Frutta e verdura: in frigo o no? Consigli utili

di Redazione

Frutta e verdura: frigo sì o no? Com evitare l’ossidazione? Ci sono alcuni trucchi per conservarle più a lungo ed evitare di buttarle via.

Frutta

Per evitare che una banana diventi nera troppo in fretta, è una buona idea tenerla attaccata al suo grappolo. Sì, le banane non amano stare da sole.

Hai spremuto mezzo limone e non sai cosa fare con la metà rimanente? Tutto quello che devi fare è bucherellare il limone con una forchetta e strizzarlo per estrarne il succo.

Questo succo può anche essere utile per conservare un avocado tagliato. Infatti, questo frutto si ossida molto velocemente: a contatto con l’aria diventa marrone.

Attenzione alla mela: per evitare che rovini il tuo cesto di frutta, posizionala ben distanziato.

Verdure

Le verdure verdi – proprio come i pomodori o le patate – si possono conservare più a lungo non in frigorifero ma in un luogo fresco e ventilato e soprattutto lontane dagli insetti.

I funghi sono fragili e diventano neri rapidamente. Per rallentarne la maturazione, conservateli in sacchetti in frigorifero e non in scatole di plastica.

Le carote o i ravanelli sono diventati morbidi? Come possono ritrovare la loro croccantezza? Metteteli a bagno in acqua per qualche ora prima di scolarli e riporli in frigorifero.

Frutta e verdura non sarebbero nulla senza un buon accompagnamento. Le erbe aromatiche fresche come il basilico, la menta o l’erba cipollina si conservano al meglio con i gambi imbevuti di acqua, a temperatura ambiente oppure avvolgetele in una pellicola trasparente e in frigorifero.

LEGGI ANCHE: Come asciugare i capelli senza il phon.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria