Uova e colesterolo: quante se ne possono mangiare in una settimana?

di Elisa Malizia

Una dieta varia ed equilibrata è alla base di una vita sana; mangiare un po’ di tutto è fondamentale per avere i giusti nutrienti per l’organismo, soprattutto se abbiamo delle patologie particolari che stressano il nostro corpo. In alcuni casi, però, non è possibile mangiare proprio tutto e alcuni alimenti andrebbero evitati o, almeno, limitati a poche porzioni a settimana. In alcuni casi, come in caso di celiachia, è impossibile mantenere gli alimenti incriminati nella dieta, dunque è necessario ricorrere a ricette gluten free per i dolci e altri piatti. In altri, più fortunati, si possono limitare i cibi considerati più pesanti o nocivi moderandone l’assunzione.

È il caso delle uova, alimento da sempre considerato (spesso a torto) difficile da digerire e nemico giurato del fegato, nonché portatore di innalzamento anomalo del colesterolo. In realtà, il colesterolo “cattivo” (LDL) è soggetto ad aumenti ogni volta che introduciamo un alimento di origine animale o mangiamo cibi che contengono grassi saturi. Il colesterolo è pericoloso per le arterie, dunque per il sistema cardiocircolatorio, per questo l’alimentazione sana e una regolare attività sportiva, anche dopo i 50 anni, ci permetteranno di restare in salute.

Tornando alle uova, quindi, qual è la porzione settimanale corretta? Se si presentano già situazioni in cui il colesterolo è alto, le uova andrebbero evitate del tutto, perché questo alimento è effettivamente una piccola bomba di colesterolo già di per sé. Poiché il nostro organismo produce già la quantità necessaria di colesterolo, introdurre un alimento che ne è ricco potrebbe portare ad avere problemi di salute. Se, al contrario, il vostro colesterolo è nella norma, potete concedervi fino ad un massimo di 4 uova a settimana. La parte che contiene il colesterolo, nelle uova, è il tuorlo, mentre l’albume ne è privo; questo significa che se volete preparare delle omelette o delle frittate leggerissime e light, potete utilizzare solo il bianco dell’uovo, eliminando il rosso.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

La Dieta di Montignac è un regime alimentare famosissimo che prende il nome dal suo inventore. Caratterizzata da un basso indice glicemico, la dieta Montignac ha uno schema abbastanza specifico. Permette di perdere circa 4-5 kg al mese, ma ovviamente tutto dipende da persona a persona. È opportuno però consultare il proprio dietologo perché è […]

2 min

Avere la pressione alta può causare problemi di vario genere o può essere un campanello d’allarme per eventuali patologie. Fortunatamente è gestibile, ma necessita di alcuni accorgimenti. Soprattutto è fondamentale avere una dieta equilibrata e sana per mantenere i valori corretti per il proprio corpo. Cos’è l’ipertensione? L’ipertensione arteriosa è una condizione caratterizzata dall’elevata pressione […]

2 min

Le uova sono fondamentali nella nostra dieta grazie alle proprietà incredibili che contengono. A volte però ci si chiede effettivamente quante volte a settimana è possibile consumarle, soprattutto rispettando le proprie esigenze e la propria dieta. Da sottolineare che durante la settimana possono esserne consumate circa 4-5, in base ad alcuni parametri.Se vuoi mantenerti in […]

2 min

Con l’aumento delle temperature vorremmo soltanto gustarci un gelato per colazione, pranzo e cena, ma temiamo che questo amato alimento sia pieno di calorie. In realtà non è così: dipende dal gusto che scegliamo. Si tratta di un cibo a basso indice glicemico, ovvero rilascia gli zuccheri lentamente e quindi sazia a lungo. Contiene vitamine […]

2 min

Jennifer Lopez è una famosissima cantante e ballerina che ha scritto la storia della musica statunitense. Jlo fa ballare chiunque ascolti un suo pezzo. Oltre alla sua incredibile carriera canora, è conosciuta per il suo fisico scultoreo e ci si chiede quale sia la sua dieta per mantenersi in forma. Ha dichiarato a People di […]