Vince alla lotteria e dopo 10 anni dice: “È stata una maledizione”

di Redazione

Jane Parke è una donna di 27 anni originaria di Edimburgo, in Scozia. Di recente è apparsa su una TV americana per parlare della ‘maledizione della lotteria‘, rivelando che il suo più grande rimpianto è di avere vinto un milione di sterline nel 2013 (circa 1 milione e 100mila euro).

Allora, la scozzese aveva 17 anni e fu la più giovane vincitrice dell’EuroMillions del Regno Unito: ha raccontato che quella fama improvvisa, arrivata insieme alla grossa somma di denaro, le ha cambiato la vita in modo “orribile” e “non lo augurerebbe a nessuno”. Ha, inoltre, affermato: “Non rimpiango nessuno dei soldi che ho speso ma l’aver reso pubblica la vincita”.

Jane ha detto: “All’epoca ero un po’ folle ed ancora più folle ripensarci adesso. Non avevo mai visto così tanto denaro né conosciuto qualcuno che lo possedesse. Ho cominciato subito a comprare cose che avevo sempre desiderato”. “Poi, una delle mie zie è intervenuta dicendo ‘dovresti investirne un po’ adesso’. Quindi, ho comprato una proprietà e ho smesso di andare in vacanza”.

Jane Park.

LEGGI ANCHE: Ha due vagine e due cicli mestruali, la storia di Annie Charlotte.

La 27enne ha anche confessato di avere persino ricevuto minacce di morte e di essersi sottoposta a un intervento chirurgico estetico che mai avrebbe fatto senza quella vincita alla lotteria: “Avere i soldi mi ha reso più facile decidere e ho cambiato quello che odiavo del mio corpo. Però, tornata dal Paese dove è avvenuta l’operazione, o avuto una sepsi e sono quasi morta. Sono stata in ospedale per un mese”.

Jane Park, che oggi è una star di OnlyFans, ha persino pensato di fare casa alla Lotteria per “averle rovinato la vita” perché allora era troppo giovane per giocare e, a 17 anni, non poteva neanche comprare una bevanda alcolica: “Nel Regno Unito devi avere 18 anni per giocare d’azzardo ma 16 per giocare alla lotteria. Alla stessa età, non puoi comprare sigarette o alcol o andar in un casinò ma puoi tentare la fortuna con la lotteria. Volevo chiamare ‘The Lottery’ e dire: ‘Ascoltate, penso che dovreste innalzare l’età'”. Ebbene, da allora in Regno Unito c’è stato l’innalzamento a 18 anni “e sento di avere avuto un impatto enorme su questa scelta”.

Infine, Jane ha ammesso che esista davvero la “maledizione della lotteria, come una fiaba molto oscura e contorta”.

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria