Allenarsi a digiuno, i benefici per la forma e la salute

di Danila


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Alcune persone pensano che allenarsi a stomaco vuoto non faccia bene alla salute e che così l’organismo non abbia le forze necessarie per affrontare l’allenamento. Allenarsi a digiuno, invece, ha tantissimi benedici sia per la forma che per la salute. Scopriamoli insieme!

Allenarsi a digiuno per perdere peso

L’allenamento a digiuno riduce più velocemente la massa grassa del nostro corpo, di conseguenza ci permette di dimagrire in tempi più brevi, qualunque sia il tipo di attività praticata. Il motivo per cui tendiamo a perdere peso più velocemente, inoltre, è che allenarsi a stomaco vuoto favorisce la diminuzione del senso di fame durante il resto della giornata. Sicuramente, però, ci sono accorge di questo aspetto soltanto dopo qualche settimana di allenamento costante, perchè nei primi tempi l’impressione sarà, al contrario, quella di avere ancora più fame.

Tonificare i muscoli con l’allenamento a stomaco vuoto

Allenarsi al mattino presto fa bene per tantissimi motivi e facendolo a digiuno lavoreremo ancora meglio sulla muscolatura, a patto però che all’allenamento cardio si associ anche l’esercizio con i pesi. Se per esempio ci limitiamo semplicemente a una corsa al parco, i benefici non saranno gli stessi.

Allenamento a digiuno: il benessere psicofisico

L’allenamento fa bene alla linea ma è anche un ottima terapia contro lo stress, e a quanto pare farlo a digiuno è positivo anche per il nostro umore, dato che aumenta il rilascio di endorfine che non soltanto innalza il metabolismo, ma aumenta anche il nostro livello di benessere durante la giornata.

Attenzione, però, perché bisogna fare delle valutazioni: non tutti, in base al proprio tipo di allenamento, sono in grado fare esercizio fisico a digiuno. Di sicuro il vantaggio è che praticare un’attività aerobica al mattino appena svegli, o comunque prima di consumare il primo pasto della giornata, può avere tantissimi benedici, ma è il caso valutare di volta in volta.

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

L’Italia si trova ad affrontare una nuova grave emergenza sanitaria, che colpisce principalmente i più piccoli. Dall’inizio del 2024, i pediatri hanno lanciato l’allarme per una preoccupante epidemia di pertosse, che sta mettendo a rischio la vita dei neonati e dei lattanti non vaccinati. Secondo i dati più recenti, da gennaio a maggio di quest’anno, […]

Il Ministro della Difesa Guido Crosetto è stato ricoverato d’urgenza per una pericardite, trasportato all’ospedale San Carlo di Nancy, città in cui si trovava per presenziare al Consiglio Supremo di Difesa, per essere sottoposto a cure e accertamenti. Oggi, per fortuna, le sue condizioni sono in netto miglioramento, ma che cos’è la pericardite, quali sono […]

La colestasi è una condizione medica caratterizzata da una riduzione o interruzione del flusso della bile dal fegato all’intestino tenue. La bile è un liquido prodotto dal fegato, essenziale per la digestione dei grassi e l’eliminazione di alcune sostanze di scarto dal corpo. Quando il flusso della bile è compromesso, possono insorgere vari problemi di […]