Arisa pro DDL Zan: la scritta sul décolleté a Ballando con le Stelle

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

La puntata di Ballando con le Stelle di sabato 30 ottobre non ha risparmiato sorprese e colpi di scena. Lo show di punta delle sere del weekend di Rai1 tiene incollati allo schermo tantissimi telespettatori – e non soltanto per le abilità nella danza dei suoi protagonisti. Proprio nello scorso appuntamento, infatti, la cantante Arisa ha voluto lanciare un messaggio a casa, scrivendo alcune parole sul suo décolleté.

Arisa a Ballando: la scritta sul seno

I più attenti non hanno potuto fare a meno di notare un messaggio sul petto di Arisa: ma cosa c’era scritto? Le inquadrature hanno messo in mostra non soltanto la sua scollatura, ma anche alcune lettere. Poche lettere, che tuttavia hanno un significato molto chiaro: “DDL Zan“.

Il DDL Zan è il disegno di legge contro discriminazioni e violenze per orientamento sessuale, genere, identità di genere e abilismo (che riguarda la discriminazione nei confronti delle persone con disabilità). Pochi giorni fa, la proposta ha ricevuto lo stop in Senato, suscitando diverse reazioni, anche tra i personaggi del mondo dello spettacolo. Già in passato, Arisa si era espressa a favore della proposta di legge di Alessandro Zan, spiegandone i motivi e aprendo a un discorso più ampio.

Arisa e il DDL Zan: “Una via verso la libertà individuale”

«C’è chi sta cercando di rendere l’iter del ddl Zan difficile, ma oramai è chiaro che la strada è segnata – aveva detto in passato la cantante -. Anche il Vaticano dovrebbe cogliere l’occasione per rendere concreto uno dei comandamenti più famosi: ama il prossimo tuo come te stesso. Non posso pensare che un mio amico, possa avere diritti diversi dai miei. Il Ddl Zan è inarginabile, è una via che apre verso la libertà individuale. Ogni libertà, perché anche la donna ha bisogno di essere più tutelata nelle sue scelte».

Gia prima di lanciare il suo messaggio dal palco di Ballando con le Stelle, Arisa aveva spiegato: «Io, per esempio, a volte penso che mi piacerebbe avere la possibilità di avere un bambino da sola, ma in Italia non mi è concesso. Questa è un’altra discriminazione da superare. Spesso nelle coppie i bambini sono soggetti allo stress delle liti, mentre garantirgli una profonda serenità, anche da single, li tutelerebbe. E poi perché una donna che non trova l’amore deve rinunciare al suo desiderio di maternità?».

Attraverso i social, i fan hanno fatto i complimenti ad Arisa, anzitutto per il “Paso” cui ha dato vita insieme al ballerino Vito Coppola, ma anche per la sua presa di posizione. Il dibattito sul DDL Zan rimane più aperto che mai. La settimana scorsa, il conduttore Alberto Matano, durante La Vita in Diretta, commentando proprio un servizio sui casi di omofobia, ha espresso la sua opinione sulla proposta di legge. In particolare, Matano ha emozionato il pubblico, raccontando di aver vissuto in prima persona alcune discriminazioni.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

I Campionati Mondiali di calcio femminile si avvicinano: il prossimo 20 luglio verrà fischiato il calcio d’inizio della partita inaugurale tra Australia (una delle nazioni ospitanti insieme alla Nuova Zelanda) e l’Irlanda. Trentadue squadre provenienti da tutto il mondo si sfideranno per contendersi il prestigioso titolo, che sarà assegnato il 20 agosto 2023. Una Coppa […]