Sai cosa causa il fumo al tuo cervello?

di Alice Marchese

È risaputo che il fumo non giovi alla salute, anzi favorisce la predisposizione a patologie che colpiscono i polmoni, ma non solo. Ci sono tante conseguenze da tenere a mente e che possono condizionare aspetti della nostra vita a cui non pensavamo minimamente. Riduce l’apporto di ossigeno ai tessuti costituenti la pelle. Ma quali sono i danni effettivi?

Fumo e salute: le conseguenze

Il fumo è estremamente dannoso e vi sono rischi per qualsiasi cosa.

  • L’aumento drastico del processo di invecchiamento cutaneo;
  • L’ingiallimento e l’inaridimento della cute;
  • L’aumento delle rughe soprattutto attorno agli occhi e alla bocca;
  • Il rallentamento del processo di guarigione delle ferite alle cute;
  • La predisposizione alle infezioni della pelle sostenute da Staphylococcus aureus, Streptococcus pyogenes, Candida albicans o papilloma virus umano;
  • Alito cattivo;
  • Denti macchiati. I fumatori devono i denti macchiati principalmente al catrame e alla nicotina;
  • Calo del senso del gusto;
  • Predisposizione alle malattie gengivali.
  • Aumento del rischio di tumore alle labbra, tumore alla gola, tumore alla lingua, tumore alla laringe e tumore alle corde vocali.

Leggi anche: 7 danni del fumo sui denti. E la sigaretta elettronica?

Il fumo danneggia i capelli?

Sembra assurdo da credere, ma il fumo influenza anche il cuoio capelluto. Sembrerebbe che la nicotina e altre sostanze nocive presenti nel fumo inducono una vasocostrizione dalla quale segue una riduzione dell’apporto di ossigeno e nutrienti ai follicoli piliferi. Questo renderà i capelli meno lucenti e debolissimi. Anche i capelli dunque vengono colpiti dall’apporto di nicotina giornaliera.

I danni al cervello

I danni causati al cervello sono davvero innumerevoli, uno fra questi è proprio l’ictus lo sviluppo di aneurismi cerebrali.
Un aneurisma cerebrale è una dilatazione patologica di un vaso arterioso del cervello, dall’aspetto sacculare, che, complice una parete più sottile del normale, può rompersi, dando luogo a un’emorragia capace di danneggiare il tessuto cerebrale.

Sembrerebbe che alcuni studi abbiano confermato alcuni danni irreversibili del fumo. Attraverso alcune particolari risonanze magnetiche i ricercatori hanno constatato un diradamento della corteccia cerebrale nei fumatori, in un’area che gli scienziati ritengono collegata ai problemi di dipendenza.

Altre conseguenze

Il fumo colpisce anche l’apparato genitale maschile e femminile. Nel caso degli uomini si articola nella difficoltà d’erezione e nella ridotta produzione di spermatozoi. Dunque c’è il rischio di fertilità.

I danni del fumo all’apparato genitale femminile, invece, consistono in: riduzione della fertilità, aumento del rischio di cancro alla cervice uterina, predisposizione all’infezione da papilloma virus, menopausa precoce e ridotta capacità di avere un orgasmo.

Quali sono i danni alle ossa

Il fumo indebolisce qualsiasi parte del nostro corpo e nel caso delle ossa questo è consequenziale. Rende il nostro corpo più fragile e così le ossa e causa l’osteoporosi e fratture ossee.

Cos’è l’osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, che provoca un forte indebolimento delle ossa; tale indebolimento scaturisce dalla riduzione della massa ossea, riduzione che, a sua volta, è conseguenza del deterioramento della microarchitettura del tessuto osseo.

Leggi anche: 5 buoni motivi per smettere di fumare


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

3 min

Negli ultimi giorni stai facendo i conti con una fastidiosa infiammazione? Quella sensazione di bruciore non ti lascia svolgere le tue attività quotidiane in modo sereno? Non preoccuparti, su Tuttofarma.it è disponibile una vasta gamma di antinfiammatori che possono aiutarti. L’infiammazione è un meccanismo di difesa dell’organismo ed è indispensabile per la nostra salute. Quando […]