Marta Fascina e il dolore per la morte di Silvio Berlusconi: “Ho perso l’amore della mia vita”

di Gaetano Ferraro


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

In un tono di profonda tristezza, Marta Fascina, l’ultima compagna di Silvio Berlusconi, parla della sua disperazione per aver perso “l’amore della sua vita”. Quell’uomo che aveva accompagnato, con amore, fino alla morte, avvenuta al San Raffaele di Milano dopo una lunga malattia che piano, piano lo ha debilitato. Negli ultimi giorni, Marta ha rivolto parole di incoraggiamento per il compagno Silvio Berlusconi, sperando che potesse avvenire il miracolo di vedere il proprio amato di nuovo in forze. Ma ieri mattina, quella speranza si è spenta per la giovane Marta Fascina. 

Chi era Marca Fascina per Silvio Berlusconi

Marta Fascina, trentatré anni, è stata la compagna di Berlusconi negli ultimi anni della sua vita, divenendo parte della storia dell’ex presidente del Consiglio. Dopo il divorzio da Carla Dall’Oglio nel 1985, il clamoroso colpo di fulmine e la rottura con Veronica Lario, il legame con Francesca Pascale, Marta è diventata “the last lady“, la moglie senza matrimonio, la compagna dell’ultimo pezzo di strada intrapresa da Silvio Berlusconi. 

Non una vedova, non era sposata con il Cavaliere

Il ruolo di Marta nella storia di Berlusconi sarà svelato nei prossimi giorni, settimane e forse mesi. Negli ultimi giorni si è parlato del legame stretto tra Fascina e la famiglia Berlusconi, della fiducia di Marina e Pier Silvio, e della sua dedizione nel rimanere al fianco del Cavaliere durante il suo ricovero al San Raffaele. Ma Marta Fascina non sarà una vedova visto che non era sposata con il Cavaliere. Marta ha comunque  gestito il tempo di Berlusconi al di fuori delle cure mediche, controllando l’agenda, le visite, le chiamate e i messaggi. Era anche la prima a vedere il piano dell’ultima rivoluzione che Berlusconi aveva in mente, la riorganizzazione di Forza Italia e la svolta “partitista” del partito. 

Marta Fascina adesso piange per la fine di un grande amore

La mia passione è la politica. E io sono nata col mito di Berlusconi”, ha ripetuto Marta Fascina, un enigma per molti. La donna ha rivendicato con orgoglio di aver seguito i comizi di Berlusconi da sempre, spesso percorrendo chilometri in autobus da Portici, in provincia di Napoli. Al momento per Marta Fascina il suo futuro e il suo ruolo nella storia del post Berlusconi rimangono incerti. Intanto anche Marta, the last lady, piange disperata la fine di un amore, stretta nell’abbraccio dei familiari di Berlusconi e dei suoi a Villa San Martino, segnata dal lutto. 

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria

L’azienda ha rispettato l’impegno preso verso i propri apicoltori mantenendo le promesse fatte per il raccolto 2023. Per tutelare un settore a rischio come quello del miele, ha corrisposto ai suoi collaboratori un compenso congruo, permettendo così di garantire il futuro di questo comparto strategico per l’intero sistema agroalimentare e per la tutela degli ecosistemi […]