12 marzo 2014 |

Dieta del minestrone

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Nata negli Stati Uniti, la dieta del minestrone, messa a punto da un chirurgo cardiologo dell’ospedale Sacred Memorial di Saint Louis, in origine era destinata a pazienti con gravi problemi di obesità, dunque a soggetti con necessità di ridurre drasticamente il peso in vista di eventuali interventi chirurgici al cuore. Questa dieta durava circa 15 giorni e consentiva ai pazienti di ridurre il peso di 7/8 chili circa.

La dieta del minestrone è una delle diete che almeno una volta nella vita tutti provano, perché è efficace e veloce, in pratica nel giro di pochissimi giorni permette di perdere 5 Kg e se prolungata fino a 8, ma non fatela per più di due settimane, o meglio utilizzatela solo ed esclusivamente come fase di attacco di una dieta che successivamente dovrà seguire un regime più equilibrato. E’ sicuramente consigliata a coloro che sono in sovrappeso perchè ha un’azione dimagrante ma anche disintossicante, ma essendo una dieta ipoproteica oltre a liquidi e grasso, agisce anche sulla massa magra a causa dello scarso apporto di proteine, al contrario, in una dieta equilibrata la massa magra, quindi i muscoli, dovrebbe rimanere la stessa o aumentare se il soggetto pratica una qualche attività sportiva.

Per verificare i risultati ottenuti, non dimenticate che dovrete pesarvi il primo giorno, poi al quarto giorno, e successivamente dopo una settimana. Mediamente durante la seconda pesata, quella del quarto giorno, dovreste aver già buttato giù due chili, ma se sono di più  significa che le calorie che avete introdotto sono troppo poche, dunque dovrete arricchire un tantino i pasti, o mangiando un paio di fette biscottate a colazione, o aggiungendo al minestrone pochi grammi di pasta o riso integrale. Al settimo giorno la bilancia dovrebbe già segnare cinque chili in meno rispetto alla prima volta che vi siete pesati. Nella fase di mantenimento, invece, andranno reintrodotti pian piano carboidrati, proteine, molta frutta e verdura.

A seguire un esempio di piano alimentare a base di minestrone. Intanto ecco qualche consiglio prima di cominciare la dieta:

  • Bere un litro e mezzo di acqua al giorno
  • Evitare bibite gassate e zuccherate
  • Niente alcolici

Primo giorno
Colazione: una tazza di tè o un caffè; pere e mele
Spuntino metà mattinata: un succo senza zucchero o centrifugato di frutta fresca senza aggiunta di dolcificanti
Pranzo: una porzione di minestrone e frutta
Merenda metà pomeriggio: un succo di frutta o una spremuta senza zucchero
Cena: una porzione di minestrone e frutta

Secondo giorno
Colazione: un caffè
Spuntino metà mattinata: una tazza di tè
Pranzo: una porzione di minestrone con contorno di bietola, broccoletti, cicoria o radicchio verde
Merenda metà pomeriggio: una tazza di tè o un caffè
Cena: una porzione di minestrone e 200 g di patate lesse o al vapore condite con 10 grammi di burro

Terzo giorno
Colazione: una tazza di tè o caffè, pere e ananas
Spuntino metà mattinata: un succo senza zucchero o centrifugato di frutta fresca senza aggiunta di dolcificanti
Pranzo: una porzione di minestrone con contorno di carote e carciofi cotti o crudi.
Merenda metà pomeriggio: un succo di frutta senza zuccheri aggiunti
Cena: una porzione di minestrone e melanzane, zucchine e peperoni grigliati

Quarto giorno
Colazione : un cappuccino con 200 ml di latte scremato e banane
Spuntino metà mattinata: un tè o un caffè
Pranzo: una porzione di 200 g di yogurt magro e una banana
Merenda metà pomeriggio: una tazza di tè
Cena: Minestrone e un centrifugato di banana con 200 ml di latte

Quinto giorno
Colazione: un caffè
Spuntino metà mattinata: un tè
Pranzo: 300 g di pesce cotto al vapore a scelta tra merluzzo, nasello e sogliola con contorno di pomodori
Merenda metà pomeriggio: un tè
Cena: Minestrone e 200 g di pesce cotto alla griglia a scelta tra orata, spigola e rombo.
Dal giovedì è importante iniziare a bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno.

Sesto giorno
Colazione: un caffè
Spuntino metà mattinata: un tè
Pranzo: una o due bistecche di manzo o vitellone cotto alla griglia, zucchine e finocchi al vapore
Merenda metà pomeriggio: un tè
Cena: minestrone e 300-400 g di pollo arrosto senza la pelle

Settimo giorno
Colazione: un caffè
Spuntino metà mattinata: un succo di frutta senza zucchero o una spremuta
Pranzo: 150 g di riso integrale con verdure a piacere e una porzione di asparagi, cipolle e carote al vapore
Merenda metà pomeriggio: un succo di frutta senza zucchero
Cena: Minestrone, barbabietole e cetrioli

Potrebbe interessarti anche