Come pulire la lavatrice: rimedi naturali

di Alice Marchese

A volte accade che nonostante l’utilizzo di prodotti particolarmente profumati, quando ritiriamo il bucato dalla lavatrice in realtà l’odore non sia così gradevole. Questo si verifica perché anche la lavatrice ha bisogno di pulizia e manutenzione tra il calcare rilasciato e i residui di detersivo. Scopriamo tutti i rimedi naturali per pulirla alla perfezione senza che si corroda qualcosa!

Come pulire la lavatrice dal calcare e dai residui di detersivo

A volte ciò che ci serve sono rimedi assolutamente naturali come:

  • aceto bianco
  • bicarbonato di sodio
  • olio essenziale di lavanda

Questi tre semplicissimi ingredienti vi aiuteranno a pulire in profondità la lavatrice in modo naturale, senza lasciare cattivi odori sul bucato, evitando i depositi di calcare e sporcizia e preservando nel tempo le parti essenziali dell’elettrodomestico. Basterà adottare alcuni utili accorgimenti.

Come pulire la lavatrice

Potete effettuare un ciclo di lavaggio a vuoto con aceto bianco una volta al mese.

  • versare direttamente nel cestello 2 litri di aceto bianco diluiti con un po’ d’acqua
  • aggiungere 10 gocce di olio essenziale di lavanda
  • avviare un programma di lavaggio abbastanza lungo ad una temperatura superiore ai 60°
  • potete aggiungere anche 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio per potenziare l’effetto
  • igienizzante e sgrassante dell’aceto.

L’odore di aceto svanirà completamente durante il lavaggio grazie all’azione dell’olio essenziale di lavanda. Il risultato sarà un cestello splendente e igienizzato, tubi liberi dal calcare e un gradevole profumo di lavanda. L’aceto di vino bianco disinfetta tutto e azzera completamente i cattivi odori.

Leggi anche: Lavatrice di notte, si può in condominio?

Pulire la guarnizione ed il cestello

Per ottenere un cestello pulito potete procedere come segue:

  • versare 1 bicchiere di aceto di vino bianco nel cassetto del detersivo
  • avviare il ciclo di lavaggio lasciando lavorare la lavatrice per alcuni minuti e poi mettere in pausa per un’ora
  • riavviare il programma impostato fino a completamento

Altrettanto importante è la pulizia periodica del filtro che deve essere eseguita almeno una volta al mese.

Sciacquate il filtro direttamente sotto l’acqua corrente e aiutatevi con uno spazzolino da denti per eliminare i residui di sporco più ostinato e altre impurità. Lo stesso spazzolino vi tornerà utile per pulire accuratamente le guarnizioni in gomma e gli angoli più difficili dell’oblò.

Come pulire le componenti interne

Ci sono diverse componenti della lavatrice che devono essere puliti perché accumulano maggiormente il calcare. Bisognerebbe lasciarle in ammollo per qualche ora in una bacinella piena di acqua calda e aceto in parti uguali. Completate la detersione con una spugnetta e riponete le parti esterne nei loro alloggi.

Leggi anche: A cosa serve il sale grosso in lavatrice? Perché andrebbe aggiunto?


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria