28 Novembre 2018 |

Banksy a Milano, 5 cose da sapere sulla mostra e sull’artista

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

La mostra di Banksy a Milano è un appuntamento da non perdere per gli appassionati d’arte e non solo! La mostra si intitola “The Art of Banksy. A visual protest” e sarà esposta al Mudec di Milano dal 21 novembre 2018 fino al 14 aprile 2019. Si tratta della prima mostra monografica dedicata allo street artist più famoso del mondo organizzata in un museo italiano. Ma quali sono le cose da sapere sulla mostra di Banksy? Annotate tutte le informazioni!

La mostra non è autorizzata dall’artista

Questa è sicuramente una delle curiosità più interessanti di questa mostra: non è stata autorizzata dall’artista autore delle opere, che non è nuovo a questo tipo di decisioni. Non ha mai autorizzato una sua mostra, infatti, e anche in questo è sicuramente alquanto originale! Gli organizzatori hanno comunque reperito le opere da collezionisti privati, rispettando così il principio della libera fruizione. A nulla sono valse, quindi, le contestazioni che lo stesso artista ha fatto negli anni rispetto all’esposizione delle sue opere. Una decisione sicuramente originale!


Le opere di Banksy in mostra a Milano

La mostra di Banksy a Milano dal titolo “The Art of Banksy. A visual protest” è composta da circa 80 lavori tra stampe, sculture e dipinti, a cui fanno da cornice anche diverse foto, tanti video ed oggetti vari. Tutte queste opere testimoniano il grande interesse per l’artista per i grandi temi civili quali la guerra, il conformismo e il consumismo. Un’artista contemporaneo che denuncia tante situazioni scomode, insomma.

Chi è Banksy?

Banksy è un artista e writer inglese considerato uno dei maggiori esponenti della street art, la cui vera identità rimane ancora oggi sconosciuta. Le sue opere trattano svariati argomenti, anche di interesse sociale: molto spesso sono opere di denuncia realizzata attraverso lo strumento della satira. I soggetti preferiti dall’artista sono le scimmie, i soldati, i poliziotti, i vecchi, i bambini e i ratti, con cui ha invaso le città con la serie conosciuta come “rats”. Insomma, molto originale! Particolare anche la sua tecnica di pittura…

I murales di Banksy

Questo artista utilizza anche una particolare tecnica di pittura, quello dello “stencil”, che consiste nel riprodurre uno stesso disegno in serie grazie ad un modello in cartone che viene appoggiato sulla superficie e usato come stampo per l’opera che viene realizzata con vernice spray. Grazie a questa tecnica l’artista riesce a dipingere in modo molto rapido, oltre che economico. Ovviamente, nei luoghi dove è consentito dipingere murales!

Banksy al Mudec

Banksy sarà esposto al Mudec di Milano, dal 21 novembre 2018 fino al 14 aprile 2019. Ma non è l’unica iniziativa di interesse: contemporaneamente, infatti, il Mudec proporrà una campagna di comunicazione con l’affissione di 660 manifesti sparsi per la città, offrendo l’opportunità di esprimersi agli artisti che vorranno farlo e trasformando così ogni manifesto in un’opera. Ogni due settimane circa, quindi, verranno affissi 220 manifesti fino al 15 gennaio. La mostra di Banksy a Milano, quindi, sarà un modo per far esprimere anche molti altri artisti.

Leggi anche:

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche