Buon Compleanno Ornella Vanoni: per i suoi 87 anni arriva al cinema “Senza fine”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Non è mai troppo tardi per fare nuove esperienze.  Lo sa bene Ornella Vanoni che oggi, 22 settembre, compie 87 anni e sarà la protagonista del film “Senza Fine” che racconta la storia della cantante “dalla voce di velluto”,  presentato il prossimo 23 settembre.

Ornella Vanoni è una delle artiste più longeve delle musica italiana

Ornella Vanoni spegne  87 candeline.  Nata a Milano il 22 settembre del 1934 è una degli artisti più longevi del panorama musicale italiano. Ha partecipato a otto Festival di Sanremo ottenendo come miglior risultato un secondo posto nel 1968. Il suo album ‘La voglia la pazzia l’incoscienza l’allegria’ è considerato da Rolling Stone Italia uno dei 100 dischi italiani più belli di sempre.

Una carriera brillante ed intensa come la sua voce

Ornella Vanoni si fa conoscere alla fine degli anni cinquanta come la “cantante della mala” sotto la guida di Giorgio Strehler, all’epoca suo compagno. Alterna la musica alla recitazione, nel 1960 intreccia una relazione con Gino Paoli e per tutti gli anni sessanta infila un successo dietro l’altro grazie alla sua voce unica, alla forte personalità e alle  giuste collaborazioni.

Il matrimonio con Lucio Ardenzi

 


Per lenire i dolori dei due amori precedenti sia con Strehler che con Paoli, entrambi sposati, Ornella trovò in Lucio Ardenzi un porto sicuro con cui convolare a nozze.  Ma nel 1960 ammise a se stessa (e al resto del mondo anni dopo) di essere  ancora innamorata di Gino Paoli. Eppure il suo matrimonio  durò per ben 12 anni, e dall’unione con Ardenzi nacque anche l’unico figlio della cantante, Cristiano. Ornella più volte racconta i retroscena di quel matrimonio confessando che avrebbe voluto essere più leale con il suo ex marito ammettendo di amare un altro.

 

 

“Senza Fine” come la voce e la personalità di Ornella Vanoni

Il film che ha come protagonista la voce e la personalità di Ornella Vanoni sarà presentato  domani, giovedì 23 settembre,  alle 21,30 al Cinema Farnese di Roma sarà presentato “Senza Fine” il film di Elisa Fuksas con Ornella Vanoni, giù evento speciale alle Giornate degli Autori veneziane.

Il rapporto tra Elisa Fuksas e Ornella Vanoni

Alla proiezione sarà presente la regista che racconta: “Una storia – una protagonista – come questa cambia anche chi la racconta. Nella difficoltà e nella grazia, e nella deriva soprattutto, ho subito anche io l’effetto Vanoni, che è una miscela di coraggio e fragilità, di serietà e ironia. Ora vedo che ci siamo più volte scambiate di posto, in qualche modo Ornella mi ha lasciato essere lei, mentre la raccontavo. Un contagio irresistibile”.


La trama di “Senza fine”

Contrariamente a quanto si possa immaginare, il film non è incentrato sul passato di Ornella Vanoni nè sulla sua vita trascorsa, privata o lavorativa. Si tratta, piuttosto di una rivelazione attuale e contemporanea dell’intimità della cantante attraverso il rapporto con la regista. A far da cornice a questa introspezione una località termale fuori dal tempo, un hotel anni ’40, un luogo che sposta il presente chissà altrove e lo cristallizza regalandogli l’eternità.

Un film carico di energia

Nulla viene  tralasciato: l’energia, il carattere, la musica, i confronti, il caldo, la fatica. Tutto viene ripreso senza filtri e senza sconti  neanche per  le discussioni tra Ornella ed Elisa. Il film asseconda quello che naturalmente Ornella genera e si piega all’imprevisto declinandosi al presente.

Gli amici musicisti di Ornella presenti nel film

I musicisti, da  Vinicio Capossela a Samuele Bersani, fino a Paolo Fresu che fa risuonare la sua tromba all’interno degli spazi vuoti del grande albergo il film è ambientato e si snoda attraverso  giornate identiche scandite da cure e trattamenti, prende spazio il racconto, la memoria, ma anche il futuro mentre Ornella si prepara a diventare creatura fantastica fatta di voce e sogno, destinata all’eternità.

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

I Campionati Mondiali di calcio femminile si avvicinano: il prossimo 20 luglio verrà fischiato il calcio d’inizio della partita inaugurale tra Australia (una delle nazioni ospitanti insieme alla Nuova Zelanda) e l’Irlanda. Trentadue squadre provenienti da tutto il mondo si sfideranno per contendersi il prestigioso titolo, che sarà assegnato il 20 agosto 2023. Una Coppa […]