6 cose da sapere sulle lenti a contatto

di Carmela Giglio

[multipage]
Le lenti a contatto sono un’alternativa a cui sempre più persone ricorrono per correggere difetti della vista. Tuttavia ci sono delle cose che tutti coloro che indossano le lenti a contatto dovrebbero conoscere e seguire. Scopriamone alcune!
[/multipage]

[multipage]

1)Con le lenti a contatto si vede meglio

La lente a contatto, rispetto agli occhiali, offre diversi vantaggi, tra cui una maggiore visione nella percezione delle immagini. Inoltre non si appannano come gli occhiali da vista!
[/multipage]

[multipage]

2) Le lenti a contatto sono consigliate anche a chi pratica attività fisiche e sportive

Le lenti a contatto sono molto consigliate anche a chi pratica sport, proprio perché non sono ingombranti come gli occhiali da vista.
[/multipage]

[multipage]

3) Non bisogna esagerare con l’uso delle lenti a contatto

Le lenti a contatto non vanno assolutamente tenute per tutto il giorno, proprio per non limitare l’ossigenazione della cornea. Ad ogni modo, le lenti a contatto possono essere indossate anche per 8-10 ore al giorno, ma bisogna sempre prevedere delle ore con gli occhiali da vista ogni giorno. Sarebbe opportuno anche sospendere l’uso delle lenti a contatto per uno o due giorni alla settimana per far riposare l’occhio.
[/multipage]

[multipage]

4) Possono causare diverse problematiche all’occhio

L’uso scorretto delle lenti a contatto può portare a una serie di problematiche agli occhi, che vanno dalle congiuntiviti alle tipiche intolleranze alle lenti a contatto stesse. Altri rischi possono essere danni alla cornea.
[/multipage]

[multipage]

5) Ne esistono di vari tipi e di diverse tipologie

Le lenti a contatto non sono tutte uguali, ma ne esistono di diversi tipi. Ad ogni modo, la scelta delle lenti a contatto giuste è del tutto soggettiva e deve essere fatta in base alle esigenze di ognuno. Questi dispositivi infatti possono variare per materiale (rigido o morbido), per modalità di utilizzo (quotidiano o non) e per durata di applicazione (sostituzione annuale, giornaliera oppure mensile). Il consiglio è dunque quello di scegliere la lente a contatto con cui ci si trova meglio, oltre che farsi ovviamente consigliare da professionisti esperti in ottica e oculistica.
[/multipage]

[multipage]

6)Vanno indossate dopo essersi sottoposti ad una visita oculistica completa

La prima cosa da fare per chi decide di indossare le lenti a contatto è quella di sottoporsi ad una visita da un oculista, anche per escludere la presenza di alcune patologie dell’occhio. Inoltre, è fondamentale è sottoporsi a controlli periodici della vista.

Leggi anche:

Lenti a contatto, come scegliere le più adatte

9 regole d’oro per chi porta le lenti a contatto
[/multipage]

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Quando si parla di osteoporosi si fa riferimento ad una malattia cronica caratterizzata da alterazioni della struttura ossea con conseguente riduzione della resistenza. Dunque questo porta il corpo ad essere più incline a subire fratture. Ma quali sono le sue cause e come si può combattere contro questa? Scopriamolo insieme! Osteoporosi: cause Spesso l’osteoporosi è […]