Glicemia alta, i cibi da evitare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Erroneamente siamo portati a credere che l’unico soggetto a dover tenere sotto stretto controllo la glicemia è il diabetico: in realtà questo aspetto riguarda non solo chi ha effettivamente un problema di diabete o comunque una certa familiarità o predisposizione con la patologia, ma in generale tutti colori che soffrono di iperglicemia, che se trascurato può aggravarsi e potare al diabete.

Quante volte vi è capitato che dalle analisi del sangue la glicemia fosse un po’ più alta degli standard e non ve ne siete neppure preoccupati, pensando che basta evitare qualche dolcetto e i valori in automatico si abbassano. Non sempre è così, anzi qualora riscontraste una certa anomalia nei valori glicemici, avvisate subito il vostro medico di fiducia.

Per contrastare la glicemia alta bisognerebbe almeno periodicamente seguire una dieta a basso indice glicemico, o comunque eliminare quei cibi che possono rivelarsi fatali per chi ha un problema di questo tipo o una certa familiarità con il diabete. Per tenere sotto controllo la glicemia alta ci sono dei cibi che fanno bene e che quindi dovrebbero essere consumati più spesso, ma ce ne sono diversi da evitare quanto più possibile, e tra questi ci sono senza dubbio:

  • Frutti troppo zuccherati come le banane e i cachi
  • Bevande zuccherate o vini e liquori molto dolci
  • Alcuni formaggi stagionati, come il pecorino
  • Salumi particolarmente grassi come mortadella, pancetta di maiale, salumi suini e prosciutto grasso
  • Frutta candita o sciroppata, quindi anche miele, marmellata e gelatine di frutta
  • Frutta secca
  • Zuccheri e dolciumi in generale, quindi niente gelati, torte, biscotti o pasticcini

Come già detto, esistono invece cibi che ci aiutano a mantenere i valori glicemici bassi, come frutta, verdura e cereali. Per saperne di più leggere il nostro approfondimento su come mantenere bassi i livelli di glicemia.  

Potrebbe interessarti anche