Sacchetti di lavanda fai da te: ecco come fare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Photo by Julia Androshchuk on Unsplash.com

Realizzare un sacchetto di lavanda fai da te per profumare i nostri cassetti e i nostri armadi è semplice e divertente.

La lavanda è una pianta profumatissima che permette di profumare la biancheria ed i cassetti dell’armadio anche per molti mesi. In erboristeria, nei supermercati e naturalmente anche online potete acquistare dei sacchetti di lavanda di varie forme e dimensioni ma, avendo un po’ di tempo libero, potete provare a realizzarli da sole usando un pò di fantasia.

Per realizzare un sacchetto di lavanda i materiali che vi occorrono sono:

  • Avanzi di stoffa di cotone
  • Ago e filo (o una macchina da cucire)
  • Lavanda essiccata (potete facilmente recuperarla in un giardino e farla seccare al sole o su una graticola)
  • Decorazioni varie come bottoni o nastrini colorati

Non esistono regole precise e potete usare la vostra fantasia per creare dei sacchetti di lavanda originali e belli, la nostra fotogallery è ricca di molte idee da copiare. Il punto di partenza però è sempre la realizzazione di un sacchettino.

Noi vi consigliamo di creare dei piccoli sacchetti di cotone, una stoffa adatta a contenere la lavanda ma anche in grado di far passare il suo profumo. La juta ad esempio, anche se darebbe un tocco country ai vostri profuma biancheria, è troppo porosa e quindi usandola vi trovereste pezzettini di lavanda in tutto l’armadio.

Altro vantaggio del cotone è che si tratta di una stoffa morbida, quindi è facile da cucire anche se non siete esperte ed avete a disposizione solo ago e filo. Ritagliate quindi due quadrati di stoffa (della grandezza di circa 6 o 7 centimetri) e cuciteli insieme su tre lati. Lasciate aperto il lato superiore. Potete usare anche stoffe diverse per un effetto patchwork.

Riempite il contenitore con i fiori di lavanda essiccati: non esagerate con le quantità per evitare un profumo troppo intenso.

Ora dovete chiudere il lato superiore: potete cucirlo se pensate di non riutilizzare più lo stesso sacchetto, oppure chiuderlo con un nastrino colorato o ripiegandolo su se stesso ed agganciandolo ad un bottoncino. Se scegliete una delle ultime due alternative, assicuratevi che la chiusura sia sicura per evitare che il sacchetto si apra all’interno dell’armadio.

Se siete brave con il ricamo potete anche provare a realizzare dei bellissimi sacchetti di lavanda a punto croce: possono essere usati anche come utile regalo fai da te per le vostre amiche più care.