Al Bano porta in TV la sua bolletta della luce: “386mila euro per 6 mesi”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Al Bano Carrisi, ancora una volta, non le manda a dire ed è pronto a “metterci la faccia” denunciando quello che ritiene essere un sopruso a tutti gli effetti.  Per questo motivo ha deciso di  portare in tv  l’esempio personale: una bolletta della luce triplicata.

Al Bano indignato a “Carta Bianca”

“Si discute tanto di Berlusconi e Putin ma le priorità degli italiani sono altre” ha esordito Al Bano ospite di Bianca Berlinguer a “Carta Bianca” che, pur non essendo  l’unico a strabuzzare gli occhi leggendo le ultime fatture, è sicuramente tra i pochi ad avere letto una cifra così esorbitante.

Al Bano a Carta Bianca

Al Bano a Carta Bianca

A quanto ammonta la bolletta di Al Bano?

Oltre all’aumento della cifra riscontrato da tutti,  a fare notizia, infatti, è  il numero degli zeri nel conto del cantante pugliese le cui spese per l’energia elettrica da gennaio ad agosto 2022 ammontano a 385mila euro. “Un aumento di più del 200%” come ha spiegato nel corso della trasmissione Al Bano,  titolare di un’azienda agricola vinicola a Cellino San Marco, in Puglia, suo paese natale.

Al Bano legge la fattura elettrica a Bianca Berlinguer

“Al di là del mio caso, questa è un’emergenza per tutti gli italiani”, commenta Al Bano ospite nella trasmissione di Bianca Berlinguer. Aumenti così “sono inaccettabili”. Gli fa da spalla in trasmissione Mauro Corona. “La prima cosa da fare è ridurre queste bollette assurde. Non si può passare da 1.200 euro a più di 4mila”, dice l’alpinista e scrittore, citando il caso di un ragazzo che ha una paninoteca a Longarone.

Al Bano : “Bolletta aumentata del 202 %”

Al Bano confronta la bolletta del 2021 con quella di quest’anno: 127.492.000 euro da gennaio contro 385.605.000. “Un aumento del 202% nello spazio di pochi mesi. E’ uno sbalzo incredibile – sbotta il cantante – L’Italia è il ginocchio e di questo si deve prendere cura il nuovo governo, ma anche l’opposizione. Opposizione e nuovo governo devono pensare insieme al bene degli italiani”.

Tenute Al Bano Carrisi

Tenute Al Bano Carrisi

LEGGI ANCHE: Caro bollette, consigli per risparmiare sulla luce in casa

Le Tenute di  Al Bano Carrisi  A Cellino San Marco

A pochi kilometri da Cellino San Marco, nel cuore del Salento, Al Bano Carrisi ha costruito, nelle sue Tenute, un Borgo Antico tra bosco, vigneti e uliveti. Ecco come si presentano le Tenute Al Bano Carrisi, un luogo incantato e situato a 12 km dal Mare Adriatico, 22 km dal Mar Ionio e 23 km da Lecce, “Capitale del Barocco”. Immerse nella macchia mediterranea, le tenute sono composte da 50 camere di diversa tipologia, immerse nel verde del bosco “Aurito” che si estende per circa 60 ettari, con una vegetazione di lecci, eucalipti, querce vallonee e macchia mediterranea. In quest’angolo di paradiso sono presenti anche daini, piccoli rapaci, ricci, volpi e aironi.

 

L’hotel e le camere

Ancora, le camere e le suite delle Tenute Al bano Carrisi sono arredate in stile rustico e dispongono di pavimenti in pietra, aria condizionata e TV satellitare. Nelle aree comuni è possibile usufruire della connessione Wi-Fi gratuita. La struttura dispone, inoltre, di un grande giardino dove in estate viene servita la colazione a buffet e di una terrazza dove è possibile gustare snack e bevande stando comodamente sdraiati sui lettini a bordo piscina.

 

Il ristorante “Don Carmelo”

Infine, il ristorante “Don Carmelo”, ubicato all’interno del complesso, offre un menù che comprende piatti tipici della cucina pugliese e nazionale, tutti accompagnati dall’ottimo vino dop prodotto dalla stessa azienda e, a sua volta, dal gusto forte, deciso e specialmente sognante, come un marinaio pronto a solcare nuovi mari in cieli di fine estate.

La Spa

Ma non è tutto. Le Tenute Al Bano Carrisi dispongono anche di una Spa.  Vasca idromassaggio, bagno di vapore, sauna finlandese e tanto altro, tutto pensato per regalare emozioni indimenticabili. Tantissimi sono, inoltre, i trattamenti proposti alla clientela, con personale specializzato pronto a regalare relax e benessere.

LEGGI ANCHE: Le bollette elettriche non pagate saranno a carico dei consumatori; cosa c’è da sapere

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

L’azienda ha rispettato l’impegno preso verso i propri apicoltori mantenendo le promesse fatte per il raccolto 2023. Per tutelare un settore a rischio come quello del miele, ha corrisposto ai suoi collaboratori un compenso congruo, permettendo così di garantire il futuro di questo comparto strategico per l’intero sistema agroalimentare e per la tutela degli ecosistemi […]