Come stirare una camicia: la guida semplice

di Alice Marchese


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Stirare una camicia non è complicato, ma bisogna acquisire il giusto metodo per farlo nel miglior modo possibile. Ma non disperate: con i giusti accorgimenti riuscirete a stirare una camicia perfettamente e senza pieghette!

Stirare una camicia: prima di iniziare

Prima di iniziare, è opportuno procedere per step perché ci sono alcuni passaggi che non vanno assolutamente saltati: controllare sempre l’etichetta del capo di abbigliamento, sia prima del lavaggio, sia prima della stiratura.

  1. Il simbolo di un ferro da stiro con dei puntini: il numero di puntini indica la temperatura massima consigliata. Un puntino: bassa temperatura. Due puntini: temperatura media. Tre puntini: alta temperatura.
  2. Il simbolo di un ferro da stiro barrato: non stirare la camicia.
  3. Il simbolo che sembra un ferro da stiro con una X sulle gambe: stira la camicia senza utilizzare il vapore.

Come stirare una camicia: inizia dal retro

Inizia dalla parte posteriore della camicia. Stira metà del pannello della schiena partendo sempre dai fianchi verso il colletto. Ruota ancora un po’ il capo di abbigliamento e stira l’altra metà della schiena usando sempre la stessa tecnica.

Appiattisci una manica sull’asse da stiro

Allinea bene i due lati seguendo la cucitura come riferimento. Stira con cura appiattendo entrambi gli strati di tessuto mentre il ferro vi scivola sopra. Ripeti la procedura per l’altra manica.

Gira la camicia e stira le maniche sull’altro lato. Accertati di far scorrere il ferro lungo una sola direzione, quella opposta rispetto al punto in cui tieni fermo il capo di abbigliamento, in questo modo le pieghe si distendono.

Leggi anche: Come decorare il colletto della camicia con le perle

Stira i polsini

Se stai stirando una camicia a maniche lunghe, occupati dei polsini con la stessa tecnica che userai per il colletto. Ricordati di stirare sia il lato interno che esterno dei polsini.

Stira la parte frontale

Per stirare la parte frontale della camicia, assicurati che tutti i bottoni siano aperti, dopodiché appoggia la metà con le asole aperta sulla parte più ampia dell’asse da stiro.

Stira partendo dal fondo verso il colletto. Ripeti l’operazione con la metà con i bottoni, stando attento a non passare sopra ai bottoni (potresti rovinarli, o peggio scioglierli se sono di plastica!).

Stira il colletto

Appoggia il colletto piatto sull’asse da stiro e schiaccialo con il ferro. Comincia dalle punte per evitare che il colletto s’inarchi verso l’interno. Ripeti il procedimento anche sul lato esterno.

Leggi anche: Come stirare, i consigli per una stiratura perfetta

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Entrare in una casa e notare che è in ordine mette subito di buonumore: il profumo, le superfici lucide, l’assenza di polvere aiutano a sentirsi a proprio agio e a far percepire l’ambiente come curato. Che vogliate farlo per voi stesse, per la famiglia o per gli ospiti dovete sapere che una delle prime cose […]

La sedentarietà prolungata e l’assunzione di una postura scorretta sono le principali cause dei problemi che coinvolgono la schiena. Per ridurre l’impatto di una seduta impropria si devono adottare delle adeguate contromisure sia sui luoghi di lavoro che nelle abitazioni private. La sedia ergonomica rappresenta la soluzione più appropriata perché è in grado di sorreggere […]

Alzi la mano chi non ha mai avvistato in casa un pesciolino d’argento. Questi insettini di colore argento, dal corpo sottile e allungato, noti anche con il nome scientifico di “Lepisma saccharina“, si nascondono in qualsiasi ambiente della casa. Abilissimi nello sgusciare via, i pesciolini d’argento sono ospiti non graditi in casa, nonostante siano in […]