27 Giugno 2022 |

Non trova marito e sposa un pupazzo creato dalla mamma

di Manuela Zanni

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
donna sposa pupazzo

In alcuni casi la voglia di sposarsi a tutti i costi fa davvero “brutti scherzi”. E’ il caso di Meirivone Rocha Moraes, 37 anni, si è lamentava spesso con sua madre di essere single e voleva qualcuno con cui ballare, soprattutto in occasione della festa junina, i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista molto sentiti nella zona nord del Paese verde-oro. La madre della donna ha così deciso di creare Marcelo, un pupazzo di pezza, a misura d’uomo.

 

Il matrimonio tra Meirivone e l’uomo pupazzo

Meirivone Rocha Moraes, 37 anni, era avvilita dal suo stato di  single e voleva qualcuno con cui ballare, soprattutto in occasione della festa junina, i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista molto sentiti nella zona nord del Paese verde-oro. La madre della donna ha così deciso di creare Marcelo, un pupazzo di pezza, a misura d’uomo. Meirivone ha organizzato un matrimonio a cui hanno partecipato 250 ospiti, tra familiari e amici, prima di partire con Marcelo per una luna di miele a Rio de Janeiro. La donna racconta di aver «dato alla luce» una bambola di pezza e ora la bizzarra coppia ha anche un «figlio».

donna sposa pupazzo

donna sposa pupazzo

Quanto costa sposarsi oggi?

Ma al giorno d’oggi è davvero così fondamentale sposarsi? Vediamo, di seguito, quanto costa sposarsi ad esempio il costo di un matrimonio da 100 persone, Secondo una ricerca recente, si aggira intorno ai 15 mila euro. Tra abito, catering, fiori ecco le voci per cui si spende di più, le differenze tra Nord e Sud e i trucchi per risparmiare.

donna sposa pupazzo

donna sposa pupazzo

I numeri del matrimonio

Secondo i dati diffusi dall’Istat il numero delle unioni nel 2015 ha raggiunto quota 194.377, con un aumento del 2,4% rispetto all’anno precedente. Comunque lontani dai 246.613 “sì” pronunciati nel 2008, prima del tracollo economico generale. Organizzare un matrimonio per un centinaio di persone, in Italia, può costare in media 15 mila euro. Con notevoli variazioni, va detto, da città a città. La più cara  è sicuramente Roma, dove i futuri sposi devono tener conto di un budget medio di 19 mila euro. Diversamente a Campobasso, a “soli” 13 mila euro. Attenzione inoltre: la ricerca con tiene in conto costi come location, bomboniere e spese per il viaggio di nozze, che incidono (e non poco) sullo scontrino finale.

donna sposa pupazzo

donna sposa pupazzo

Il rinfresco è la voce più costosa

Dai fiori alla musica, dal fotografo alle scarpe, sono tante le piccole e grandi voci che compongono questo salasso. La spesa più alta, stando alla media nazionale, si deve al piacere della tavola: il catering incide per 7.500 euro, con picchi di 11 mila euro a Napoli (sempre calcolando un banchetto da un centinaio di persone), mentre va meglio a chi si siede a tavola a Potenza, Genova, Campobasso o Cagliari, con una spesa media di 6 mila euro.

I costi dell’abito da sposa

Segue l’abito da sposa: a meno di non ricorrere ai saldi di stagione, si spende molto. Bianco, crema o colorato che sia, poco cambia in fatto di fasce di prezzo prezzo, fatto salvo il fatto che romane e milanesi lasciano in sartoria tra le 5 mila e 5.200 euro, mentre il resto d’Italia si veste di bianco per un valore di 4.700 euro di Trento e 3.850 di Catanzaro.

donna sposa pupazzo

donna sposa pupazzo

Musica e fiori

In quanto colonna sonora della giornata, anche la scelta di una band o di un dj riserva delle sorprese quando si mette mano al portafogli, con picchi di 800-820 euro rispettivamente a Firenze e a Bari, ma arrivando a dimezzare la cifra a Perugia e Venezia, fino a raggiungere i 325 euro ad Ancona e Cagliari. Infine i fiori, croce e delizia di ogni rinfresco visto che tra centrotavola e bouquet a Roma il budget floreale raggiunge i 1470 euro di media. Se dopo aver valutato tutti questi costi avrete ancora voglia di sposarvi, fatelo pure, ma scegliete un marito ( o una moglie) in carne ed ossa però, almeno avrete qualcuno con cui dividere le spese.