Quale anticoncezionale usare dopo i 40 anni?

di Alice Marchese

Una delle domande più frequenti è che tipo di anticoncezionale si può utilizzare dopo i 40. Ovviamente per qualunque decisione è opportuno consultare il proprio medico così da avere un’analisi accurata di tutto. Oltre il preservativo che protegge da malattie e gravidanze indesiderate, ci sono altri metodi. Scopriamo quali!

Quale anticoncezionale è bene utilizzare dopo i 40?

Ci sono diversi metodi contraccettivi che si possono utilizzare.

  • ormonali (varie combinazioni di ormoni assunti per bocca, attraverso la pelle o per via vaginale)
  • meccanici (profilattico, spirale intrauterina),
  • meccanici/ormonali (la spirale intrauterina al progesterone)

Anello vaginale è un ottimo metodo anticoncezionale

Si tratta di un sottile anello di silicone che viene posizionato in vagina alla fine del ciclo e lasciato li per 3 settimane: non si vede, non si sente, ma soprattutto non si può dimenticare di assumerlo, ed è veramente a basso dosaggio.

Cerotto ormonale

Cerotto ormonale ha subito diverse critiche da parte dell’FDA (Food and Drug Administration, l’Ente Americano che controlla i farmaci) perché rilascia una quantità di ormoni maggiore della pillola convenzionale e perché dà un rischio di trombosi vascolare leggermente superiore alle altre pillole.

Leggi anche: 6 cose da sapere sul cerotto anticoncezionale

Cos’è la pillola del giorno dopo?

Qualora ci sia una situazione di emergenza, esiste la cosiddetta pillola del giorno dopo. In realtà la sua efficacia anticoncezionale dura sino a 5 giorni. Viene utilizzata in extremis e soprattutto non bisogna abusarne perché è comunque una pillola molto potente.

La pillola anticoncezionale

Questa viene somministrata quotidianamente. Può dare un po’ di gonfiore delle mammelle, non provoca infertilità, non aumenta il rischio di tumore, migliora la pelle (riduce i punti neri e di conseguenza diminuisce la comparsa di foruncoli), nella maggior parte dei casi stabilizza l’umore bloccando i picchi ormonali del ciclo della donna. Riduce il flusso mestruale e diminuisce la dismenorrea (dolore mestruale).

Spirale intrauterina

La spirale intrauterina (IUD, Intra Uterine Device) può rispondere a questi requisiti e può essere un anticoncezionale perfetto per chi ha più di 40 anni.
Lo IUD è un piccolo pezzo di plastica con un filamento di argento o di rame, posizionato all’interno dell’utero.

Il funzionamento è basato principalmente su due meccanismi: la spirale impedisce che gli spermatozoi riescano a raggiungere e fecondare l’ovulo alterandone i movimenti e riducendo la loro sopravvivenza in utero. La spirale inoltre modifica il rivestimento interno dell’utero (endometrio) rendendolo inadatto alle gravidanze, impedendo che l’ovulo, nel caso venga fecondato, possa impiantarsi e svilupparsi nell’utero. La sua efficacia contraccettiva è alta, di poco inferiore a quella della pillola. A volte però può presentare alcuni svantaggi: in qualche caso con la spirale il flusso aumenta e può comparire spotting.

Leggi anchePillola anticoncezionale, tutti i benefici e gli effetti collaterali


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

3 min

I risultati di pulizia che ottieni con i normali spazzolini non ti sembrano mai soddisfacenti? Questo è molto probabile, poiché i normali spazzolini non riescono mai a penetrare in profondità tra un dente e l’altro, in fondo alle cavità e nei pressi delle gengive. Per garantire una pulizia e un’igiene veramente profonde è necessario affidarsi […]