Cinque alimenti per rinforzare i capelli

di Romina Ferrante

Il cambio di stagione mette a dura prova i capelli. Che siano lisci o ricci, medi o lunghi con l’arrivo della stagione autunnale i capelli iniziano inesorabilmente a cadere.

Il cibo può però venirci in aiuto. Ecco cinque alimenti “salva capelli” che ti aiuteranno subito a notare la differenza.

Salmone

Il salmone è un pesce ricco di Omega3, ferro, zinco e vitamina D, sostanze nutritive, che aiutano a mantenere il capello in salute. Si consiglia di mangiare una porzione da 60g almeno due volte a settimana.

Legumi

Fagioli e lenticchie in primis. Contengono sostanze nutritive come ferro, zinco, proteine, biotina, vitamina B. Permettono una corretta ossigenazione del capello e sono indicati almeno 2-3 volte a settimana, preferibilmente se integrati ai cereali.

Noci

Per capelli sani e forti quale ingrediente migliore se non la frutta secca? In particolare, le noci hanno la capacità di irrobustire il capello perché ricco di potassio, ferro, omega3 e vitamine. Ideali per lo spuntino pomeridiano.

Frutta e verdura arancione

Rientrano in questa categoria le carote, la zucca, i peperoni, ma anche gli agrumi come mandarini e arance, la pesca, l’albicocca. Sono una fonte di vitamine e di betacarotene che stimola la produzione di cheratina e rende i capelli più sani.

 

Spinaci

Gli spinaci li spinaci, così come gran parte delle verdure contengono vitamine, calcio, zinco, ferro che stimolando la produzione di sebo aiutano a rendere il capello più morbido e forte. Contengono inoltre anche vitamina C, che svolge una potente azione antiossidante. Le verdure sono consigliate almeno 4-5 volte a settimana.

In generale, il rimedio migliore è quello di seguire un’alimentazione equilibrata, bere tanta acqua ed evitare alimenti troppo zuccherati, insaccati, latticini, carni grasse, alcol, che rischiano di fare diventare i capelli grassi.

LEGGI ANCHE: Si possono mangiare le cozze in gravidanza?


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria