Emergenza caldo in città: come sopravvivere al weekend di fuoco

di francesca


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Saranno letteralmente giorni fuoco con temperature molto alte in tutta Italia. Brescia, Torino, Latina, Roma, Trieste, ecco alcune della città da “bollino rosso”, dove sarà necessario adottare interventi di prevenzione mirati per la popolazione a rischio, per lo più bambini e anziani.  Un’afa allarmante che non darà tregua neppure durante le ore notturne.

Comuni, Regioni e Province, negli scorsi giorni, hanno dispensato e diffuso i consueti consigli per evitare malori spiacevoli dovuti a queste temperature da capogiro. Se possibile, meglio rimanere in casa o in zone ombreggiate, durante le ore più calde. Rinfrescate gli ambienti di casa usando il condizionatore, eventualmente recarsi in luoghi rinfrescati con aria condizionata: un centro commerciale, un cinema, un ristorante. Se proprio siete costretti a rimanere in casa, sarebbe opportuno bagnarsi  in continuazione, magari con alcune docce extra, per evitare che l’organismo si surriscaldi.

Si consiglia, inoltre, di indossare abiti leggeri, cappelli e occhiali da sole duraante il giorno, da evitare comunque l’esposizione al sole e l’esercizio fisico. A tavola meglio consumare pasti leggeri facendo molta attenzione alla conservazione dei cibi e alla loro data di scadenza, in particolare se si tratta di latticini. Consumate molta frutta e verdura e bevete molti liquidi, è importante che l’organismo rimanga idratato.

Non sostate in automobili ferme al sole, né lasciare bambini o animali in veicoli chiusi, inoltre prima di salire in auto aprite sportellie  finestrini e rinnovate l’aria. Se avete un casa in montagna, magari potreste trasferirvi in campagna per qualche giorno.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria