgan, entrambi coach di X Factor. La cantante sottolinea di avere valori morali simili a quelli dei due artisti e di stimarli profondamente.

Il regalo più bello: Il sintetizzatore Moog Sub 37

Il regalo più bello che Michielin ha ricevuto? Un sintetizzatore Moog Sub 37, donato dal presidente della Sony, Andrea Rosi. Un dono che simbolizza l’importanza della musica nella sua vita e la passione che continua a mettere nel suo lavoro, nonostante le sfide e le critiche che deve affrontare come artista e come donna.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

Pur essendo entrato a stagione in corso, Marco Maddaloni è stato certamente uno dei concorrenti più discussi della scorsa edizione del “Grande Fratello“. I commenti che gran parte del pubblico ha fatto su di lui, è bene precisarlo, non sono stati certamente sempre positivi, anzi in tanti l’hanno accusato di fare il doppio gioco, visto […]

Mediaset ha annunciato il ritorno del reality show La Talpa nella prossima stagione televisiva. Il programma, che sarà trasmesso in prima serata su Canale 5, vedrà una nuova conduttrice: Diletta Leotta. La notizia è stata comunicata da Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mfe-Mediaset, durante la presentazione dei palinsesti. Edizione innovativa e sperimentale Pier Silvio […]