Mangiare uova crude fa male? Facciamo chiarezza

di Alice Marchese

Mangiare uova crude fa male? È una delle domande più frequenti quando si tratta di questo alimento. A quanto pare, includerle in alcune ricette potrebbe portare a problematiche difficili da gestire, ma sappiamo anche che una delle tradizioni italiane più diffuse è quella di bere l’uovo sbattuto a colazione. Per tale ragione è opportuno pastorizzarle. Scopriamo se mangiarlo crudo fa male.

Mangiare uova crude fa bene o è pericoloso?

Sono ricche di proprietà e non è facile rinunciarvi. Soprattutto se si è atleti perché dà energie non indifferenti. Cosa succede se si mangia l’uovo crudo?
Il rischio maggiore di mangiare un uovo crudo è contrarre la salmonella, vale a dire una malattia provocata dalla presenza del batterio Salmonella enteritidis che colpisce l’apparato digerente.

La Salmonella nelle uova crude è legata a vari fattori, primi tra tutti la presenza di galline malate, le pessime condizioni igieniche durante la produzione e la conservazione delle uova o la dubbia provenienza.

Leggi anche: “Quante uova si possono mangiare a settimana? E a colazione?”

L’uovo sbattuto è pericoloso?

Mangiare un uovo crudo fa male e potrebbe aprire la porte alla salmonellosi, vale a dire un’intossicazione provocata dal batterio salmonella. Questo significa che queste o l’uovo sbattuto è pericoloso se le uova non sono freschissime o conservate in modo corretto.

I sintomi della salmonellosi arrivano dopo 6 o 72 ore dal consumo di uova contaminate: diarrea, vomito e dolori addominali. Fortunatamente nei casi lievi si risolve spontaneamente entro qualche giorno.

Il problema è che la salmonellosi può richiedere l’ospedalizzazione nei casi più gravi nei bambini piccoli, anziani o persone immunodepresse.

Quando si può mangiare l’uovo crudo?

Mangiarle è possibile soltanto tenendo a mente qualche piccola regola per consumarle in totale sicurezza.

Prima di tutto sarebbe meglio acquistare uova di qualità e dal guscio integro, la cui provenienza è certa e tracciata per evitare di utilizzare un prodotto guasto e contaminato.

Queste andrebbero conservate nello spazio apposito del frigorifero (meglio se all’interno della confezione originale). È importante evitare il contatto dell’uovo con altri alimenti perché potrebbe contaminarli.

Se non si vuole rischiare, è opportuno pastorizzare le uova a bassa temperatura in modo da uccidere eventuali batteri, germi e microrganismi patogeni.

Come pastorizzare un uovo

Secondo Cucinatecnologica.it, per pastorizzarle intere, in questo caso consideriamo siano 3, occorrono 150 g di zucchero e 25 ml di acqua:

  • Rompete le uova all’interno di una ciotola a bordi alti, aggiungete metà dose di zucchero (75 g) e montate bene il composto di uova e zucchero, utilizzando le fruste elettriche o a mano;
  • Subito dopo, prendete un pentolino, ponetelo sul fuoco medio di un fornello e preparate uno sciroppo, utilizzando l’altra metà della dose di zucchero e i 25 ml di acqua;
  • Utilizzate il termometro per monitorare la temperatura dello sciroppo: quando raggiunge i 121 °C, è pronto da versare sulle uova montate;
  • Servendovi delle fruste, amalgamate bene lo sciroppo caldo e le uova con lo zucchero: la pastorizzazione è già avvenuta e, quando il composto si sarà raffreddato, potrà essere aggiunto agli altri ingredienti della ricetta.

Leggi anche: “Come riconoscere se un uovo è fresco? I metodi”


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

La mousse al cioccolato è il dessert perfetto per chi ha poco tempo, ma vuole comunque preparare un dolce da servire dopo un pasto. Ottima anche per iniziare la giornata! La si può preparare sia con le uova che senza. Scopriamo insieme come! Mousse al cioccolato con le uova: ingredienti per 4 80 g di […]

2 min

Il Gazpacho è una ricetta tipica spagnola. Si tratta di una zuppa fredda e senza cottura a base di pomodoro, verdure e pane raffermo, tipica della cucina spagnola, originaria dell’Andalusia. Gli ingredienti sono peperoni, pomodori, cipolla, cetrioli e altri ortaggi frullati. Da unire il pane ammorbidito con un pizzico d’aceto. Ovviamente vi sono alcune varianti […]

2 min

La ratatouille è una ricetta francese ed è semplicissima da preparare. Amatissima soprattutto da chi preferisce i contorni con ortaggi abbastanza saporiti. Ha un gusto molto particolare, può assumere dei toni decisamente mediterranei. La ratatouille è, infatti, un’antica ricetta provenzale con le verdure stufate, originariamente un piatto povero contadino. La versione italiana potrebbe essere la […]

2 min

Le patate sono degli alimenti straordinari che impreziosiscono la nostra dieta e si possono inserire in qualsiasi ricetta. Però, in alcuni casi, possono causare qualche disturbo soprattutto se si tratta di patate germogliate. Cosa succede se mangiamo le patate germogliate Le patate con i germogli contengono solanina. Si tratta di un alcaloide prodotto dalla pianta […]

2 min

Il tiramisù è uno dei dolci più amati. Bastano gli ingredienti giusti e il gioco è fatto. La versione classica è il dessert italiano per eccellenza, uno dei più golosi e conosciuti al mondo. Ricetta tiramisù: ingredienti Mascarpone 250 g Uovo: 3 Zucchero: 100 grammi Caffè forte 20 cl Amaretto: 2 Biscotto Nel Cucchiaio Polvere […]