Quale tipo di cioccolato è utile contro la depressione?

di Alice Marchese

Il cioccolato è uno degli alimenti forse più amati. Per tantissimo tempo è stato bandito da qualsiasi dieta, ma negli ultimi anni è stato considerevolmente rivalutato soprattutto quello fondente. Viene considerato da nutrizionisti, dietologi e medici come una sorta di antidepressivo o come prevenzione per disturbi cardiovascolari.

Il cioccolato fondente cura un antidepressivo?

Sembrerebbe che il cioccolato fondente abbia la capacità di tenere lontana la depressione. Lo studio è stato guidato dallo University College London e pubblicato sulla rivista Depression & Anxiety. Vi hanno partecipato oltre 13mila persone. Queste avevano preso parte al programma americano National Health and Nutrition Examination Survey tra il 2007-2008 e il 2013-2014.

I ricercatori hanno chiesto ai partecipanti, tutti di età superiore ai 20 anni, di compilare un questionario alimentare. L’obiettivo era anche quello di riferire quali cibi avessero consumato nelle 24 ore di 2 giorni non consecutivi. Inoltre, hanno chiesto loro di compilare un questionario riferito alla depressione.

Leggi anche: “Depressione reattiva: cos’è e quali sono i sintomi da riconoscere”

I risultati dello studio

Secondo i risultati, circa l’11% dei partecipanti consumava cioccolato. Chi ne mangiava molto, di tutti i tipi (tra i 104 e i 454 grammi) aveva il 57% di probabilità in meno di avere sintomi depressivi. Percentuale che saliva al 70% per chi aveva consumato cioccolato fondente. Secondo gli scienziati, le ipotesi su come il cioccolato influenzi la depressione sono diverse.

“Esistono numerosi meccanismi potenziali attraverso i quali il consumo di cioccolato potrebbe prevenire l’insorgenza o causare una riduzione dei sintomi depressivi. Il cioccolato contiene numerosi ingredienti psicoattivi. Tra cui due analoghi dell’anandamide, che producono effetti simili al cannabinoide responsabile dell’euforia nella cannabis. Vi è anche la feniletilamina, un neuromodulatore ritenuto importante per la regolazione dell’umore e implicato nello sviluppo della depressione”.

I risultati della ricerca

Lo studio ha dato ulteriori conferme. Una delle autrici principali, Sara Jackson, fornisce quindi alcune prove scientifiche del fatto che il cioccolato fondente può essere associato a una riduzione della patologia. Conclude la scienziata che sono necessarie ulteriori ricerche. Il tutto per chiarire il reale funzionamento del rapporto di causa-effetto.

Ovviamente da tenere in considerazione che qualora vi sia qualcosa di più grave è necessario l’intervento di un esperto e della dovuta cura da somministrare. Ma sappiamo bene che spesso la natura ci offre in dono delle sostanze che rispondono alle nostre esigenze e che ci possono venire utili. In questo caso specifico la cioccolata ha effetti davvero positivi sull’umore e di conseguenza sugli stati depressivi.

Leggi anche: “Sbalzi di umore, come combatterli e vivere in armonia”


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Spesso russare non dipende totalmente da noi. Si tratta di un disturbo del sonno che consiste nell’emissione di un suono roco e fastidioso, di intensità variabile, durante il sonno. Questo ovviamente può generare fastidio per chi ci sta intorno e imbarazzo per chi russa. Ma con qualche piccolo accorgimento, il tutto può migliorare.  In genere, il […]

2 min

Una persona bipolare è affetta da una patologia abbastanza seria e invalidante. E’ necessario consultarsi con uno specialista dal momento che i soggetti bipolari spesso sono inconsapevoli. Solitamente le fasi depressive vengono alternate da fasi maniacali. Il comportamento cambia radicalmente, dall’iperattività allo stato catatonico nel peggiore dei casi. Impulsività, inconcludenza sono tipiche. Non si sanno […]

2 min

Veronica Pivetti ha rivelato di aver affrontato un periodo estremamente buio per lei. Al Corriere della Sera l’attrice ha rivelato che la depressione le sarebbe iniziata a causa di alcuni farmaci sbagliati per la tiroide e ha anche ammesso: “La depressione mi è venuta a causa di un problema alla tiroide: sono stata curata male, […]

4 min

Lo stress è uno dei nostri peggiori nemici. E’ importante salvaguardare la propria salute mentale e raggiungere la stabilità necessaria che vi permetta di portare avanti le vostre attività quotidiane. Lo stress provoca o accelera molte malattie, per questo è importante tenerlo sotto controllo. Ecco dei consigli perfetti per tenere sotto controllo lo stress. Cosa succede […]

3 min

Quando termina il ciclo mestruale e questa cosa si protrae per un arco di tempo considerevole, si manifesta l’inizio della menopausa. Una donna è ritenuta in menopausa quando sono trascorsi 12 mesi dall’ultima mestruazione. Inizio della menopausa: sintomi All’età di 50 anni circa una donna entra in menopausa. Ma non è una regola universale: il […]