Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Alcaloidi: cosa sono, dove si trovano e quali sono i loro effetti

Salute - 17 gennaio 2018

Tutto quello che dovete sapere sugli alcaloidi: dove si trovano, quali sono sono i loro effetti e perché possono essere velenosi per il nostro organismo?

Ci sono sostanze che fanno parte del nostro organismo e altre che invece assumiamo abitualmente ma delle quali spesso sappiamo poco. Tra queste sostanze ci sono anche gli alcaloidi: cosa sono, dove si trovano e a cosa servono queste sostanze di origine vegetale che hanno effetti molto importanti sul nostro organismo e sulla nostra salute?

Molti non li conoscono come alcaloidi, ma in realtà sicuramente conoscete già queste sostanze vegetali con effetti molto importanti sull’organismo umano, sia dal punto di vista biologico sia comportamentale. Dal punto di vista chimico, gli alcaloidi sono sostanze azotate costituite da ossigeno, carbonio, azoto e idrogeno, che vengono estratte da particolari piante dette dicotiledoni. Esistono anche alcaloidi di origine non vegetale, quindi non estratti dalle piante, alcuni prodotti in laboratorio come le molecole di sintesi tra cui l’anfetamina, l’eroina e l’apomorfina. Tra gli alcaloidi ci sono anche sostanze biologiche di tipo animale  come l’adrenalina per esempio.

Alcaloidi: come li assumiamo

In realtà noi in minima percentuale assumiamo alcaloidi attraverso l’uso delle piante che li contengono che spesso prendiamo sotto forma di erbe quando sorseggiamo per esempio una tisana rilassante a base di passiflora, ma in generale dovremmo tenere conto che quasi tutte le piante, seppure in percentuali diverse, contengono alcaloidi. Quindi anche tè, caffè e derivati ne contengono, ma in percentuali talmente minime da non doversi preoccupare della loro tossicità. Anche la nicotina è un alcaoide, ma dovremmo tenere conto anche che la codeina e altri alcaloidi di simili vengono utilizzati per la preparazione dei farmaci.

Gli effetti degli alcaloidi

Gli alcaloidi, se introdotti nell’organismo oltre ad una certa dose, possono avere effetti più o meno tossici, mentre in dosi ridotte molte di queste sostanze vantano proprietà terapeutiche; alcune per esempio vengono impiegate nei trattamenti antitumorali. La stricnica, che è un veleno, in quantità ridotte vanta proprietà toniche e stimolanti, così come la cocaina e la codeina, che possiede qualità analgesiche. I sintomi di un’intossicazione da alcaloide possono essere i più svariati, ma ovviamente tutto dipende dal tipo di sostanza introdotta nell’organismo.

LEGGI ANCHE:

Tutti i benefici cosmetici del veleno d’api

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA