5 zone erogene sorprendenti che cambieranno la vostra intimità

di Danila


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

 

[multipage]
Senza dubbio l’esperienza conta e la sintonia anche, ma chi fondamentalmente lamenta noia sotto le lenzuola, probabilmente non ha mai avuto il coraggio di sperimentare insieme al partner aspetti nuovi del sesso. Le zone erogene sono quelle aree del nostro corpo la cui stimolazione è legata al piacere, non a caso se volessimo risalire all’etimologia dell’aggettivo “erogeno” scopriremmo che significa letteralmente  “generare amore”, ma amore in quanto eros, quindi legato all’eccitazione sessuale. Le classiche zone erogene ormai le conosciamo tutti, ma rimarrete sorpresi nel sapere che ci sono altre parti del nostro corpo, come le orecchie o addirittura il naso, che se stimolate nel modo corretto possono renderci particolarmente “sensibili”. Dunque scopriamo insieme 5 nuovi punti erogeni del nostro corpo.

[/multipage]

[multipage]

Piedi

Non è solo il feticista che va pazzo per i piedi e questa preferenza non riguarda soltanto gli uomini: per entrambi i sessi i piedi rappresentano una zona erogena molto delicata, anche se uomini e donne percepisco il piacere in zone diverse del piede. Alle donne piace sicuramente di più la stimolazione delle dita, gli uomini invece diventano particolarmente sensibili se gli sfiorate la pianta dei piedi, a meno che non soffrano il solletico.

[/multipage]

[multipage]

Interno coscia

E’ tutta una questione di terminazioni nervose: basta stimolarle delicatamente per favorire il piacere. L’interno coscia è una di quelle zone che se massaggiate o accarezzate dolcemente possono realmente fare il “grosso” del lavoro, e questo vale sia per gli uomini che per le donne.

[/multipage]

[multipage]

Il cervello

Assolutamente sì, funziona esattamente in questo modo. Il corpo può essere stimolato quanto vogliamo ma qualunque tipo di impulso parte sempre dal cervello, dunque se il coinvolgimento, come si suol dire, non è anche mentale non andiamo da nessuna parte.

[/multipage]

[multipage]

Ginocchia

Può sembrare insolito, ma anche le ginocchia possono giocare un ruolo attivo sotto le lenzuola, e no, non nel modo in cui state pensando. La parte posteriore delle ginocchia  pare sia un vero e proprio punto G che dovremmo prendere in considerazione!

[/multipage]

[multipage]

Ombelico

Pare che ombelico e clitoride siano generati dallo stesso tessuto, per cui sarebbero zone neurologicamente connesse. Quindi basterebbe semplicemente stimolare l’ombelico per procurare un piacere doppio alla partner.

[/multipage]

 

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Spesso quando si parla di violenza si tende immaginare subito un’aggressione e una violenza di natura fisica, ma esistono delle forme di abuso invisibile che però possono creare enormi danni psicologici. Ecco perché è importante imparare a riconoscere i segnali della manipolazione emotiva e psicologica che può essere ugualmente pericolosa e impattante sulla nostra salute […]

Innamorarsi è un’esperienza affascinante che spesso ci coglie di sorpresa, come un incantesimo improvviso che ci avvolge in un turbine di emozioni. Tuttavia, se per alcuni di noi serve un po’ di tempo per conoscersi e accertarsi di amare realmente un’altra persona, per molti altri questa magia si dissipa altrettanto rapidamente di come è apparsa, […]

Per molti, la ricerca di una relazione soddisfacente e duratura nel tempo è un obiettivo primario. Tuttavia, mantenere una coppia felice e solida richiede impegno, dedizione, comprensione reciproca e non sempre amore e felicità vanno di pari passo. A dimostrarlo sono le tante relazioni disfunzionali e amori tossici che ci ritroviamo a vivere ogni giorno […]