Saverio Costanzo: “Io e mio padre ci siamo riavvicinati grazie a Maria De Filippi”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Saverio Costanzo ha ripercorso il rapporto con suo padre Maurizio Costanzo in un’intervista rilasciata ad Aldo Cazzullo per il Corriere della Sera. Il regista ha raccontato che voleva molto bene al giornalista, nonostante inizialmente non sia stato un padre presente.

Il rapporto tra Maurizio Costanzo e il figlio Saverio

La madre, Flaminia Morandi, non gli ha mai fatto mancare nulla. Come può accadere tra padre e figlio, ci sono stati dei conflitti ed è stata Maria De Filippi ad aiutarli a trovare il modo di avvicinarsi.

Saverio Costanzo “Io e papà ci siamo avvicinati grazie a Maria”

Il regista Saverio Costanzo, quanto al rapporto con il padre Maurizio, ha confidato che non mancavano i conflitti. Fondamentale è stato l’intervento di Maria De Filippi: “Fu lei a riavvicinarci”. Quindi ha raccontato cosa fece la conduttrice di C’è posta per te, Uomini e Donne e Amici.

Come avvenne il riavvicinamento

Maurizio Costanzo si doveva recare in un centro dimagrante e la conduttrice propose al marito di portare anche il figlio: “Io ero un po’ grassoccio”. All’inizio il giornalista si mostrò in disaccordo, poi accettò e si divertirono tantissimo. Saverio Costanzo, in quell’occasione, si rese conto di quanto suo padre avesse un “umorismo straordinario”.

Saverio Costanzo: “Papà era un uomo umile”

Saverio Costanzo ha spiegato che considerava suo padre “una figura controversa”: “I detrattori lo additavano come un uomo di potere, come un navigatore amico di tutti”. Anche lui inizialmente considerava il lato pubblico di Costanzo “inautentico”. Con il tempo, tuttavia, si è dovuto ricredere, riscontrando in suo padre grande umiltà e amore per il lavoro.

“Voglio fare un film su mio padre”

Tante cose sul suo conto le ha scoperte solo dopo la sua morte: “Papà aiutava in segreto molte persone, gente comune e colleghi dello spettacolo”, con il consiglio giusto o risolvendo loro un problema. Il regista ha confidato: “Ho potuto stargli accanto sino alla fine e sono orgoglioso di questo. Papà è sempre rimasto lucido”. E ora è pronto a fare un film su di lui.

Dalla stessa categoria

Correlati Categoria