Come lavare la frutta e la verdura in gravidanza

di Danila

Sappiamo tutti che durante la gravidanza frutta e verdura devono essere pulite e lavate con una cura meticolosa per non rischiare di contrarre la toxoplasmosi, cosa che spesso rende anche complicati i nostri pasti light quando non siamo a casa. Ecco dunque tutti i consigli per lavare correttamente la frutta e la verdura in gravidanza.

Frutta e verdura in gravidanza: come pulirla

Il problema riguarda soprattutto la frutta che non viene sbucciata e le verdure da consumare a crudo, motivo per cui quando siete fuori casa e mangiate al ristorante sarebbe meglio prediligere la verdura cotta. Per igienizzare frutta e ortaggi basta semplicemente utilizzare o il bicarbonato o i prodotti a base di cloro: in genere prima si lava la frutta e la verdura con semplice acqua corrente per eliminare tracce di terra e di sporco, poi si procede con un secondo lavaggio riempiendo la vasca del lavandino e versandoci dentro un pugno di bicarbonato o un prodotto igienizzante specifico a base di cloro.

Le verdure e la frutta dovranno rimanere a bagno per almeno 15 minuti e poi risciacquate per bene con abbondante acqua corrente. Considerato che questa operazione richiede del tempo, è consigliabile farla quando acquistate gli alimenti, lasciando poi nel frigorifero frutta e verdura già pulita e igienizzata.

LEGGI ANCHE:

Alimentazione in gravidanza, cosa mangiare e cosa evitare


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Correlati Categoria

3 min

Una delle domande più frequenti relativi alla dolce attesa è: ma è possibile mangiare le cozze in gravidanza? Le cozze sono tra i frutti di mare più amati e utilizzati nella nostra cucina. Costano poco, sono gustose e in più contengono l’importante vitamina B12. Mangiare cozze in gravidanza: controindicazioni? A quanto pare le future mamme […]