Quanto cioccolato possiamo mangiare al giorno?

di Alice Marchese

Il cioccolato purché sia fondente può essere assunto quotidianamente contro ogni aspettativa. Spesso si pensa erroneamente che nella dieta sia un alimento bandito perché lo si attribuisce ai dolci e quindi al noto e atteso “giorno libero”. L’importante è assumerlo con moderazione e nei giusti momenti della giornata, controllando l’etichetta e gli ingredienti perché la qualità è tutto. In realtà non è così, scopriamo perché!

Quanto cioccolato possiamo mangiare al giorno?

La porzione consigliata è di 30 grammi al giorno, magari non tutti i giorni, per non assumere troppe calorie. È preferibile il cioccolato fondente con almeno 75% di cacao. Insomma, più il cioccolato è fondente, meglio è.

Il cioccolato migliora l’umore?

È risaputo che il cioccolato risolleva l’umore. In  particolar modo quello fondente contiene sostanze bioattive in grado di influenzare il nostro stato di benessere da un punto di vista prettamente psicologico. Anzitutto i carboidrati (zuccheri) contenuti nel cacao, facilitano la produzione di endorfine, un gruppo di oppioidi prodotti naturalmente dal cervello che stimolano le sensazioni di euforia e attenuano il dolore.

Leggi anche: Come fare la mousse al cioccolato in casa

Cosa contiene?

Sono contenute sostanza come feniletilamina e anandamide che gli esseri umani producono quando provano sentimenti, desiderio fisico e forse addirittura amore, favorendo la sensazione di benessere. Tra i farmaci antidepressivi ve ne sono alcuni che migliorano l’utilizzo della serotonina. Si tratta di un neurotrasmettitore ad azione inibitoria e tranquillizzante. Ovviamente qualora la depressione sia un po’ più complessa da gestire, è opportuno consultare uno specialista.

Ad ogni modo, chi soffre di questa patologia deve però ricordare che le sostanze nervine del cioccolato potrebbero ritardare l’addormentamento o disturbare ulteriormente il sonno, vanno quindi evitate se si soffre anche d’insonnia, o consumate non dopo le ore 14.

Quali sono i suoi benefici

Stando agli studi sul cacao, le persone sane senza intolleranze o allergie per questo alimento, non dovrebbero avere nessuna controindicazione al consumo di cioccolato, attenzione però al tipo e alle quantità.

Secondo svariati studi, si possono assumere 70 g di cioccolato fondente al giorno, che mediamente corrispondono a circa 380 calorie (Kcal). Una piccola tavoletta di cioccolata fondente può pesare 100 g e, volendo, si può mangiare in pochi minuti, occorre quindi fare attenzione alle Kcal che si dovrebbero assumere in un giorno per rispettare il bilancio energetico di ciascuno.

Per usufruire dei numerosi pregi del cioccolato senza incappare nel difetto (troppe calorie) basterà controllarne le dosi ricordando che quello fondente fornisce 542 calorie (Kcal) per 100 grammi e quello al latte 565.

Leggi anche: Quale tipo di cioccolato è utile contro la depressione?


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

La depressione è una patologia abbastanza complessa da gestire e compromette inevitabilmente la vita di chi ne soffre com’è accaduto a Marco Bellavia che è uscito dalla casa più spiata d’Italia. Ma quali sono i campanelli d’allarme? Leggi anche: Quale tipo di cioccolato è utile contro la depressione? Depressione: quali sono i campanelli d’allarme? I campanelli […]

2 min

Monitorare il vostro stato di salute attraverso un check-up completo può essere davvero utile. Questo vale per chiunque e non soltanto per chi è in età avanzata o chi soffre di una determinata patologia. La prevenzione, come dimostrato e rimarcato da svariate campagne mediatiche nazionali nel corso degli ultimi anni, è fondamentale per tracciare diagnosi […]

3 min

È sempre più discussa la questione dei wurstel con la Listeria e sono in aumento i casi di listeriosi alimentare registrate. Ma cosa sappiamo di questo batterio? Wurstel con la Listeria: cosa significa Listeria monocytogenes è un batterio che causa una tossinfezione alimentare chiamata listeriosi. Questo sta preoccupando lo scenario occidentali e dunque proseguono le […]

2 min

È risaputo che il fumo non giovi alla salute, anzi favorisce la predisposizione a patologie che colpiscono i polmoni, ma non solo. Ci sono tante conseguenze da tenere a mente e che possono condizionare aspetti della nostra vita a cui non pensavamo minimamente. Riduce l’apporto di ossigeno ai tessuti costituenti la pelle. Ma quali sono […]