Cosa sono i bagni di gong e perchè aiutano a stare meglio

di Carmela Giglio


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Cosa sono i bagni di gong

Cosa sono i bagni di gong? I bagni di gong prendono il loro caratteristico nome dai piatti tondi in metallo o in rame che provengono dalla Cina, dove un tempo venivano usati durante feste, riti e balli. Ad utilizzare questi piatti erano anche gli sciamani per favorire la guarigione spirituale e fisica di chi ne beneficiava. Il principio era semplice: sfruttare le proprietà terapeutiche del suono per raggiungere la parte più profonda dell’io emozionale. Oggi non si utilizzano solo i piatti, ma anche le campane tibetane ed altri strumenti che producono suoni dall’effetto rilassante. Il termine “bagno”, quindi, non deve essere inteso in senso letterale, ma appunto come “bagno di immersione nel suono”. Ma perchè i bagni di gong aiutano a stare meglio e a chi sono consigliati?

Perchè i bagni di gong aiutano a stare meglio

Chiarito cosa sono i bagni di gong, non resta che chiedersi come utilizzarli per stare meglio. I bagni di gong oggi non vengono più utilizzati solo dalle popolazioni orientali, ma anche nelle nostre culture per accompagnare la meditazione, lo yoga e le altre tecniche di rilassamento. Queste tecniche sono sempre più diffuse, complice anche l’enorme diffusione dello stress causato dalle mille attività che svolgiamo giorno per giorno. Questi bagni di suono, dunque, si raccomandano a chi vuole rilassarsi profondamente e raggiungere una certa pace interiore. I bagni si possono fare da soli oppure in gruppo; in alcuni casi possono diventare vere e proprie celebrazioni, che uniscono i suoni a delle danze particolari o al canto armonico.

I benefici dei bagni di gong

Dal momento che le onde prodotte da questi strumenti sono di 8 cicli al secondo, conducono ad uno stato di calma e rilassamento profondo. I benefici che derivano dai bagni di gong, quindi, sono molteplici. Le vibrazioni e i suoni agiscono su mente, corpo e spirito ed aiutano a cancellare pensieri negativi e stress. Spesso, quindi, potrà capitare di piangere, commuoversi oppure di tirare fuori vecchi rancori e paure. Pare anche questi bagni, stimolando tutte le cellule del corpo, aiutino a far emergere eventuali blocchi e antichi dolori. Sarebbero quindi consigliati in caso di cervicale, mal di testa, emicrania e dolori mestruali. A chi vuole fare questi bagni di suono si consiglia anche sempre di indossare qualcosa di bianco.

Leggi anche:
Tutti i benefici dello Strala Yoga
Tutti i benefici del Doga, lo yoga insieme al tuo cane

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

Nel Nord America sta destando molta preoccupazione tra gli scienziati e ambientalisti una nuova patologia dal nome insolito: la malattia del “cervo zombie”, nota anche come patologia da deperimento cronico (CWD). La malattia ha colpito già 800 cervi e alci nello stato del Wyoming, un numero spropositato se si considera che il primo caso era […]

Soprattutto con l’avanzare dell’età, l’osteoporosi è una malattia che può presentarsi frequentemente: assottiglia la struttura interna delle ossa tanto che basta anche una piccola caduta o urto contro per causare una frattura. Questo può accadere in qualsiasi punto dello scheletro, ma sono soprattutto le fratture del polso, dell’anca e della colonna vertebrale a presentarsi con […]

Il problema dello smog sta diventando sempre più drammatico con sforamenti continui dei livelli consentiti di Pm10 e Pm2,5 nelle principali città italiane. A rischio non c’è solo l’ambiente, ma anche la nostra stessa salute. Ecco perché è importante seguire una serie di buone pratiche che possono aiutare a tutelarsi e ridurre l’esposizione al pericoloso […]

Oggi c’è una nuova speranza per i giovani affetti dalla malattia di Crohn. Una dieta mirata potrebbe, infatti, portare alla remissione della patologia infiammatoria dell’intestino tenue e del colon, anche nei casi più gravi. La sperimentazione, condotta dal reparto di gastroenterologia pediatrica dell’Azienda ospedaliero universitaria Meyer Irccs di Firenze ha ottenuto risultati sorprendenti, aprendo la […]