Come sopravvivere alla scelta della cucina

di francesca

Tanti auguri allora, inizia adesso la ricerca dell’arredo per la vostra casa, gli acquisti più importanti della vostra vita, su cui dovrete essere molto attenti, e a cui dovrete dedicare molti, molti fine settimana.

Il consiglio principale é girare: dimenticate le partite a tennis del sabato pomeriggio, purtroppo per l’acquisto dei mobili di casa é importante confrontare, paragonare modelli e prezzi e decidere, quindi, dopo un attento studio delle possibilità.

Lo scoglio più difficile e più importante riguarda la scelta della cucina: sono molte le marche e le aziende che ne propongono di vari modelli e materiali.

Non fermatevi al primo posto: la scelta di una cucina, se ben fatta, puà essere quasi un parto! Per fare le cose fatte bene bisogna andare almeno due volte da ogni mobiliere, per capire quali sono le possibilità che offre il mercato.

Come funziona? Prima di tutto acquistate in edicola quelle strane, costose riviste di arredamento patinate che solitamente vedete in un angolo e che non avete mai preso in considerazione prima. Iniziate a farvi un’idea di quali modelli di cucine offre il mercato.

Quasi sicuramente vi attireranno quelle fantastiche cucine a isola, con quattro metri di mobile e in mezzo, enorme ed affascinante, l’isolotto su cui piazzerebbero il piano cottura.

Ecco: fatevi cullare da questa idea per qualche giorno, poi fatevene una ragione e abbandonatela, non fa per voi! A meno che non abbiate una villa da 10 locali di cui uno enorme da poter dedicare completamente alla cucina, un po’ come in tutti i telefilm americani.

Ripiegate quindi su una cucina classica, con colonna frigo, colonna forno, se possibile microonde incassato per risparmiare spazio e i classici pensili.

Altra nota: le cucine con pochi pensili sono fantastiche , e chi non ha mai cucinato prima in vita sua guardandole ne verrà attratto. Fermi! Vostra madre ve lo farà capire, con i suoi modi non sempre gentili, appena verrà a saperlo: quella non é la cucina che fa per voi. Quella, a dirla tutta, non é la cucina che fa per nessuno visto che non ha la possibilità di contenere tutte le pentole che nonna Assunta vi sta mettendo via da quando vi hanno battezzato, a titolo di dote.

A parte gli scherzi, riflettete molto sulla quantità di pensili, perché all’inizio non ci si pensa ma in effetti lo spazio non basta mai!

Infine si giungerà al fantastico quesito sui fuochi: quattro o cinque? Cinque é il numero perfetto, più moderno e usato nelle cucine di oggi; ma se la vostra voglia di cucinare é minima quattro vi potranno bastare!

Ora alcuni consigli veloci sulla decisione:


  • Verificare lo stesso identico modello in più mobilifici: spesso in alcuni casi gonfiano il prezzo a dismisura, e ve ne accorgerete solo chiedendo in giro.

  • Non farvi incantare dai mobilifici che fanno i mobili su misura: certo a volte sono immagine di tradizione, ma non sempre il rapporto qualità prezzo é cosà superiore rispetto alle grandi marche. Controllate bene.

  • Chiedete sempre lo sconto: alla fine ve lo fanno, tranquilli!

  • Aspettatevi sempre la classica frase: “Vi consiglio di decidere entro questo mese perchè poi aumenteranno i listini”. Preparatevi: potreste avere la fortuna di assistere addirittura ad una finta telefonata in sede per chiedere quando avrebbero applicato gli aumenti prezzo…e la risposta sarà sicuramente…questo mese!

  • Fatevi consigliare da genitori e suoceri, ma alla fine decidete voi. La cucina sarà lo spazio in cui vivrete di più, quindi deve essere vostra, e scelta con il cuore!


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

2 min

Quando si cerca casa in affitto e la si trova è importante seguire delle regole precise per evitare che qualcosa vada storto e che si proceda nel migliore dei modi. Ecco tutte le accortezze da seguire e gli errori da non commettere! Casa in affitto: l’errore di vedere una volta la casa L’appartamento che volete […]

2 min

Dopo aver visto come allontanare mosche e blatte da casa, anche le cimici verdi non fanno eccezione. Conosciutissime per il loro odore nauseabondo, solo solite intrufolarsi nella propria abitazione soprattutto quando le temperature aumentano. Scopriamo insieme dei rimedi naturali per tenerle alla larga! Le cimici verdi dove ti attaccano Le cimici si attaccano al bucato, […]

2 min

D’estate e con le temperature che aumentano, il ventilatore è la soluzione fatta apposta per noi. Ma ovviamente è uno strumento che viene utilizzato principalmente durante la bella stagione e come ogni cosa accumula polvere, sporco e batteri. Ecco tutti gli step per pulire perfettamente il ventilatore. Come pulire il ventilatore Prima di pulire il […]

2 min

A volte succede che dopo aver fatto il bucato, i vestiti estratti non siano come ce li aspettiamo. Acquistiamo i prodotti migliori che non sembrano avere la resa sperata, com’è possibile tutto ciò? Spesso possiamo ricorrere a metodi più green per rispettare l’ambiente. Queste sono le palline di alluminio da sostituire all’ammorbidente. A cosa servono […]