6 regole per conservare al meglio il materasso

di Elisa Malizia


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Il materasso giusto è fondamentale per il corretto riposo, quindi anche la sua igiene e la sua conservazione sono da curare con attenzione. Trascorriamo un terzo della nostra vita dormendo e raramente riflettiamo su quanto tempo passiamo nel nostro letto. Può accadere di essere stanchi e di riposare 5 minuti prima di fare la doccia, magari dopo l’attività sportiva: in quel momento, se non prendete delle piccole accortezze, il vostro sudore andrà dritto sul materasso, causando batteri e cattivi odori. D’altra parte, se cambiamo le lenzuola, dovremmo anche igienizzare il materasso! Dunque, scopriamo le 6 regole d’oro per mantenere pulito il nostro materasso.

Materasso ben pulito e perfettamente conservato: piccole regole

  1. Chi deve acquistare un materasso, dovrebbe puntare ai modelli sfoderabili: in questo modo sarà più semplice mantenere pulito il materasso, lavando la fodera.
  2. Un altro modo per tenere pulito più a lungo il materasso e usare delle sovrafodere, in spugna o cotone, che non mettano il materasso in contatto diretto con il lenzuolo, cosa deleteria per l’igiene soprattutto durante l’estate.
  3. È buona regola lasciare il materasso “nudo” per 10 minuti al giorno, senza coperte di sorta a coprirlo, per far circolare l’aria ed evitare il ristagno di umidità, causa di muffe e cattivi odori.
  4. I materassi non vanno mai piegati né battuti: il modo migliore per eliminare gli acari è usare l’apposita spazzola per tessuti dell’aspirapolvere, azionato a potenza minima.
  5. In generale, poi, si deve evitare di bagnare il materasso, anche per eliminare le macchie; cercate sempre di pulire i materassi a secco, preferendo sostanze naturali come il bicarbonato di sodio.
  6. Per eliminare gli acari, quindi, non è il caso di usare apparecchi a vapore e liquidi, i quali potrebbero causare ristagni dannosi.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Chi vive in città costiere è abituato alla presenza dei gabbiani, ma negli ultimi anni questi uccelli si sono adattati anche agli ambienti urbani, diventando una presenza costante anche in città. Attirati dai rifiuti alimentari e dai luoghi di nidificazione sicuri, i gabbiani possono arrecare fastidio, disturbando con i loro richiami, danneggiando proprietà e lasciando […]

Entrare in una casa e notare che è in ordine mette subito di buonumore: il profumo, le superfici lucide, l’assenza di polvere aiutano a sentirsi a proprio agio e a far percepire l’ambiente come curato. Che vogliate farlo per voi stesse, per la famiglia o per gli ospiti dovete sapere che una delle prime cose […]

La sedentarietà prolungata e l’assunzione di una postura scorretta sono le principali cause dei problemi che coinvolgono la schiena. Per ridurre l’impatto di una seduta impropria si devono adottare delle adeguate contromisure sia sui luoghi di lavoro che nelle abitazioni private. La sedia ergonomica rappresenta la soluzione più appropriata perché è in grado di sorreggere […]

Alzi la mano chi non ha mai avvistato in casa un pesciolino d’argento. Questi insettini di colore argento, dal corpo sottile e allungato, noti anche con il nome scientifico di “Lepisma saccharina“, si nascondono in qualsiasi ambiente della casa. Abilissimi nello sgusciare via, i pesciolini d’argento sono ospiti non graditi in casa, nonostante siano in […]