09 marzo 2014 |

“Allora Ciao”: una guida pratica per affrontare il divorzio

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Quando la coppia scoppia, è il caso di riprovarci o è meglio dirsi addio? La decisione non è mai scontata. L’ansia, la paura, il rancore, la collera, i sensi di colpa rendono difficili le scelte ragionate. Per gestire la situazione di disagio e scegliere il percorso migliore, valutandone con lucidità le conseguenze a lungo termine, spesso servirebbe un arbitro neutrale. La divorce planner più famosa d’Europa Milena Stojkovic e l’avvocato Camilla Galeota, esperta di diritto di famiglia, autrici del nuovo libro Allora Ciao – Divorziare senza farsi (troppo) male, edito da De Agostini, spiegano nel manuale come dirsi addio evitando il peggio.

La fine di una storia d’amore segna l’inizio di un lungo periodo di sofferenza. Soprattutto se la coppia in questione ha figli. Si entra in un vortice, un caos emotivo in cui si perde completamente il senso della ragione. E spesso si commettono errori irreparabili. Perché la gente si prepara un anno intero al matrimonio e, poi, arriva impreparata al divorzio. E paga per tutta la vita. Ecco, alcuni suggerimenti dalle autrici del libro, cosa fare e gli errori da non fare.

Cose da fare:

  1. Fare di tutto per capire se la separazione sia davvero l’unica soluzione ai vostri problemi;
  2. Nel processo di separazione focalizzarsi sul presente e sul futuro. Rimuginare sul passato non porta alla soluzione costruttiva dei problemi.
  3. Tenete sempre in mente il benessere dei vostri figli, se li avete. Questo pensiero allontana l’aggressività e risveglia in voi il genitore responsabile.
  4. E’ necessario riuscire ad accettare e rispettare l’ex partner come genitore separato. La persona che fino a ieri è stata nostro compagno di vita continuerà ad essere padre/madre dei nostri figli per sempre.
  5. Create un team di persone che possono essere amici, genitori, parenti o colleghi, ai quali potete rivolgervi nel momento del bisogno. Si prevedono mesi durissimi, è difficile farcela da soli.
  6. Fate un esame lucido della vostra situazione legale e finanziaria; subito dopo fate una lista accurata dei vostri effettivi bisogni e quelli dei vostri figli e teneteli sempre in mente durante la negoziazione degli accordi.
  7. Cercate di tenere più possibilmente separati i due divorzi, quello psichico e quello legale, lasciando le emozioni fuori dalle decisioni legali e finanziarie.
  8. Fate in modo che, anche dopo la separazione, i figli possano mantenere i legami e le relazioni con entrambi i genitori e le altre persone importanti della loro vita (nonni, zii etc.). Dovranno sentirsi liberi di continuare a provare amore per tutti i componenti della famiglia e gioia nel frequentarli.
  9. Avvalersi dell’aiuto dei professionisti: la terapia di coppia o la mediazione familiare sono i percorsi che privilegiano la co-responsabilità dei coniugi nella presa delle decisioni.

Cose da evitare:

Se la cosa certamente giusta da fare forse non c’è, ci sono però delle cose certamente sbagliate. Eccole:

  1. Evitate di bloccare completamente la comunicazione con il vostro ex partner; nei mesi che seguono la separazione le decisioni da prendere sono tante e il dialogo è necessario per arrivare agli accordi soddisfacenti per tutti.
  2. Evitate di puntare sempre il dito contro l’altro e cercate di capire quali sono state le vostre responsabilità per la fine del rapporto.
  3. Non scambiate i vostri figli per mosse del Risiko: non sono pedine per ottenere vantaggi personali (materiali o non);
  4. Non denigrate l’altro coniuge di fronte ai bambini e non screditatelo.
  5. Non raccontate ai figli bugie che riguardano i motivi della separazione o l’organizzazione del nuovo assetto familiare. A nessuna età.
  6. Non sovraccaricateli con inutili dettagli che riguardano i motivi della separazione o il processo, soprattutto se non ve li hanno chiesti.

In occasione del 40 ° anniversario del referendum sul divorzio, De Agostini lancia il libro “Allora Ciao – Divorziare senza farsi (troppo) male” e lo presenta al pubblico martedì 11 marzo, ore 18.30, alla Libreria Fandango di Roma – in Via Prefetti 22: le due autrici Milena Stojkovic, mediatore e fondatrice della prima agenzia europea di divorce planning, e Camilla Galeota, avvocato, esperta di Diritto di Famiglia raccontano il manuale del “divorzio perfetto” in qualità di esperte di mediazione familiare aprendo un dibattito con chi, di cuore, se ne intende e ha da dire la sua opinione: Alessio Jacona, giornalista e blogger; Marta Flavi, conduttrice televisiva ed esperta di sentimenti e Massimo Di Forti, giornalista de Il Messaggero.

De Agostini invita alla presentazione del libro “Allora Ciao – Divorziare senza farsi (troppo) male” alla Libreria Fandango, in Via Prefetti 22 a Roma, martedì 11 marzo 2014 – ore 18.30.

Ingresso libero.

Per seguirci in rete:

Su Twitter: https://twitter.com/DeAgostiniLibri #alloraciao

Su Facebook: https://www.facebook.com/DeAgostiniLibri

http://www.deagostinilibri.it/

 

Potrebbe interessarti anche