13 settembre 2018 |

Le più belle frasi di Woody Allen

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità
Woody Allen giovane

83 anni e non sentirli! Una carriera lunga e poliedrica, un artista completo che tuttora lavora come attore, regista e anche scrittore: proviamo a saperne di più attraverso le più belle frasi di Woody Allen, un uomo che rappresenta un tassello importante della storia del cinema.

Un uomo che ha fatto la storia del cinema, una pietra miliare della comedy americana: regista, attore e personaggio eclettico, Woody Allen nasceva nel dicembre del 1935 con una carriera iniziata molto presto, prima come attore e poi come scrittore e regista. Non è un caso che la rete sia costellata da citazioni di film di Woody Allen che hanno fatto storia, come moltissimi dei sui film. Insomma, di Woody Allen le battute ironiche, colte e ricercato rimarranno sempre nei nostri ricordi. Dunque senza dilungarci troppo scopriamo insieme le più belle frasi di Woody Allen!

Frasi celebri per il compleanno di Woody Allen

Non sapete come festeggiare l’artista il giorno del suo compleanno? Provate a ricordarlo attraverso alcune delle più belle frasi di Woody Allen, quelle citazioni ormai immortali.

  • Fin da bambino sono sempre andato dietro alle donne. È un mio problema. Quando mia madre mi ha portato al cinema a vedere Biancaneve tutti si sono innamorati di Biancaneve; io, della strega.
  • Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
  • Se di tanto in tanto non hai degli insuccessi, è segno che non stai facendo nulla di davvero innovativo.
  • Le parole più belle che uno possa desiderare di sentire non sono più ‘Ti amo’, ma ‘Non si preoccupi, è benigno!
  • La paura è la mia compagna più fedele, non mi ha mai tradito per andarsene con altri.
  • Non mangio mai ostriche. Il cibo mi piace morto. Non malato, né ferito, morto
  • Esistono due cose importanti al mondo: una è il sesso e l’altra… non mi ricordo.
  • Accanto a me c’era una bionda conturbante che aumentava e diminuiva sotto una camicetta nera con una provocazione sufficiente a indurre la licantropia in un boy-scout.
  • Non sono un atleta. Ho cattivi riflessi. Una volta sono stato investito da un’automobile spinta da due tizi.
  • Quand’ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte. Ma io sono sempre riuscito a trovarli.
  • Come si sbagliava Emily Dickinson! La speranza non è “la cosa con le piume.” La cosa con le piume è mio nipote. Devo portarlo da uno specialista a Zurigo.
  • Un buon esempio di manifestazione fu il Boston Tea Party, dove degli americani offesi travestiti da pellerossa buttarono il tè inglese nella baia. Poi, dei pellerossa travestiti da americani offesi buttarono veri inglesi nella baia. Quindi gli inglesi travestiti da tè si buttarono l’un l’altro nella baia. Alla fine, dei mercenari tedeschi vestiti solo coi costumi delle Troiane si buttarono nella baia senza motivo alcuno.
  • Dio è morto, Marx è morto, e io mi sento poco bene.
  • Se solo Dio mi desse un segno chiaro! Come fare un grosso deposito a mio nome in una banca svizzera.
  • Ho smesso di fumare. Vivrò una settimana di più e in quella settimana pioverà a dirotto.
  • Perché la carne di maiale sia proibita dalla legge ebraica è tuttora poco chiaro e alcuni studiosi ritengono che la Torah suggerisca semplicemente di non mangiarla in certi ristoranti.
  • Il mondo si divide in buoni e i cattivi. I buoni dormono meglio, ma i cattivi, da svegli, si divertono molto di più.
  • Le parole più belle che uno possa desiderare di sentire non sono più ‘Ti amo’, ma ‘Non si preoccupi, è benigno!
  • Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico nei weekend. „Domattina alle 6 sarò giustiziato per un crimine che non ho commesso. Dovevano giustiziarmi alle 5, ma ho un avvocato in gamba!
  • Se di tanto in tanto non hai degli insuccessi, è segno che non stai facendo nulla di davvero innovativo.
Frasi di Woody Allen

Frasi di Woody Allen

Le migliori frasi di Woody Allen

Descrivere brevemente questo artista non è semplice ma noi useremo semplicemente un aggettivo per definire la sua caratteristica principale: “geniale” è sicuramente l’epiteto che meglio rappresenta questo talento poliedrico che ci lascia in eredità quelle che potremmo definire le migliori frasi di Woody Allen sulla vita, sulla religione, sul senso dell’esistenza Dunque se anche voi amate Woody Allen, le battute e le sue massime, non potete non proseguire nella lettura di questo articolo, ricordando i suoi film più belli.

  • Siccome credo nella reincarnazione, lascio tutto a me stesso.
  • Non credo nell’aldilà, anche se mi porterò la biancheria di ricambio.
  • Fortunatamente, secondo la moderna astronomia, l’universo è finito: un pensiero consolante per chi, come me, non si ricorda mai dove ha lasciato le cose.
  • Una volta un prete mi tirò una Bibbia sul cuore. Per fortuna avevo una pallottola d’oro che mi aveva regalato mia madre che mi salvò la vita
  • Quando ero piccolo, mia madre mi diceva sempre: “Se uno sconosciuto ti avvicina, ti offre caramelle e ti invita a salire in macchina con lui, vacci.
  • Ho incontrato la mia ex moglie in un ristorante e siccome sono un libertino mi sono avvicinato a lei fluttuando e le ho chiesto esitando: «Che ne dici di tornare a casa e fare l’amore ancora una volta?» E lei mi ha risposto: «Sul mio cadavere!» Io allora ho replicato: «Perché no, è come lo abbiamo sempre fatto.
  • Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
  • Possiamo davvero “conoscere” l’universo? Mio Dio, è già così difficile orientarsi a Chinatown. Il punto comunque è: C’è qualcosa lassù? E perché? E devono proprio essere così rumorosi?
  • La maturità di una persona non si misura dall’età ma dal modo in cui reagisce svegliandosi in pieno centro in mutande.
  • Di tutti gli uomini famosi mai vissuti, quello che di più mi sarebbe piaciuto essere è Socrate. Non tanto perché era un grande pensatore, dato che io stesso sono noto per aver avuto delle pensate discretamente profonde, anche se le mie ruotano invariabilmente attorno a una hostess svedese e a delle manette.
  • Fin da bambino sono sempre andato dietro alle donne sbagliate. È un mio problema. Quando mia madre mi ha portato al cinema a vedere Biancaneve tutti si sono innamorati di Biancaneve; io, della strega.
  • La bisessualità raddoppia immediatamente le tue chances al sabato sera.
  • Ho fatto un corso di lettura veloce, ho imparato a leggere a piombo, trasversalmente la pagina, e ho potuto leggere “Guerra e pace” in venti minuti. Parlava della Russia.
  • Non voglio raggiungere l’immortalità attraverso le mie opere; voglio raggiungerla vivendo per sempre. Non mi interessa vivere nel cuore degli americani; preferisco vivere nel mio appartamento.
  • Breve racconto: un uomo si sveglia al mattino e scopre di essersi trasformato nei propri plantari.“ Quest’idea può funzionare a vari livelli. Psicologicamente è la quintessenza di Kruger, l’allievo di Freud che scoprì la sessualità nel bacon.
  • È impossibile sperimentare la propria morte oggettivamente e continuare a cantare una melodia.
  • È assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla televisione.
  • Ogni volta, quando un mio film ha successo, mi chiedo: come ho fatto a fregarli ancora?
  • Mary: Il sesso senza amore è un’esperienza vuota!
    Isaac: Beh, ma tra le esperienze vuote è una delle migliori.
  • Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
  • Il denaro non dà la felicità, ma procura una sensazione così simile alla felicità, che è necessario uno specialista molto avanzato per capirne la differenza.
  • Continuo a chiedermi se c’è una vita dopo la morte, e se sì, saranno in grado di cambiarmi un biglietto da venti?

Aforsimi: il compleanno di Woody Allen lo ricordiamo così

Il prossimo 1 dicembre compirà 83 anni e ovviamente non potrà non festeggiare con la classica ironia che lo contraddistingue e che ritroviamo in tantissime frasi di Woody Allen, proprio il giorno in cui si diventa più vecchi. Volete festeggiarlo anche voi? Fatelo guardando alcuni dei suoi film più famosi come Io ed Annie oppure Match Point, in alternativa ricordiamo questo grande artista attraverso le massime di Woody Allen più belle e le frasi di Basta che funzioni. Tra le migliori ci sono quelle dei primi film, quelli in bianco e nero, frasi celebri che nessuno scorderà. Insomma, se volete dedicare a qualcuno una frase ad effetto, potete scegliere una delle più belle frasi di Woody Allen elencate qui di seguito.

  • Il suo flirt col nazionalsocialismo provocò uno scandalo nei circoli accademici, anche se, nonostante le avesse provate tutte dalla ginnastica alle lezioni di danza, non riuscì mai a eseguire il passo dell’oca alla perfezione.
  • Sappiamo che il computer più avanzato del mondo non ha un cervello così sofisticato come quello di una formica. E’ vero, potremmo dire lo stesso di molti nostri parenti, ma ci tocca sopportarli solo ai matrimoni o in occasioni speciali.
  • La maturità di una persona non si misura dall’età ma dal modo in cui reagisce svegliandosi in pieno centro in mutande.
  • Due giorni dopo fu ricoverato al manicomio di Bellevue per aver fatto un’improvvisa capriola all’indietro nel mezzo di una conversazione con Stravinsky.
  • Tutta la letteratura è una nota a piè di pagina del Faust. Non ho idea di cosa voglio dire con questo.
  • Chi fra quanti conosco aveva una “relazione significativa”? I miei genitori restarono insieme quarant’anni, ma per dispetto.
  • Più che in ogni altra epoca storica, l’umanità si trova a un bivio. Una strada porta alla disperazione e allo sconforto più assoluto. L’altra alla totale estinzione. Preghiamo il cielo che ci dia la saggezza di fare la scelta esatta.
  • Continuo a chiedermi se c’è una vita dopo la morte, e se sì, saranno in grado di cambiarmi un biglietto da venti?
  • Il denaro non dà la felicità, ma procura una sensazione così simile alla felicità, che è necessario uno specialista molto avanzato per capirne la differenza.
  • Vaga per la fiera una bellissima ragazza di nome Natasha, che è triste perché suo padre è stato mandato a combattere a Karthoum e là non c’è alcuna guerra.
  • L’altro giorno due tizi su un’auto mi hanno tamponato il paraurti e io gli ho detto, “amatevi e moltiplicatevi”, ma non con queste parole.
  • Lo sai che cos’è l’invidia del pene?
    Lui. Se lo so? Io sono uno dei pochi maschi che ne soffre.
  • Alla fine, la morte coraggiosa di Socrate dette alla sua vita un significato autentico; qualcosa che alla mia vita manca totalmente, anche se possiede una minima rilevanza per l’ufficio delle imposte dirette.
  • L’opera di Lovborg può essere divisa in tre periodi. Prima vengono le commedie sull’angoscia, la disperazione, il timore, la paura e la solitudine (le farse).
  • Appresi che il reverendo Ding era stato citato in giudizio da un Maharishi di quindici anni. La lite verteva su chi di loro due fosse effettivamente Dio e avesse quindi diritto a ingressi gratis al Loew’s Orpheum.
  • E per l’amor di Dio non investite soldi in nessuna impresa dove uno dei soci è soprannominato il Marsigliese.
  • La maturità di una persona non si misura dall’età ma dal modo in cui reagisce svegliandosi in pieno centro in mutande.
  • Picasso stava per iniziare quello che poi doveva essere conosciuto come “periodo blu”, ma Gertrude Stein e io prendemmo un caffè con lui, così lo cominciò dieci minuti più tardi.
  • Le innovazioni sartoriali di Spiffy erano leggenda e lui fu il primo a indossare i guanti sulla testa.
  • M’innamorai subito di lei, dopo un quarto d’ora avevo deciso di non rubarle più la borsetta.
  • I costumi sessuali degli aiutanti sono di tipico stampo vittoriano, specialmente quelli della cassiera.
  • Ma perché tutti gli psicotici religiosi vengono a casa mia?
  • Entropia è quella cosa per cui non si riesce a rimettere il dentifricio nel tubo.
  • Adesso mia moglie a letto da qualunque parte si volti trova un marito.
  • Le donne fanno sempre soffrire, che siamo maschi o femmine.
Woody Allen musicista

Woody Allen musicista

Altre frasi celebri di Woody Allen

Freddure, battute ironiche, piccole riflessioni sul senso di alcuni concetti comuni come il rapporto con Dio o i sentimenti, li trovate anche tra queste citazioni, le più belle frasi di Woody Allen da non dimenticare.

  • L’altro giorno due tizi su un’auto mi hanno tamponato il paraurti e io gli ho detto, “amatevi e moltiplicatevi”, ma non con queste parole.
  • Una tipica cena (secondo DeRochet) consisteva in una crêpe sottile come antipasto, del prezzemolo, un bue e una torta di crema.
  • Vaga per la fiera una bellissima ragazza di nome Natasha, che è triste perché suo padre è stato mandato a combattere a Karthoum e là non c’è alcuna guerra.
  • Prendi il caso di K. Questo tizio era lardoso al punto che non poteva attraversare la normale cornice di una porta senza l’aiuto di un piede di porco. In effetti, K. non avrebbe pensato di passare da stanza a stanza in una convenzionale dimora senza prima spogliarsi completamente e poi imburrarsi.
  • Più che in ogni altra epoca storica, l’umanità si trova a un bivio. Una strada porta alla disperazione e allo sconforto più assoluto. L’altra alla totale estinzione. Preghiamo il cielo che ci dia la saggezza di fare la scelta esatta.
  • La teoria del comportamento umano. Perché certi individui sono definiti “persone piacevoli” e perché ce ne sono altri che vorresti solo dargli dei pizzicotti. C’è una separazione fra mente e corpo, e, se sì, qual è meglio avere?
  • I costumi sessuali degli aiutanti sono di tipico stampo vittoriano, specialmente quelli della cassiera.
  • Due settimane fa sono stato coinvolto in un buon esempio di contraccezione orale. Ho chiesto a una ragazza di venire a letto con me e lei mi ha detto di no.
  • Uomini e donne siedono in gruppi separati e poi cominciano a danzare, ma non hanno idea del perché e presto si risiedono. Subito un giovane nel fiore degli anni fa il suo ingresso per danzare un inno al fuoco. Improvvisamente si scopre che ha preso fuoco e dopo che l’hanno spento sguscia via.
  • Dio, secondo gli ultimi libri di Mosè, è benevolo, anche se ci son ancora tante questioni di cui è meglio non si occupi.
  • È meglio amare o essere amati? Nessuno dei due se il vostro colesterolo è più di seicento.
  • Mio nonno era un uomo molto insignificante: al suo funerale il carro funebre seguiva le altre auto.
  • Alla fine ebbe un esaurimento nervoso e fu arrestato per aver mangiato un paio di pantaloni di Venerdì Santo.
  • L’ultima volta che sono entrato in una donna è quando ho visitato la statua della Libertà.
  • I due ballano un pas de deux, malgrado lei abbia appena ballato un pas de deux e stia sudando come un bue.
  • La mia rottura con Freud è avvenuta sulla questione dell’invidia del pene, lui credeva che fosse limitata alle donne.
  • Chi può dimenticare i suoi scampi senza scampo: quattro gamberi agliatissimi disposti in modo tale da dirla assai più lunga, sulla sporca guerra in Vietnam, di tanti e tanti libri su questo argomento?
  • Abbiamo parlato delle nostre preferenze e dei nostri gusti e abbiamo scoperto che ci piacciono gli stessi batteri.
  • La persona sepolta non era morta e neppure malata; infatti stava cantando uno yodel. Tornano al cimitero a esumare il poveretto, che minaccia querele anche se gli promettono di mandare il vestito in tintoria e di non fargli pagare il conto.
  • Il sesso è una cosa molto bella tra due persone; in cinque è fantastica!
  • Infine, quello schema che nella tua fantasia dovrebbe rappresentare la scacchiera indica una condotta di gioco scanzonata alla fratelli Marx e, benché divertente, difficilmente depone a favore della tua assimilazione del “Trattato di scacchi” di Nimzowitsch, che hai sottratto dalla biblioteca sotto il tuo golf di alpaca lo scorso inverno, perché ti ho visto.
  • Eravamo a caccia. A Quincy piaceva andare a caccia e anche a me. Ci siamo momentaneamente separati. I cespugli erano molto folti. Credo di averlo scambiato per uno scoiattolo. Ho sparato. Troppo tardi. Mentre lo stavo scuoiando mi sono accorta che eravamo sposati.
  • Di recente, la matematica tradizionale è stata resa obsoleta dalla scoperta che per anni abbiamo scritto il numero cinque al contrario. Questo ha portato a una rivalutazione del conteggio come metodo per andare da uno a dieci. Agli studenti si insegnano concetti avanzati di algebra Booleiana, ed equazioni un tempo irrisolvibili sono trattate con minacce di rappresaglie.

Gli aforismi di Woody Allen: i più belli

Tra le più belle frasi di Woody Allen non potete assolutamente perdervi questi aforismi sul senso della vita, dell’esistenza e sull’amore.

  • In effetti non avevo una grande opinione dell’aspetto fisico della mia famiglia e tendevo a paragonare i parenti da parte di mia madre a qualcosa che di solito si coltiva in una capsula Petri.
  • L’amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande.
  • È il posto più romantico del mondo ma ancora meglio quando non c’è nessuno.
  • Oggi sono più conosciuto: faccio cilecca con le donne più belle.
  • Dopo molta riflessione, l’integrità intellettuale di Needleman lo convinse che lui non esisteva, i suoi amici non esistevano, e l’unica cosa reale era il suo pagherò alla banca per sei milioni di marchi.
  • Non sono un ipocondriaco, sono un allarmista.
  • Passa un ambulante vendendo pretzel caldi. È attaccato dai cani e inseguito su un albero. Purtroppo per lui, ci sono altri cani in cima all’albero.
  • La messa a punto di armi segrete è di enorme importanza per il Pentagono e una settimana prima ero stato siringato con un dardo la cui punta drogata mi fece assomigliare a Salvador Dalì e parlare esattamente come lui. Un insieme di effetti collaterali finì per menomare la mia percezione e quando non fui più in grado di distinguere mio fratello Morris da due uova alla coque mi congedarono.
  • Quando osservai che secondo me i seguaci del reverendo venivano sistematicamente trasformati in zombi senza cervello da un megalomane fraudolento, ciò venne preso come una critica.
  • on c’è dubbio che ci sia un mondo invisibile. Il problema è, quanto dista dal centro storico e qual è l’orario di chiusura?
  • Siamo così presuntuosi da pensare che la ricerca e la scienza possano controllare tutto? Un uomo ingoia un boccone troppo grande di carne e soffoca. C’è nulla di più semplice? Quale altra prova occorre dell’armonia squisita dell’universo?
  • Lavorando meticolosamente con un cucchiaio, scava sotto le mura della prigione, poi continua, cucchiaiata dopo cucchiaiata, sotto Glasgow verso Londra. Fa una pausa per emergere a Liverpool, ma scopre di preferire il tunnel.
  • Sono passate quattro settimane e non riesco ancora a capacitarmi che Sandor Needleman è morto. Ero presente alla cremazione e, su richiesta del figlio, avevo portato le mentine per tutti; ma per lo più non avevamo altro per la testa che il nostro dolore.
  • Prima di andare in analisi, le conchiglie atterrivano Spinelli. Una vera fobia.
Woody Allen sul set

Woody Allen sul set

Match Point: frasi più belle

Sicuramente molti ricorderanno alcuni dei film in cui ci si interroga sul senso della vita e delle relazioni: Woody Allen e le sue frasi d’amore ironiche lo conosciamo sicuramente tutti, ma ci sono sicuramente battute più aspre che troviamo in alcuni di quelli che potremmo un po’ definire film insoliti, come Match Point. Ecco tra le più belle frasi di Woody Allen

  • È così che si migliora: giocando con i più forti.
  • Ho la competizione nel sangue. Ti disturba?
  • Gli hanno insegnato che un bravo bambino ordina sempre cose modeste.
  • È incredibile come cambia la vita se la palla va oltre la rete o torna indietro, no?
  • Forse in definitiva è la differenza tra amore e desiderio… Ma io cosa diavolo faccio se lascio Chloe?
  • Non sai mai chi siano i tuoi vicini finché non c’è una crisi. Uno impara a nascondere lo sporco sotto il tappeto e va avanti. Devi farlo. Altrimenti vieni travolto.
  • Qualche volta gli innocenti vengono trucidati per un disegno più grande. Lei è stato un danno collaterale.
  • Sofocleha detto: “Non venire mai alla luce, può essere il più grande dei doni”.
  • Sarebbe appropriato se io venissi preso… e punito. Almeno ci sarebbe un qualche piccolo segno di giustizia. Una qualche piccola quantità di speranza di un possibilie significato.

Midnight in Paris: le frasi più belle del film

  • Parigi esista e qualcuno scelga di vivere in un altro posto nel mondo sarà sempre un mistero per me!
  • Il passato non è affatto morto, anzi non è nemmeno passato!
  • L’artista non è chi fugge, ma chi, con la sua opera, cerca di dare senso e speranza di fronte all’insensatezza dell’esistenza.
  • Compito dell’artista non è di soccombere alla disperazione, ma di trovare un antidoto per la futilità dell’esistenza.

E voi avete trovate le citazioni tra le più belle frasi di Woody Allen che più vi rappresentano?

Potrebbe interessarti anche