01 Febbraio 2019 |

Purple drank, cosa bisogna sapere sul pericoloso cocktail a base di codeina

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Il purple drank è un pericoloso cocktail a base di codeina di colore viola, di cui ancora si sa troppo poco. Come tante altre novità, questo cocktail arriva dall’America e contiene Sprite e sciroppo con prometazina (o codeina). Il costo è contenuto, ma gli effetti di questa sostanza possono essere davvero pericolosi  per l’organismo.


Cos’è la codeina?

La codeina è la sostanza a base del quale si prepara il purple drank, conosciuto anche con il nome di “purple jelly” o “dirty sprite”. Questa sostanza, se assunta in modo inappropriato, può avere degli effetti nocivi sulla salute. La codeina è infatti un analgesico oppioide utilizzato nella terapia del dolore acuto e cronico. Non a caso vengono prodotti molti sciroppi e farmaci a base di codeina. Trattandosi di un farmaco, quindi, è chiaro che può avere degli effetti collaterali e delle controindicazioni. Ma quali sono e quando c’è da preoccuparsi? E’ sicuro bere il purple drank?

Purple drank, i rischi per la salute

I rischi per la salute legati all’assunzione del purple drank esistono e sono diversi. I rischi, nel breve e nel lungo periodo, sono legati proprio alla presenza della codeina. Si tratta di una sostanza che può creare dipendenza perchè la sua assunzione contribuisce a dare un senso di euforia. Il rischio, quindi, è quello di avvertire, giorno dopo giorno, una sensazione di vera e propria dipendenza da quello che – in fondo – è da considerarsi una farmaco da sedazione. Non a caso, nel periodo di astinenza in seguito ad abuso di codeina, si possono avere effetti collaterali, quali irritabilità, insonnia e senso di agitazione generale. Ma quali sono gli effetti a breve e a lungo termine?

Purple drank, gli effetti a lungo termine

Il Purple drank può provocare anche effetti nocivi sulla salute sul lungo periodo. E’ stato osservato, infatti, che la codeina aumenta il rischio di mortalità generale dell’individuo già dopo soli trenta giorni di abuso. Non solo: aumenta il rischio di malattie cardiovascolari (ateriosclerosi, infarto, ictus) qualora la codeina venga assunta con regolarità per più di sei mesi.
Per tutti questi motivi si consiglia di sospendere gradualmente l’assunzione di codeina nell’arco di un tempo ragionevole, sotto controllo medico. Sospendere l’assunzione di questa sostanza dall’oggi al domani, infatti, può causare una sorta di crisi di astinenza, i cui effetti vanno comunque scongiurati. Ai genitori si consiglia anche di mettere i giovani al corrente dei rischi di questa bevanda e di evitarne l’assunzione. I giovani, infatti, sono sicuramente i soggetti più a rischio.

Leggi anche:

 

Potrebbe interessarti anche