Gianni Morandi operato alla mano: “Se non mi fossi ustionato, io e Jovanotti non saremmo amici”

di Manuela Zanni


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Gianni Morandi  parla un anno dopo l’incidente: «Da eventi brutti possono nascere cose belle. Bisogna continuare a credere che il sole torna, la primavera torna, che si andrà al mare e magari senza mascherine. Tornare in gara dopo aver condotto il Festival due volte, essere stato ospite non so quante volte è stato entusiasmante e poi se non mi fossi ustionato, io e Jovanotti non saremmo amici».

Gianni Morandi operato alla mano: come sta

Gianni Morandi è stato nuovamente operato alla mano destra. Un intervento chirurgico delicato che arriva a un anno di distanza dal terribile incidente in cui, mentre bruciava delle sterpaglie nel suo giardino nel Bolognese, era scivolato tra le fiamme, ustionandosi alle mani e alle gambe.  La sua mano destra non sembra ancora essersi ripresa del tutto dopo l’incidente avvenuto un anno fa, a marzo 2021. Si tratta di un nuovo stop dal palcoscenico per Gianni Morandi, che si è appena sottoposto ad un nuovo intervento alla mano destra.

La foto di Gianni Morandi dopo l’intervento alla mano

E’ già iconica la foto in tuta, con il braccio appeso in alto e su Twitter la scritta «per ora tutto bene. E chi lo ammazza, Gianni Morandi?” “Ci vuole pazienza, c’è di peggio” è stato il commento social del cantante ancora alle prese con le conseguenze delle ustioni riportate un anno fa. L’eterno ragazzo, che ha ottenuto il terzo posto in classifica al 72esimo Festival di Sanremo con il brano “Apri tutte le porte”.

Tour interrotto per Gianni Morandi

Qualche giorno fa Morandi aveva annunciato sui social di essere costretto a interrompere il tour: “Ho tenuto il mio 36esimo concerto al Teatro Duse di Bologna e ora devo interrompere per affrontare un intervento chirurgico alla mia mano destra e non so ancora quanto dovrò stare fermo ma certo non per pochi giorni. Mi sono attaccato con le mani a un ramo che bruciava pur di saltare fuori. Ho salvato la faccia ma non mi ero mai reso conto che cosa sono le mani per un essere umano. Il nostro cervello al 70% usa le mani”, aveva raccontato tempo fa a proposito dell’incidente domestico occorsogli mentre stava bruciando alcune sterpaglie in giardino. Il cantautore si era procurato ustioni sul 15% del corpo, alle mani, alle gambe e a un orecchio, ed era stato ricoverato all’Ospedale Bufalini di Cesena per oltre 20 giorni. Dopo la degenza aveva ripreso gradualmente la sua attività, con una maratona di concerti prima (ha cominciato il 19 gennaio) e dopo Sanremo

L’amicizia con  Jovanotti

Gianni Morandi e Jovanotti si conoscono ormai da molti anni ma in questi ultimi mesi è scattato qualcosa di speciale e inedito. Una scintilla energica e travolgente. «Il ritorno di Gianni sul palco di Sanremo è stato emozionante. Sono contento che il pezzo sia stato ammesso alla gara, per me essere parte di questa cosa è molto bello, mille pensieri si affollano nella mia testa, molti ricordi legati alla mia vita di appassionato di musica e di spettacolo, e altrettanti legati al futuro di un artista come Morandi che ha questa voglia di giocare, partecipare, emozionarsi ed emozionare» ha commentato Lorenzo Jovanotti. Ha proprio ragione Gianni Morandi: dalle cose brutte a volte possono nascerne altre belle.

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

I Campionati Mondiali di calcio femminile si avvicinano: il prossimo 20 luglio verrà fischiato il calcio d’inizio della partita inaugurale tra Australia (una delle nazioni ospitanti insieme alla Nuova Zelanda) e l’Irlanda. Trentadue squadre provenienti da tutto il mondo si sfideranno per contendersi il prestigioso titolo, che sarà assegnato il 20 agosto 2023. Una Coppa […]