Sport per bambini, come scegliere l’attività giusta in base all’età e al carattere [FOTO]

di francesca

[dcgallery code=’fotogallery.donnaclick.it_post_152979′]

Gli sport per bambini sono tanti e spesso è difficile capire quale sia il più giusto per nostro figlio. In realtà, sono tutti benefici per la loro crescita.

A tal proposito, dice il Prof. Ferrari: nel momento in cui decidiamo di non far praticare ai piccolini nessun sport o ginnastica ai nostri bambini, stiamo  compromettendo una parte della loro vita sana da adulti. Ecco, dunque, le regole da seguire per non sbagliare.

Lo sport per bambini serve per:

  • prevenire l’obestità infantile
  • aumentare la massa corporea magra (muscoli)
  • migliorare il trasporto di ossigeno in tutto l’organismo, quindi una migliore ossigenazione, che persiste anche quando l’attività viene sospesa
  • ridurre la larghezza del bacino e aumentare la larghezza delle spalle

Il primo approccio allo sport in età infantile è quella che riguarda il neonato come ad esempio può essere l’acquaticità.  Questa si può iniziare già dopo il periodo neonatale (diciamo nel secondo mese di vita). Successivamente, si potrebbe avviare i bambini al nuoto. La ginnastica e la danza (particolarmente gradita alle bambine) possono essere iniziate verso i 3 anni. Dai 6/7 anni in poi si può cominciare a parlare di attività sportiva.

Sport per bambini timidi

 

Il problema del carattere del bambino e, in particolare del bambino timido, si risolve, secondo Ferrari, in una formula:

“Il tipo di sport da praticare deve essere scelto dal bambino in base al suo gradimento ed alle sue attitudini, perché il bambino deve anche divertirsi, o comunque essere gratificato dalle attività che pratica”.

E’ sbagliato forzare un bimbo (specie se timido) a praticare uno sport che non ama. Bisogna, invece, considerare la trattazione completa degli sport in età pediatrica insieme a lui e scegliere tra la vasta gamma a disposizione.

In genere i bambini sono più attratti dagli sport/giochi come il calcio o la pallavolo perché più divertenti.

Vanno decisamente bene tutti!

Sport per bambini iperattivi

Le mamme e i papà si chideno che sport far fare se il bambino è iperattivo. In questo caso è bene consultare l’esperto di iperattività del bambino e decidere di volta in volta che cosa è bene fare. Nessun bambino è uguale a un altro. L’etichetta di iperattivo o timido ecc. ecc. nasconde sempre una propria personalità. Al bambino fa bene ciò che lui ritiene lo faccia stare bene. Il più delle volte, solo attraverso il dialogo con lui, si scopre cosa lui ritenga lo faccia stare bene. Che si tratti di danza classica o di scherma per bambini, bisogna affrontare l’argomento senza pregiudizio.

L’attività sportiva ha un ruolo importante  anche come mezzo per correggere anomalie e deficit di sviluppo dell’organismo del bambino. Una’attività sportiva seria e soprattutto perchè sia efficace deve essere svolta almeno 3 volte alla settimana. L’attività sportiva in genere previene il raffreddore, la tosse e l’influenza ed è una forma di socializzazione immunologica.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Settembre si avvicina e l’acquisto dello zaino scolastico è dietro l’angolo. Com’è noto, è una decisione importante perché determinerà la salute della schiena dei vostri figli e si sa che l’eccessivo carico causa notevoli disturbi della colonna vertebrale. Ma come scegliere lo zaino per la scuola? Con i giusti accorgimenti, non farete errori! Zaino per […]

3 min

Settembre si avvicina e presto sarà il momento di tornare a scuola! Il primo giorno, si sa, è sempre emozionante, ma anche ricco di paure e incertezze. Dopo mesi passati a godersi le vacanze, se da un lato c’è l’emozione di rivedere i vecchi compagni di classe, dall’altra si è sempre un po’ intimoriti di […]

2 min

Dimenticare i bambini in auto è un rischio che terrorizza molti genitori. Si tratta di un incidente che spesso si verifica e può capitare a tutti. Non è un gesto per cui colpevolizzarsi dal momento che non viene fatto intenzionalmente, ma per fortuna ci sono metodi e dispositivi per fare in modo che questo non […]