Cosa mangiare in gravidanza per non ingrassare

di Danila


Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di DonnaClick! Iscriviti, cliccando qui!
UNISCITI

Evitare di prendere troppi chili durante la gravidanza? È possibile se selezioniamo gli alimenti giusti ed evitiamo di concederci troppe prelibatezze. Ci sono addirittura alcune gestanti che durante il periodo della gravidanza si fanno seguire da un nutrizionista e da un personal trainer proprio per continuare sia a mangiare bene e in modo sano, sia ad allenarsi, il tutto con le dovute precauzioni. Dunque cerchiamo di capire in che modo e cosa mangiare in gravidanza per non ingrassare.

L’ideale sarebbe tenere conto che bisogna mangiare di più ma, non troppo: mediamente dovremmo seguire un regime alimentare che preveda circa 1.800 calorie giornaliere, cercando però di variare la dieta in modo tale da garantire all’organismo il corretto apporto di vitamine, sali minerali e altre sostanze nutritive fondamentali, in special modo durante la gravidanza.

Così come in qualsiasi dieta bisogna fare cinque pasti: i tre principali più gli spuntini di metà giornata. A pranzo non bisogna mai escludere i carboidrati, semmai mangiarne meno, non più di 80 grammi, e condirli con verdure o condimenti semplici; prediligere riso e cereali potrebbe essere un’ottima idea. Per quanto riguarda i secondo piatti, via libera al pesce e a tutte le carni bianche, mentre la carne rossa andrebbe mangiata una sola volta a settimana. Anche il formaggio è consentito, purché in porzioni piccole e sempre accompagnato da un contorno di verdure. Se possibile mangiate un po’ di verdure, anche a crudo ma se ben lavate, anche quando mangiate la pasta. Il pane invece è meglio sceglierlo integrale e non mangiarne più di 40 grammi per volta.

La mattina potete godervi la vostra solita colazione a base di latte da accompagnare con fette biscottate o biscotti secchi, ma non più di cinque. In alternativa andranno bene yogurt e cereali. Per spezzare la fame durante la giornata via libera a frutta e a crackers.

LEGGI ANCHE:

Alimentazione vegana in gravidanza, 5 cose da sapere

 

Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

La moringa (Moringa oleifera) è una pianta originaria dell’India, conosciuta anche come “albero miracoloso” o “albero della vita” per le sue molteplici proprietà benefiche per la salute. Ecco alcuni dei principali benefici di questa pianta a dir poco miracolosa. La moringa viene usata sia a scopo alimentare che per la cosmesi. Le parti della pianta […]

I tortellini al prosciutto così come la pasta fresca ripiena sono uno dei simboli dell’italianità, soprattutto se preparati artigianalmente secondo la migliore tradizione. Per chi è in cerca di una soluzione più rapida e altrettanto gustosa, nei supermercati italiani si trova un’ampia gamma di prodotti da banco. Per aiutare i consumatori a orientarsi nella scelta […]

La capsaicina è il composto chimico che dona il sapore piccante ai peperoncini. Anche se molti la conoscono per il suo effetto infuocato, pochi sanno che questa sostanza ha diversi benefici per la salute. Scopriamo insieme quattro vantaggi che la capsaicina può offrire, andando oltre il semplice pizzicore sulla lingua. Un aiuto per la perdita […]

Dalla metà degli anni ’90 alcuni ricercatori hanno indagato il rapporto tra consumo di alimenti industriali, obesità e varie patologie. In particolare, Carlos Monteiro, un noto epidemiologo e nutrizionista brasiliano, visto l’alto tasso di obesità tra i bambini del Paese, insieme a un team di professori dell’Università di San Paolo, ha realizzato una ricerca che […]