Belve, Bianca Balti: “Sono stata stuprata quando avevo 18 anni”

di Redazione


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Tra gli ospiti della puntata di Belve, il programma ideato e condotto da Francesca Fagnani, in prima serata il martedì su Raidue, Bianca Balti, top model di primo piano (“sono ancora sul podio delle prime tre in Italia”), che ha raccontato un triste fatto della sua vita: “A 18 anni ho subìto uno stupro. Ero a un rave, in stato di ebbrezza, non ero lucida. È successo con un ragazzo che avevo conosciuto quella sera e che mi piaceva. Da un bacio si è passati alla violenza”.

Quando Fagnani chiede se l’ha più rivisto, Balti ricorda: “L’ho cercato per tantissimo tempo, andavo a tutti i rave sperando di rincontrarlo giusto per fare pace con l’idea che magari c’era una storia e non uno stupro. L’ho incontrato dopo anni quando già facevo la modella, usciva da un Sert. Mi ha fatto piacere vederlo. Nella mia mente avevo bisogno di normalizzare questa esperienza, di dire siamo amici”.

Belve, Bianca Balti: “Sono stata stuprata quando avevo 18 anni”

“Ho provato tutte le droghe”

Sulle sue dipendenze, Balti confessa: “Ho provato tutte le droghe. Anche gli oppiacei”. E aggiunge: “Ho smesso quando non ce la facevo più, quando non avevo più voglia di vivere. Quello è stato il momento più basso. Avrei voluto morire, ma siccome non ero abbastanza coraggiosa da togliermi la vita, allora ho detto proviamoci”.

Non manca un ultimo momento di leggerezza che prosegue con un teatrino esilarante quando Fagnani le chiede se abbia mai avuto esperienze con altre donne, e Balti confessa: “Ho baciato le donne, toccato le donne, ma…”

“Subito dopo le prime sfilate, 18 anni fa – racconta la modella – mi hanno offerto un contratto di un milione di euro, ma ho detto di no perché ho capito che potevo ottenere di meglio”, e incalzata da Fagnani sul contratto che l’ha soddisfatta di più economicamente, Balti risponde: “Lo spot di Dolce&Gabbana sul gozzetto, sia dal punto di vista professionale che economico”.Si parla anche di maternità, e quando Fagnani chiede perché la figlia Matilde abbia deciso di vivere con il padre, Balti risponde: “Al tempo mi stavo trasferendo a Los Angeles. Era l’ennesimo trasloco e quindi lei ha deciso di andare a vivere con il padre. Solo di recente mi ha confessato che lo aveva fatto perché voleva un po’ di stabilità”.

E quando Fagnani chiede se ne ha sofferto, risponde: “Ne ho sofferto tantissimo. Però poi ti abitui anche alle cose più brutte e grazie al cielo c’è la tecnologia”.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Partecipare ad “Amici” può essere un ottimo trampolino di lancio e costruirsi una carriera nel mondo del canto e del ballo, come effettivamente sono riusciti a fare diversi ex concorrenti. Basti fare i nomi di Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Elodie, Annalisa, Diana Del Bufalo e Stefano De Martino, giusto per fare qualche esempio, anche se […]