Biagio Izzo, biografia, carriera, età, vita privata

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Biagio Izzo, chi è l’attore, cabarettista, comico e conduttore italiano. Biografia e carriera: dove è nato, quanti anni ha, come è diventato famoso. In quali film ha recitato, programmi televisivi. Vita privata, quante volte si è sposato, quanti figli ha.

Biagio Izzo

Biagio Izzo nasce a Napoli il 13 novembre del 1962, quindi ha 60 anni. Nel 1983 forma un duo comico con Ciro Maggio, cabarettista come lui: si chiamano Bibì & Cocò e diventano molto famosi nell’ambiente partenopeo, comparendo sulle emittente televisive locali e realizzando alcuni brani musicali.

In seguito Izzo raggiunge il successo con TeleGaribaldi, sull’emittente regionale campana Canale 9, quindi con Pirari e Pirati Show, su TeleNapoli34, ma si è già fatto conoscere a livello nazionale con lo show Macao, condotto da Alba Parietti. Proprio in quel periodo, dopo TeleGaribaldi, apre il “Cabaret Portalba” (ex Teatro Bruttini).

Nei primi anni Duemila Biagio Izzo partecipa ai film Body Guards – Guardie del corpo (2000), Merry Christmas (2001), Natale sul Nilo (2002) e Natale in India (2003), lavorando con Massimo Boldi e Christian De Sica. Partecipa spesso in a Buona Domenica. Le presenze sul grande si intensificano sempre di più e, nel 2004, partecipa al film In questo mondo di ladri, con la regia di Carlo Vanzina.

Nel 2005 appare nel film Cose da pazzi, con Vincenzo Salemme e Maurizio Casagrande, mentre due anni dopo, nel 2007, ottiene la sua prima conduzione a livello nazionale, nel programma Stasera mi butto, con Caterina Balivo. Sempre con Balivo conduce un anno dopo Miss Italia nel Mondo.

Biagio Izzo
Biagio Izzo

Film, tv, teatro

Entra nel 2008 nel cast del programma Volami nel cuore, quindi torna a lavorare con Massimo Boldi, nei film Matrimonio alle Bahamas (2007) e La fidanzata di papà (2008). Interpreta anche ruoli in teatro, sotto la regia di Claudio Insegno e Pino Insegno in Tutto per Eva, solo per Eva, C’è un uomo nudo in casa, Due comici in Paradiso, Il re di New York, Una pillola per piacere, Un tè per tre, Guardami guardami e Tutti con me, Esse o esse, Come un Cenerentolo. Partecipa anche alla scrittura delle opere.

Arriviamo così al 2010, anno in cui Biagio Izzo è nel cast fisso dello show di Rai2 Il più grande (italiano di tutti i tempi), condotto da Francesco Facchinetti. Affianca Paola Perego nel 2012, in Attenti a quei due – sfida, quindi è con Maurizio Casagrande e Pino Insegno nel film Una donna per la vita, e inoltre affianca Massimo Boldi e Maurizio Mattioli nel film TV Natale a 4 zampe.

Alla fine del 2014 è ospite di Gigi D’Alessio nel programma Capodanno con Gigi D’Alessio. Diventa nel 20156 un concorrente della seconda edizione di Si può fare! su Rai1, risultando poi vincitore. Entra nel 2019 nel cast fisso di Made in Sud su Rai2, quindi partecipa a La sai l’ultima? su Canale 5. Nel settembre 2021 partecipa all’undicesima edizione di Tale e quale show e l’anno successivo duetta con Gabriele Cirilli e Francesco Paolantoni nella quarta puntata nelle vesti di Placido Domingo, uno dei Tre Tenori.

Vita privata di Biagio Izzo, matrimoni, figli

Biagio Izzo si sposa una prima volta e dal matrimonio con Teresa nascono due figlie. La coppia divorzia, quindi ha due figli dalla seconda moglie, la modella Federica Apicella, che sposa a Napoli il 30 agosto del 2008. Diventa nonno per la prima volta nel 2018.

In una recente intervista, Izzo afferma: “Vivo a Napoli, al Vomero, dal 2003, e credo che sia la città che tutto l’hinterland siano benedetti da questa terra vulcanica, ricca di forti energie, e forse noi ne siamo influenzati, subendone le conseguenze positive”. Napoli è una delle cose a cui tengo di più, perché è anche un modo per aiutare la propria città. Sarebbe troppo facile andar via e giudicare Napoli da lontano. Se vanno via i professionisti più capaci, gli intellettuali, gli artisti, lasciano la città alla mercé di altri che non la amano, e resterebbe ben poco”.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria