5 modi per riutilizzare l’acqua del condizionatore

di Danila


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

[multipage]

Cosa ne fate di solito dell’acqua del condizionatore? Incredibile ma vero, ci sono persone che non avendo idea di come poterla riutilizzare si limitano semplicemente a buttarla, ma noi invece, sempre attenti al tema del riciclo e del risparmio, oggi vogliamo svelarci vari modi per riutilizzare l’acqua del condizionatore ed evitare qualsiasi spreco.

[/multipage][multipage]

L’acqua del condizionatore per stirare

L’acqua che scorre nel tubo dei condizionatori praticamente è acqua demineralizzata, come quella che di solito acquistiamo e che possiamo usare in vari modi. L’uso più immediato riguarda le faccende di casa, per esempio possiamo utilizzare l’acqua dei condizionatori per stirare invece di usare quella di rubinetto che per via del calcare rischia di usurare troppo il ferro da stiro.

[/multipage][multipage]

L’acqua demineralizzata del condizionatore per il bucato

Ecco un altro modo che vi consentirà di evitare sprechi inutili. L’acqua del condizionatore può essere anche utilizzata per il lavaggio a mano dei capi delicati. Ma attenzione perché, affinchè quest’acqua sia batteriologicamente pura, dovrete gestire nel modo corretto anche la pulizia dei filtri dei climatizzatori, un passaggio su cui spesso non ci soffermiamo molto e che in molti trascurano.

[/multipage][multipage]

L’acqua del condizionatore per pulire i vetri dell’auto

L’acqua demineralizzata che raccogliete nel bidone di scarico del condizionatore può essere versata nella vaschetta dove di solito mettete l’acqua di rubinetto per la pulizia dei vetri dell’auto. Anche in questo caso è consigliabile utilizzare l’acqua distillata per evitare che il calcare possa creare incrostazioni o ruggine.

[/multipage][multipage]

L’acqua demineralizzata per innaffiare le piante

Non c’è assolutamente alcuna ragione per buttare via l’acqua che esce dai condizionatori, per esempio possiamo utilizzarla annaffiare le piante e in particolare per la cura delle piante grasse, diluita in piccola parte con la comune acqua del rubinetto.

[/multipage][multipage]

Lavare i capelli con l’acqua demineralizzata

Saprete sicuramente che il calcare dell’acqua tende a rovinare la nostra capigliatura e che molto spesso siamo costrette a utilizzare un balsamo o un prodotto apposito perché i capelli, per via della concentrazione di calcare, tendono a diventare crespi e opachi. Potete utilizzare l’acqua demineralizzata anche per i capelli dei bambini: la loro chioma sarà più forte e lucida!

LEGGI ANCHE:

11 usi alternativi del sale che forse non conoscete

[/multipage]

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Gli elettrodomestici sono senza ombra di dubbio il cuore della nostra cucina. Che si tratti di arredare una casa nuova o di una ristrutturazione, sono tante le cose da sapere al momento dell’acquisto: in questa guida vogliamo fornirvi tutte le informazioni utili, non solo da un punto di vista tecnico, ma anche in merito ai […]

Quando si tratta di mantenere la casa pulita e in ordine, un aspirapolvere affidabile è uno strumento essenziale. Con così tante opzioni disponibili sul mercato, può essere difficile scegliere quella giusta che soddisfi le nostre esigenze pur rispettando l’ambiente. In questo articolo approfondiremo i plus del Folletto rigenerato, il classico Vorwerk, un aspirapolvere ricondizionato che […]